Jump to content
LoSballoContinua

Posti dove mangiare bene in Umbria

Recommended Posts

26 minuti fa, POSSE ha scritto:

Bè diciamo che non intendevo proprio quello 😁

Eh lo so, in questo sono talebano, capisco il tuo punto di vista da ristoratore👍

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 hours ago, naharki numen said:

Quoto tutto, @crazy fan, non era una critica hai tuoi gusti, era una critica dei deliri degli anglosassoni in una materia che non conoscono, questa storia del" piscio di gatto" quando è uscita mi ha fatto incazzare non poco, poi ho visto con mano come vinificano in certe aree del mondo e ho compreso le loro paturnie; il vino è una cultura di 2000 anni di storia, che barbari  Si permettono di sminuire uno dei vigneti arcaici europei non mi va giù, parlo da produttore e colture dei vini "del contadino" e  qui POSSE ha pienamente ragione ste cazzo di barrique, anche basta. 

Bravo, soprattutto quelle.

Quelle spremute de legno sono semplicemente "disgustose'!!

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, crazy fan ha scritto:

Bravo, soprattutto quelle.

Quelle spremute de legno sono semplicemente "disgustose'!!

 

Ragà però non generalizzate, ci sta chi sa fare barrique, chi sa fare blend ottimi, chi può utilizzare la natura per fare vino e chi non può. Insomma come dicevo post fa, il mondo del vino è una giungla, però la giungla non è merda 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sabato so stato al Koura a colle dell' oro.

Mangiato benissimo, cocktail niente male e speso il giusto per il tipo di posto.

La vista su Terni è bellissima, servirebbero più locali così 

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 8/4/2024 Alle 20:52, Nambo ha scritto:

Sabato so stato al Koura a colle dell' oro.

Mangiato benissimo, cocktail niente male e speso il giusto per il tipo di posto.

La vista su Terni è bellissima, servirebbero più locali così 

Forse d'estate è consigliato..la pinsa però è il piatto forte,o sbaglio?

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, ternano_84 ha scritto:

Forse d'estate è consigliato..la pinsa però è il piatto forte,o sbaglio?

Anche in questo periodo è un  gran bel locale,certo in estate è il top....la pinsa ti posso confermare che è ottima 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tornando alla "faccenda" dei vini dell'Orvietano vado un pochino controcorrente.. non per sminuire i "loro" bianchi che gli hanno dato nome e fatto la storia. Ma io con il tempo ho imparato a comprare i loro rossi (che naturalmente sono insistenti sulle carte dei vini del ternano) che personalmente reputo il miglior bilanciamento tra il rapporto qualità/prezzo...

Perchè è facile dire "bono" ad un vino che te staccano 35/40 €uro.... e grazie al cazzo...

i rossi intorno al lago di Corbara (Decugnano, Castello di Corbara, Barberani, Falesco) oppure quelli della Carraia, Palazzone, Monrubio ecc... ce ne sono e scommetto (Posse a parte) che non li considera nessuno...

A Terni "bevemo" lu cecapecore...

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, SPADA ha scritto:

Tornando alla "faccenda" dei vini dell'Orvietano vado un pochino controcorrente.. non per sminuire i "loro" bianchi che gli hanno dato nome e fatto la storia. Ma io con il tempo ho imparato a comprare i loro rossi (che naturalmente sono insistenti sulle carte dei vini del ternano) che personalmente reputo il miglior bilanciamento tra il rapporto qualità/prezzo...

Perchè è facile dire "bono" ad un vino che te staccano 35/40 €uro.... e grazie al cazzo...

i rossi intorno al lago di Corbara (Decugnano, Castello di Corbara, Barberani, Falesco) oppure quelli della Carraia, Palazzone, Monrubio ecc... ce ne sono e scommetto (Posse a parte) che non li considera nessuno...

A Terni "bevemo" lu cecapecore...

 

L'orvieto classico bianco ha vissuto anni di buio non indifferenti, dovuti soprattutto all'enorme produzione, dovuta alla momentanea fama, da parte di imbottigliatori non "orvietani". Oggi stanno tornando alla ribalta ed alla valorizzazione i bianchi, da parte dei produttori che hai nominato e molti altri, e soprattutto si sta spingendo anche sui rossi

Edited by POSSE

Share this post


Link to post
Share on other sites

Emergere con i rossi non è facile trovandoti attorno il Montefalco (lo preferisco al Sagrantino nella maggior parte dei casi), il torgiano rosso riserva, il nobile di Montepulciano, il brunello...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma come dici tu @SPADA il mondo del vino inizia ad avermi saturato le palle, tanto tanto fumo, falsità, raccomandazioni, scorrettezze...sto tornando ai vini sinceri, magari non top, ma sinceri, mi sento meno preso per il culo. Poi ci sono per esempio il Rosso ed il bianco top di decugnano o barberani che i soldi chiesti li meritano. Altri no

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, POSSE ha scritto:

Emergere con i rossi non è facile trovandoti attorno il Montefalco (lo preferisco al Sagrantino nella maggior parte dei casi), il torgiano rosso riserva, il nobile di Montepulciano, il brunello...

Vai sull'elit dei vini..

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, ternano_84 ha scritto:

Vai sull'elit dei vini..

Si appunto, bisogna conoscere un Orvietano rosso per preferirlo ad un Montefalco rosso, così sulla carta è difficile. Ma dovrebbe essere bravo l'oste a farti risparmiare ed assaggiare qualcosa che si abbina bene con la tua scelta che magari non conosci. C'è gente che sceglie il Sagrantino per il nome poi si brucia la lingua e ti dice che il pollo non sa di niente. Che je voi fa? 😁

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Oppure spendi 35/36€ prendi un A.D.1212 (oppure etichettato "IL" Rosso) Decugnano dei Barbi e rompe il culo a tanti vini regionali. Ma se trovi al supermercato Il bianco o Il rosso di Villa Barbi, spendi 11/14€ ed hai un vino perfetto.

Castello di Corbara abbassi ancora di più, le linee di battaglia barberani pure (foresco, castagnolo)....

Edited by POSSE

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, SPADA ha scritto:

Tornando alla "faccenda" dei vini dell'Orvietano vado un pochino controcorrente.. non per sminuire i "loro" bianchi che gli hanno dato nome e fatto la storia. Ma io con il tempo ho imparato a comprare i loro rossi (che naturalmente sono insistenti sulle carte dei vini del ternano) che personalmente reputo il miglior bilanciamento tra il rapporto qualità/prezzo...

Perchè è facile dire "bono" ad un vino che te staccano 35/40 €uro.... e grazie al cazzo...

i rossi intorno al lago di Corbara (Decugnano, Castello di Corbara, Barberani, Falesco) oppure quelli della Carraia, Palazzone, Monrubio ecc... ce ne sono e scommetto (Posse a parte) che non li considera nessuno...

A Terni "bevemo" lu cecapecore...

Con me sfondi una porta aperta: bevo soprattutto vini del sud dell'Umbria, che sono davvero ottimi. Quelli da te menzionati li conosco benissimo e devo dire che sono ottimi. I vini di montefalco li evito volentieri.

Personalmente, prediligo sempre di più i vini biologici, ad esempio quelli di Barberani sono ottimi.  

E in proposito, sui vini e sulla loro produzione, ma l'avete vista la puntata di Report di qualche tempo fa sugli additivi e le sofisticazioni usati da alcuni produttori? Per carità, non da tutti e non da tutti nelle stesse quantità, ma in quel calderone ci sono finiti anche nomi illustri tra chi produce ad esempio Brunello o Amarone. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, Lu Generale ha scritto:

Con me sfondi una porta aperta: bevo soprattutto vini del sud dell'Umbria, che sono davvero ottimi. Quelli da te menzionati li conosco benissimo e devo dire che sono ottimi. I vini di montefalco li evito volentieri.

Personalmente, prediligo sempre di più i vini biologici, ad esempio quelli di Barberani sono ottimi.  

E in proposito, sui vini e sulla loro produzione, ma l'avete vista la puntata di Report di qualche tempo fa sugli additivi e le sofisticazioni usati da alcuni produttori? Per carità, non da tutti e non da tutti nelle stesse quantità, ma in quel calderone ci sono finiti anche nomi illustri tra chi produce ad esempio Brunello o Amarone. 

Se non lo conosci, per il Montefalco rosso, prova Di Filippo, il base, di un anno almeno, non di annata magari

Share this post


Link to post
Share on other sites

Chiudendo con l'argomento vini, se volete buoni vini a Terni, passate da Le Clos zona Maratta mi sembra, ha ottimi vini italiani e non e di varie prezzature, tratta piccole/medie cantine che va a conoscere e poi a proporre. Se c'è chiedete di Gianluca 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, POSSE ha scritto:

Oppure spendi 35/36€ prendi un A.D.1212 (oppure etichettato "IL" Rosso) Decugnano dei Barbi e rompe il culo a tanti vini regionali. Ma se trovi al supermercato Il bianco o Il rosso di Villa Barbi, spendi 11/14€ ed hai un vino perfetto.

Castello di Corbara abbassi ancora di più, le linee di battaglia barberani pure (foresco, castagnolo)....

A me piacciono molto quell i che hai citato di Villa barbi, e al supermercato si trovano anche a meno.

Ecco quelli, nella mia ignoranza vinicola, mi paiono un ottimo rapporto qualità prezzo senza spendere cifre imponenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, LoSballoContinua ha scritto:

A me piacciono molto quell i che hai citato di Villa barbi, e al supermercato si trovano anche a meno.

Ecco quelli, nella mia ignoranza vinicola, mi paiono un ottimo rapporto qualità prezzo senza spendere cifre imponenti.

Si in offerta li trovi anche a 9/10

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, POSSE ha scritto:

Se non lo conosci, per il Montefalco rosso, prova Di Filippo, il base, di un anno almeno, non di annata magari

Si, Di Filippo la conosco, è di Cannara. Mi hanno regalato un Grechetto e un rosso. Molto buoni. Hanno anche delle belle etichette, che non guastano mai! 😁 Ma la mia etica mi impedisce di comprare prodotti fuori provincia...quindi, solo a regalo! 😃

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Lu Generale ha scritto:

Si, Di Filippo la conosco, è di Cannara. Mi hanno regalato un Grechetto e un rosso. Molto buoni. Hanno anche delle belle etichette, che non guastano mai! 😁 Ma la mia etica mi impedisce di comprare prodotti fuori provincia...quindi, solo a regalo! 😃

Ciliegiolo Tenuta Fabbrucciano (Narni) 😁

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, POSSE ha scritto:

Ciliegiolo Tenuta Fabbrucciano (Narni) 😁

Bevuto, molto buono. Quelli di Bussoletti ti garbano? I Ciliegioli intendo. Anche lui ne fa uno biologico, ma non ricordo il nome. 

Edited by Lu Generale

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, Lu Generale ha scritto:

Si, Di Filippo la conosco, è di Cannara. Mi hanno regalato un Grechetto e un rosso. Molto buoni. Hanno anche delle belle etichette, che non guastano mai! 😁 Ma la mia etica mi impedisce di comprare prodotti fuori provincia...quindi, solo a regalo! 😃

Sta qualche metro oltre il confine, ma a me non dispiace Zazzera come cantina, voi "esperti" che ne pensate?

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Lu Generale ha scritto:

Bevuto, molto buono. Quelli di Bussoletti ti garbano? I Ciliegioli intendo. Anche lui ne fa uno biologico, ma non ricordo il nome. 

Ho apprezzato .. però qualche tempo fa ho comprato il ciliegiolo di Zanchi proprio a corso del Popolo.. gli antichi cloni. te lo consiglio

Share this post


Link to post
Share on other sites
19 ore fa, POSSE ha scritto:

Ma come dici tu @SPADA il mondo del vino inizia ad avermi saturato le palle, tanto tanto fumo, falsità, raccomandazioni, scorrettezze...sto tornando ai vini sinceri, magari non top, ma sinceri, mi sento meno preso per il culo. Poi ci sono per esempio il Rosso ed il bianco top di decugnano o barberani che i soldi chiesti li meritano. Altri no

straquoto... come dicevamo una volta.

da mò che m'hanno rotto li cojoni.. come del resto diversi ristoratori ternani che sovraccaricano in maniera vergognosa sui vini...

Poi a Terni siamo sempre in evoluzione da questo punto di vista... qualche mese fa "discussi" (per modo di dire), con una proprietaria molto liberty da questo punto di vista... sul fatto che non avesse a disposizione una carta dei vini.. non parliamo di trattoria o di un ristorantino da battaglia... e facendogli notare questa cosa in maniera garbata visto che mi proponeva ostinatamente sto' rose' da sorseggiare con il loro famoso patè..

vabbè non vi annoio.. :D

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Gagarin ha scritto:

Sta qualche metro oltre il confine, ma a me non dispiace Zazzera come cantina, voi "esperti" che ne pensate?

"Esperti" è un parolone, almeno per me! 😁 Questa non la conosco. Dove sta? Anche se sto "qualche metro" non mi convince affatto!  😀

1 ora fa, SPADA ha scritto:

Ho apprezzato .. però qualche tempo fa ho comprato il ciliegiolo di Zanchi proprio a corso del Popolo.. gli antichi cloni. te lo consiglio

Abitando lì vicino, a volte prende qualche bottiglia da loro. Si, è piaciuto anche a me, come pure la malvasia della stessa linea biologica. E devo dire che queste bottiglie hanno anche belle etichette, a differenze delle altre che hanno in negozio, che sono un pò discutibili. 😁  

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, SPADA ha scritto:

straquoto... come dicevamo una volta.

da mò che m'hanno rotto li cojoni.. come del resto diversi ristoratori ternani che sovraccaricano in maniera vergognosa sui vini...

Poi a Terni siamo sempre in evoluzione da questo punto di vista... qualche mese fa "discussi" (per modo di dire), con una proprietaria molto liberty da questo punto di vista... sul fatto che non avesse a disposizione una carta dei vini.. non parliamo di trattoria o di un ristorantino da battaglia... e facendogli notare questa cosa in maniera garbata visto che mi proponeva ostinatamente sto' rose' da sorseggiare con il loro famoso patè..

vabbè non vi annoio.. :D

Posso dirti per mia esperienza che si tratta di un vizio diffuso un pò ovunque, da nord a sud. A naso, posso dire di aver notato spesso ricariche del 50% rispetto ai prezzi che trovi nella g.d.o., come ad esempio l'ipercoop. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, Lu Generale ha scritto:

Posso dirti per mia esperienza che si tratta di un vizio diffuso un pò ovunque, da nord a sud. A naso, posso dire di aver notato spesso ricariche del 50% rispetto ai prezzi che trovi nella g.d.o., come ad esempio l'ipercoop. 

Stesso naso.

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, Lu Generale ha scritto:

"Esperti" è un parolone, almeno per me! 😁 Questa non la conosco. Dove sta? Anche se sto "qualche metro" non mi convince affatto!  😀

Abitando lì vicino, a volte prende qualche bottiglia da loro. Si, è piaciuto anche a me, come pure la malvasia della stessa linea biologica. E devo dire che queste bottiglie hanno anche belle etichette, a differenze delle altre che hanno in negozio, che sono un pò discutibili. 😁  

Collevalenza, saranno 2-3 km dal confine 😬

Share this post


Link to post
Share on other sites
31 minuti fa, Lu Generale ha scritto:

@ternano_84 esci da questo corpo!  😀

@alien

Daje, fino a lì non è peccato... non dico di andare in cantina a fare una degustazione (troppo fuori per te e troppo vicino per @ternano_84), ma di fare un assaggio nel punto vendita in via Pastrengo sì dai :D 

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.