Jump to content
Esposito

EPISODI STORICI (ANNI 70/80) PER I TIFOSI ROSSOVERDI

Recommended Posts

chi se ricorda de 'na favolosa trasferta a Francavilla a Mare, l'anno de Facco e D'Amico? A Limiti de Greccio ce semo dovuti fermà che quarcuno che mò non ce stà ppiù (RIP) doveva vomità la bottija de whisky che s'era scolato nel tratto Terni-Limiti all 8 de matina? E se non era pe' la ragazza de Pocetta cor cazzo che l'autista artrovava lu stadio! E finita la partita emo riempito lu pullman de sassi, e venne su Migliucci che ce disse: "Regà, me raccomanno, non fate casini!" e noi "non se preoccupi Presidé!" e poi la sassaiola co' li francavillani e viggio de ritorno co' li finestrini rotti? e la fermata de du' ore su un autogrill che sempre quel quarcuno s'era inkulato 'na barca de scatole de biscotti? Che tempi.........

1343351[/snapback]

 

 

....me la ricordo bene..che a fine partita "recchia" se mise a sede davanti li cancelli de lu

 

stadio pe' non fa passà li giocatori....c'è voluto il mliglior...Migliucci pe' fallo riarza'.......

 

po' me ricordo una sassata a la volante de la pula che ja sfonnato lu radiatore (fumava come

 

pochi)..eppo' suyll'autostrada...li pullman che rallentano pe' fa salì "in corsa" Bibbo...

 

che s'era dato pe' campi :D (una manovra cucì manco se la sognano su li film d'azione USA :P ).....

post-3708-1207565500.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites

ricordo sul treno pe anna a Livorno un Lucone Ma... in forma.che sceglieva li panini da dentro lu zainetto e se rivolgeva a un poliziotto " che c'e qua dendro? un panino co l'haschische,bono lo magno dopo e qua ce ne' uno co lsd, lo magno piu tardi!mo qual'e quistu a sci eccolo! quistu co l'eroina turca questo me lo magno subito"

 

a livorno ricordo anche un certo Piero che ce diceva" zitti zitti sto' a inventa un coro" e stava li congentrato a spremese le meningi..poi a un tratto te scappa fori co "lu treno non c'era, invece c'era, l'emo pijato fatte dangulo" ovviamente era riferitp al fatto che le fs erano in sciopero e se ventilava l'ipotesi che non se partiva per livorno...ovviamente semo partiti...

Share this post


Link to post
Share on other sites
chi se ricorda de 'na favolosa trasferta a Francavilla a Mare, l'anno de Facco e D'Amico? A Limiti de Greccio ce semo dovuti fermà che quarcuno che mò non ce stà ppiù (RIP) doveva vomità la bottija de whisky che s'era scolato nel tratto Terni-Limiti all 8 de matina? E se non era pe' la ragazza de Pocetta cor cazzo che l'autista artrovava lu stadio! E finita la partita emo riempito lu pullman de sassi, e venne su Migliucci che ce disse: "Regà, me raccomanno, non fate casini!" e noi "non se preoccupi Presidé!" e poi la sassaiola co' li francavillani e viggio de ritorno co' li finestrini rotti? e la fermata de du' ore su un autogrill che sempre quel quarcuno s'era inkulato 'na barca de scatole de biscotti? Che tempi.........

1343351[/snapback]

 

 

....me la ricordo bene..che a fine partita "recchia" se mise a sede davanti li cancelli de lu

 

stadio pe' non fa passà li giocatori....c'è voluto il mliglior...Migliucci pe' fallo riarza'.......

 

po' me ricordo una sassata a la volante de la pula che ja sfonnato lu radiatore (fumava come

 

pochi)..eppo' suyll'autostrada...li pullman che rallentano pe' fa salì "in corsa" Bibbo...

 

che s'era dato pe' campi :D (una manovra cucì manco se la sognano su li film d'azione USA :P ).....

1344970[/snapback]

perche se non sbaglio in MONOPOLI-TERNANA di piu' di venti anni fa bibbo aveva scavalcato le recinzioni dello stadio e,una volta entrato in campo s'e' messo a pija a cargi e zambate(con l'anfibi oltretutto!!!!!!!!!!!!! :lol::lol: )lu guardialinee se non sbaglio:5 GIORNATE DI SQUALIFICA ALLA TERNANA E ANDAMMO A GIOCARE SUL NEUTRO DEL FLAMINIO!!!!!che tempi.......................... :rolleyes::rolleyes::rolleyes:

Share this post


Link to post
Share on other sites
ricordo sul treno pe anna a Livorno un Lucone  Ma... in forma.che sceglieva li panini da dentro lu zainetto e se rivolgeva a un poliziotto " che c'e qua dendro? un panino co l'haschische,bono lo magno dopo e  qua ce ne' uno co lsd, lo magno piu tardi!mo qual'e quistu a sci eccolo! quistu co l'eroina turca questo me lo magno subito"

 

a livorno ricordo anche un certo Piero che ce diceva" zitti zitti sto' a inventa un coro" e stava li congentrato a spremese le meningi..poi a un tratto te scappa fori co "lu treno non c'era, invece  c'era, l'emo pijato fatte dangulo"  ovviamente era riferitp al fatto che le fs erano in sciopero e se ventilava l'ipotesi che non se partiva per livorno...ovviamente semo partiti...

1634357[/snapback]

 

 

chew per caso quillu Lucone Ma...è il personaggio qui sotto??? :lol::lol::lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
Ah Orviè, ne avessi azzeccata una...............

Le giornate furono 4 (poi scese a 3), e le giocammo 2 a merdugia (Taranto e Messina) ed una a Foligno (Campania).

1634389[/snapback]

de anni ne so passati parecchi,sicuro che le giornate furono 4 e ridotte a 3?in quel tempo con il messina non c'era un certo TOTO' SCHLLACI?QUESTA PERO' L'HO AZZECCATA!!!!!!!!!!!! :lol::lol::lol: NON C'HO 40ANNI CE NE HO UN PO' di meno,queste cose se le ricordano molto bene i quarantenni credo,per questo ho detto sul mio post precedente SE NON SBAGLIO...........

Edited by orvietorossoverde

Share this post


Link to post
Share on other sites
TERNANA MI MANCHI!!!!!!!!

1634581[/snapback]

 

quoto! manca tribbolà per la squadra! per il campo! invece de guardasse le spalle per le denunce e per le prese per culo sistematiche

Share this post


Link to post
Share on other sites

Me lo sono riletto tutto sto' topic . . . . commovente . . .

mi sembra però che manchi una giusta menzione a Gallinella, in trasferta co' li borghetti a fa lu venditore abusivo :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

ciao a tutti!

Volevo ricordare l'estate del 1988 e 1989 passate a palazzo spada, in via curio dentato, o sotto la sede dell'interpan a sperare che Gambino iscrivesse la Ternana al campionato.

Volemoje bene a sta creatura!

La Ternana è una fede!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

19 GENNAIO 1975. TERNANA-ROMA 2-2

26 Luglio 2009 15.21 - di Adriano Lorenzoni - Fonte: Terni in rete - cod.190389

 

La squadra di Liedholm fallisce l'appuntamento con il record di 7 vittorie consecutive

 

Dobbiamo ringraziare il tifoso della Roma Gianfranco e il sito www.asromaultras.it per questo ricordo d'altri tempi. Era la stagione calcistica 74-75, la seconda avventura per la Ternana , in serie A ( che rimarrà , putroppo, l'ultima ). Era il 19 gennaio 1975. Lo stadio Liberati era stracolmo con oltre 30 mila spettatori sugli spalti ( fra i quali chi scrive ) . La Ternana ospita la Roma che viene da 6 vittorie consecutive ed è lanciatissima al terzo posto in classifica. I rossoverdi, alla cui guida c'è Enzo Riccomini scendono in campo con questa formazione: Nardin, Masiello, Rosa, Panizza, Platto, Benatti, Donati, Gritti, Petrini, Crivelli e Garritano. Niels Liedholm schiera i giallorossi cosi: Conti, Peccenini, Rocca, Cordova, , Santarini, Battistoni, Negrisolo, Morini, Prati, De Sisti e Curcio. L'arbitro è Reggiani di Bologna. La gara finirà 2-2. I giallorossi vanno in vantaggio due volte con Prati e De Sisti ma sono sempre raggiunti, prima da un'autorete dello stesso De Sisti e poi dal pareggio definitivo siglato da Petrini. Per il tifoso romanista Gianfranco questo è il ricordo di quella trasferta, per lui la prima in macchina, al seguito della Roma, proprio a Terni.

 

RESOCONTO DI GIANFRANCO

 

 

Ho avuto la fortuna di nascere a pochi metri dallo stadio Olimpico.

Piazza Mancini, con i suoi enormi prati, prima che i parcheggi asfaltassero tutto, era il teatro delle nostre interminabili partite a pallone con le borse come pali delle porte e la classica regola del tramonto: “chi segna l’ultimo vince”!

In questo scenario, quando “Tutto il calcio” iniziava solo ai secondi tempi introdotto dallo sponsor istituzionale della Stock di Trieste, i boati provenienti dallo stadio mi avvisavano dei cambiamenti dei risultati e dalla terrazza di casa, guardando il tabellone della nord, sapevo anche il marcatore.

Alle elementari, strano a dirsi oggi, eravamo tutti bambini romani, per il 90% romanisti e tutti ci meravigliamo di quei pochi che avevano scelto strane squadre forestiere.

Fu naturale un precoce esordio sugli spalti, in un Roma-Stoke city del torneo anglo-italiano di cui il ricordo principale è l’odore dei lacrimogeni sparati con la consueta generosità anche all’epoca.

Ternana-Roma fu invece la mia prima trasferta in macchina, la prima in assoluto era stata a Milano l’anno precedente ma in treno. Paoletto, che abitava al portone accanto, ed i suoi genitori, furono i compagni di avventura.

Di buon’ora, manco dovessimo andare a Palermo, la SIMCA 1000 azzurrina rombava, si fa per dire, pronta alla partenza con il suo carico di bandiere e cibo sufficiente per ben altre avventure.

Ricordo la Flaminia come un serpentone unico di macchine strombazzanti ed imbandierate fino alla città Umbra.

Lo stadio mi sembrò strano, così piccolo rispetto alla maestosità dell’Olimpico. Eravamo in una specie di parterre nella curva degli ospiti, vicino all’equivalente della nostra Monte Mario, mischiati con un po’ di ternani.

Mi colpì molto l’incitamento “Fere Fere….” che veniva dalla parte di stadio rossoverde, così diverso dal boato Roma Roma a cui ero abituato. Le bandiere erano migliaia, come oggi se ne vedono solo per le celebrazioni di trofei vinti. Anchi’io avevo la mia, quella con l’omino che calcia in porta, rigorosamente inchiodata su di un manico di scopa di legno.

La partita fu un alternanza di emozioni, con i nostri 2 autogol che fissarono il punteggio sul 2-2 interrompendo la nostra striscia di vittorie. Alla fine volò qualche bottiglione, ma nessuno si scompose più di tanto.

 

Altro serpentone per il ritorno a casa già pregustando il Roma-Inter della domenica successiva divenuto poi famoso per l’incontenibile discesa di kavasaki sotto la tevere ed il gol di pierino in tuffo di testa!

Sono passati 35 anni , ma l’emozione è sempre la stessa, che sia Terni o Madrid, Ancona o Manchester, spero di poterla provare ancora per molto…finchè “tessera” non ci separi!

 

**************************************

 

Il nostro ricordo,invece, è di un pranzo consumato in fretta, la mattina alle ore 11. La partita iniziava alle ore 14,30 e se volevi vedere qualcosa e non essere l'ultimo della fila dovevi andare allo stadio almeno 2 ore prima del calcio di inzio. L'emozione di uno stadio pieno, più piccolo dell'Olimpico cui era abituato Gianfranco, ma pur sempre un signor stadio. Stretti come sardine e con il cuore in gola. La Ternana era un provinciale, ambiva soltanto a potersi salvare e affrontare la Roma reduce da tutte quelle vittorie consecutive, terrorizzava. Finì come finì, con un insperato pareggio che resta come una delle pagine migliori di quella stagione, alla fine della quale ci ritrovammo di nuovo in serie B. Ricordo bene il Liberati che quel giorno , per più della metà, era dipinto di giallo-rosso. I fischi assordanti, gli sfottò. Ma non successe niente. Proprio altri tempi.

post-4391-1248681247_thumb.jpg

post-4391-1248681292_thumb.jpg

post-4391-1248681337_thumb.jpg

post-4391-1248681371_thumb.jpg

Share this post


Link to post
Share on other sites
........squillino sul pulman che. me diceva.."bricconce' che chai na cannetta?"

1634361[/snapback]

trasferta in treno a Gualdo. Sullo scompartimento con Squillino e aun amico suo non me ricordo lu nome, questo che comincia a pijallo per il culo perchè era venuto in trasferta con tanto di camicia e cravatta, che tra l'altra era "scaccolata" per via di qualche cannetta che se sfumacchiava eheheheh E' sempre stto "Un Signore".

Share this post


Link to post
Share on other sites
........squillino sul pulman che. me diceva.."bricconce' che chai na cannetta?"

1634361[/snapback]

trasferta in treno a Gualdo. Sullo scompartimento con Squillino e aun amico suo non me ricordo lu nome, questo che comincia a pijallo per il culo perchè era venuto in trasferta con tanto di camicia e cravatta, che tra l'altra era "scaccolata" per via di qualche cannetta che se sfumacchiava eheheheh E' sempre stto "Un Signore".

1636859[/snapback]

 

 

ce stavo pure io :D :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
ricordo sul treno pe anna a Livorno un Lucone  Ma... in forma.che sceglieva li panini da dentro lu zainetto e se rivolgeva a un poliziotto " che c'e qua dendro? un panino co l'haschische,bono lo magno dopo e  qua ce ne' uno co lsd, lo magno piu tardi!mo qual'e quistu a sci eccolo! quistu co l'eroina turca questo me lo magno subito"

 

a livorno ricordo anche un certo Piero che ce diceva" zitti zitti sto' a inventa un coro" e stava li congentrato a spremese le meningi..poi a un tratto te scappa fori co "lu treno non c'era, invece  c'era, l'emo pijato fatte dangulo"  ovviamente era riferitp al fatto che le fs erano in sciopero e se ventilava l'ipotesi che non se partiva per livorno...ovviamente semo partiti...

1634357[/snapback]

che trasferta!

ci stava lo sciopero dei treni.. e per andare a livorno cambiammo il treno a roma termini..

eravamo 100 animali quel giorno su quel treno :lol: .

te ricordi li pulmini gialli per il trasporto stazione/stadio.. con i livornesi che durante il tragitto ce tiravano di tutto..

ma allo stadio quando arrivammo sul piazzale nessuno di loro si avvicinò...ce guardavano e basta..

poi ai cancelli i livornesi ce tiravano le scojate dalle 2 tribune ai lati della ns curva e la madama ce caricava a noi e ci faceva entrare a forza de manganellate!

furono 90 minuti de scojate

vincemmo 2-3 con 2 gol de quello struppio de maurizi e gol di clementini

ma io della partita non ci ho capito un cazzo quel giorno... :lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites
ricordo sul treno pe anna a Livorno un Lucone  Ma... in forma.che sceglieva li panini da dentro lu zainetto e se rivolgeva a un poliziotto " che c'e qua dendro? un panino co l'haschische,bono lo magno dopo e  qua ce ne' uno co lsd, lo magno piu tardi!mo qual'e quistu a sci eccolo! quistu co l'eroina turca questo me lo magno subito"

 

a livorno ricordo anche un certo Piero che ce diceva" zitti zitti sto' a inventa un coro" e stava li congentrato a spremese le meningi..poi a un tratto te scappa fori co "lu treno non c'era, invece  c'era, l'emo pijato fatte dangulo"  ovviamente era riferitp al fatto che le fs erano in sciopero e se ventilava l'ipotesi che non se partiva per livorno...ovviamente semo partiti...

1634357[/snapback]

Share this post


Link to post
Share on other sites
ricordo sul treno pe anna a Livorno un Lucone  Ma... in forma.che sceglieva li panini da dentro lu zainetto e se rivolgeva a un poliziotto " che c'e qua dendro? un panino co l'haschische,bono lo magno dopo e  qua ce ne' uno co lsd, lo magno piu tardi!mo qual'e quistu a sci eccolo! quistu co l'eroina turca questo me lo magno subito"

 

a livorno ricordo anche un certo Piero che ce diceva" zitti zitti sto' a inventa un coro" e stava li congentrato a spremese le meningi..poi a un tratto te scappa fori co "lu treno non c'era, invece  c'era, l'emo pijato fatte dangulo"  ovviamente era riferitp al fatto che le fs erano in sciopero e se ventilava l'ipotesi che non se partiva per livorno...ovviamente semo partiti...

1634357[/snapback]

che trasferta!

ci stava lo sciopero dei treni.. e per andare a livorno cambiammo il treno a roma termini..

eravamo 100 animali quel giorno su quel treno :lol: .

te ricordi li pulmini gialli per il trasporto stazione/stadio.. con i livornesi che durante il tragitto ce tiravano di tutto..

ma allo stadio quando arrivammo sul piazzale nessuno di loro si avvicinò...ce guardavano e basta..

poi ai cancelli i livornesi ce tiravano le scojate dalle 2 tribune ai lati della ns curva e la madama ce caricava a noi e ci faceva entrare a forza de manganellate!

furono 90 minuti de scojate

vincemmo 2-3 con 2 gol de quello struppio de maurizi e gol di clementini

ma io della partita non ci ho capito un cazzo quel giorno... :lol:

1636918[/snapback]

 

 

su quella trasferta ci si potrebbe scrivere un libro...

 

io ho la foto nostra di quel giorno sul desktop

Share this post


Link to post
Share on other sites
ricordo sul treno pe anna a Livorno un Lucone  Ma... in forma.che sceglieva li panini da dentro lu zainetto e se rivolgeva a un poliziotto " che c'e qua dendro? un panino co l'haschische,bono lo magno dopo e  qua ce ne' uno co lsd, lo magno piu tardi!mo qual'e quistu a sci eccolo! quistu co l'eroina turca questo me lo magno subito"

 

a livorno ricordo anche un certo Piero che ce diceva" zitti zitti sto' a inventa un coro" e stava li congentrato a spremese le meningi..poi a un tratto te scappa fori co "lu treno non c'era, invece  c'era, l'emo pijato fatte dangulo"  ovviamente era riferitp al fatto che le fs erano in sciopero e se ventilava l'ipotesi che non se partiva per livorno...ovviamente semo partiti...

1634357[/snapback]

che trasferta!

ci stava lo sciopero dei treni.. e per andare a livorno cambiammo il treno a roma termini..

eravamo 100 animali quel giorno su quel treno :lol: .

te ricordi li pulmini gialli per il trasporto stazione/stadio.. con i livornesi che durante il tragitto ce tiravano di tutto..

ma allo stadio quando arrivammo sul piazzale nessuno di loro si avvicinò...ce guardavano e basta..

poi ai cancelli i livornesi ce tiravano le scojate dalle 2 tribune ai lati della ns curva e la madama ce caricava a noi e ci faceva entrare a forza de manganellate!

furono 90 minuti de scojate

vincemmo 2-3 con 2 gol de quello struppio de maurizi e gol di clementini

ma io della partita non ci ho capito un cazzo quel giorno... :lol:

1636918[/snapback]

 

 

su quella trasferta ci si potrebbe scrivere un libro...

 

io ho la foto nostra di quel giorno sul desktop

1636985[/snapback]

 

e prima o poi sto libro lo dovremo scrive Stè.........che giornata quella!!!!

ricordo che la successiva partita in casa (non me ricordo contro chi" esponemmo uno striscione che recitava

"11.02.1996 IN CAMPO AGILI E FEDELI IN CURVA MAGICI GUERRIERI. GRAZIE RAGAZZI"

 

cazzo, ricordo tutto a memoria di quel giorno. partita finita in 8 contro 9, i Bulldogs nel settore vicino al nostro, la bomba sotto al pullman a fine partita, lo striscione loro "Abbiamo perso il controllo". bello, tutto tanto tanto tanto bello.

Share this post


Link to post
Share on other sites
ricordo sul treno pe anna a Livorno un Lucone  Ma... in forma.che sceglieva li panini da dentro lu zainetto e se rivolgeva a un poliziotto " che c'e qua dendro? un panino co l'haschische,bono lo magno dopo e  qua ce ne' uno co lsd, lo magno piu tardi!mo qual'e quistu a sci eccolo! quistu co l'eroina turca questo me lo magno subito"

 

a livorno ricordo anche un certo Piero che ce diceva" zitti zitti sto' a inventa un coro" e stava li congentrato a spremese le meningi..poi a un tratto te scappa fori co "lu treno non c'era, invece  c'era, l'emo pijato fatte dangulo"  ovviamente era riferitp al fatto che le fs erano in sciopero e se ventilava l'ipotesi che non se partiva per livorno...ovviamente semo partiti...

1634357[/snapback]

che trasferta!

ci stava lo sciopero dei treni.. e per andare a livorno cambiammo il treno a roma termini..

eravamo 100 animali quel giorno su quel treno :lol: .

te ricordi li pulmini gialli per il trasporto stazione/stadio.. con i livornesi che durante il tragitto ce tiravano di tutto..

ma allo stadio quando arrivammo sul piazzale nessuno di loro si avvicinò...ce guardavano e basta..

poi ai cancelli i livornesi ce tiravano le scojate dalle 2 tribune ai lati della ns curva e la madama ce caricava a noi e ci faceva entrare a forza de manganellate!

furono 90 minuti de scojate

vincemmo 2-3 con 2 gol de quello struppio de maurizi e gol di clementini

ma io della partita non ci ho capito un cazzo quel giorno... :lol:

1636918[/snapback]

 

 

su quella trasferta ci si potrebbe scrivere un libro...

 

io ho la foto nostra di quel giorno sul desktop

1636985[/snapback]

 

e prima o poi sto libro lo dovremo scrive Stè.........che giornata quella!!!!

ricordo che la successiva partita in casa (non me ricordo contro chi" esponemmo uno striscione che recitava

"11.02.1996 IN CAMPO AGILI E FEDELI IN CURVA MAGICI GUERRIERI. GRAZIE RAGAZZI"

 

cazzo, ricordo tutto a memoria di quel giorno. partita finita in 8 contro 9, i Bulldogs nel settore vicino al nostro, la bomba sotto al pullman a fine partita, lo striscione loro "Abbiamo perso il controllo". bello, tutto tanto tanto tanto bello.

1636991[/snapback]

Mado regà che me fate ricordà....quattrocento pazzi; viaggio in treno STRAORDINARIO!

C'ho ancora l'immagine de ZUZZA co lu caschetto da metalmeccanico...e poi quanno emo segnato e ce semo appiccicati IN BLOCCO :D su la rete che ce divideva coi livornesi....

CHE TEMPI...CHE TEMPI !!|!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

cmq quella che dico io è l'anno dopo 5 a 3 per loro....mo che c'arpenso l'anno primma non c'ero.

 

In compenso ho partecipato insieme ad altri 25-30 folli alla trsferta de coppa italia in C1 (vedi avatar) quel giorno la madama del luogo, se arprese il pane dell'anni prima, praticamente c'hanno gonfiato...a tutti o quasi :D .

Il ritorno a Terni, di quella sfida di C.I., se ve ricordate, fu un pò moviomentato :ph34r:

Share this post


Link to post
Share on other sites
ricordo sul treno pe anna a Livorno un Lucone  Ma... in forma.che sceglieva li panini da dentro lu zainetto e se rivolgeva a un poliziotto " che c'e qua dendro? un panino co l'haschische,bono lo magno dopo e  qua ce ne' uno co lsd, lo magno piu tardi!mo qual'e quistu a sci eccolo! quistu co l'eroina turca questo me lo magno subito"

 

a livorno ricordo anche un certo Piero che ce diceva" zitti zitti sto' a inventa un coro" e stava li congentrato a spremese le meningi..poi a un tratto te scappa fori co "lu treno non c'era, invece  c'era, l'emo pijato fatte dangulo"  ovviamente era riferitp al fatto che le fs erano in sciopero e se ventilava l'ipotesi che non se partiva per livorno...ovviamente semo partiti...

1634357[/snapback]

che trasferta!

ci stava lo sciopero dei treni.. e per andare a livorno cambiammo il treno a roma termini..

eravamo 100 animali quel giorno su quel treno :lol: .

te ricordi li pulmini gialli per il trasporto stazione/stadio.. con i livornesi che durante il tragitto ce tiravano di tutto..

ma allo stadio quando arrivammo sul piazzale nessuno di loro si avvicinò...ce guardavano e basta..

poi ai cancelli i livornesi ce tiravano le scojate dalle 2 tribune ai lati della ns curva e la madama ce caricava a noi e ci faceva entrare a forza de manganellate!

furono 90 minuti de scojate

vincemmo 2-3 con 2 gol de quello struppio de maurizi e gol di clementini

ma io della partita non ci ho capito un cazzo quel giorno... :lol:

1636918[/snapback]

 

 

su quella trasferta ci si potrebbe scrivere un libro...

 

io ho la foto nostra di quel giorno sul desktop

1636985[/snapback]

 

e prima o poi sto libro lo dovremo scrive Stè.........che giornata quella!!!!

ricordo che la successiva partita in casa (non me ricordo contro chi" esponemmo uno striscione che recitava

"11.02.1996 IN CAMPO AGILI E FEDELI IN CURVA MAGICI GUERRIERI. GRAZIE RAGAZZI"

 

cazzo, ricordo tutto a memoria di quel giorno. partita finita in 8 contro 9, i Bulldogs nel settore vicino al nostro, la bomba sotto al pullman a fine partita, lo striscione loro "Abbiamo perso il controllo". bello, tutto tanto tanto tanto bello.

1636991[/snapback]

Mado regà che me fate ricordà....quattrocento pazzi; viaggio in treno STRAORDINARIO!

C'ho ancora l'immagine de ZUZZA co lu caschetto da metalmeccanico...e poi quanno emo segnato e ce semo appiccicati IN BLOCCO :D su la rete che ce divideva coi livornesi....

CHE TEMPI...CHE TEMPI !!|!!

1636992[/snapback]

 

 

sul treno eravamo 150 contati, allo stadio si è aggiunto il pulmann del bar 2000 che nel tragitto dallo stadio alla stazione dell'ardenza (la stazione di livorno centrale nei 20 minuti che passarono dalla fine della partita alla nostra uscita fu presa d'assalto dai livornesi) "perse" il vetro posteriore.

non ho mai visto 4000 persone "aspettare" una tifoseria ospite fuori dallo stadio come hanno fatto loro.Non è consigliabile neanche la sensazione di una bomba carta che ti rotola sotto l'autobus...

Share this post


Link to post
Share on other sites
ricordo sul treno pe anna a Livorno un Lucone  Ma... in forma.che sceglieva li panini da dentro lu zainetto e se rivolgeva a un poliziotto " che c'e qua dendro? un panino co l'haschische,bono lo magno dopo e  qua ce ne' uno co lsd, lo magno piu tardi!mo qual'e quistu a sci eccolo! quistu co l'eroina turca questo me lo magno subito"

 

a livorno ricordo anche un certo Piero che ce diceva" zitti zitti sto' a inventa un coro" e stava li congentrato a spremese le meningi..poi a un tratto te scappa fori co "lu treno non c'era, invece  c'era, l'emo pijato fatte dangulo"  ovviamente era riferitp al fatto che le fs erano in sciopero e se ventilava l'ipotesi che non se partiva per livorno...ovviamente semo partiti...

1634357[/snapback]

che trasferta!

ci stava lo sciopero dei treni.. e per andare a livorno cambiammo il treno a roma termini..

eravamo 100 animali quel giorno su quel treno :lol: .

te ricordi li pulmini gialli per il trasporto stazione/stadio.. con i livornesi che durante il tragitto ce tiravano di tutto..

ma allo stadio quando arrivammo sul piazzale nessuno di loro si avvicinò...ce guardavano e basta..

poi ai cancelli i livornesi ce tiravano le scojate dalle 2 tribune ai lati della ns curva e la madama ce caricava a noi e ci faceva entrare a forza de manganellate!

furono 90 minuti de scojate

vincemmo 2-3 con 2 gol de quello struppio de maurizi e gol di clementini

ma io della partita non ci ho capito un cazzo quel giorno... :lol:

1636918[/snapback]

 

 

su quella trasferta ci si potrebbe scrivere un libro...

 

io ho la foto nostra di quel giorno sul desktop

1636985[/snapback]

 

e prima o poi sto libro lo dovremo scrive Stè.........che giornata quella!!!!

ricordo che la successiva partita in casa (non me ricordo contro chi" esponemmo uno striscione che recitava

"11.02.1996 IN CAMPO AGILI E FEDELI IN CURVA MAGICI GUERRIERI. GRAZIE RAGAZZI"

 

cazzo, ricordo tutto a memoria di quel giorno. partita finita in 8 contro 9, i Bulldogs nel settore vicino al nostro, la bomba sotto al pullman a fine partita, lo striscione loro "Abbiamo perso il controllo". bello, tutto tanto tanto tanto bello.

1636991[/snapback]

Mado regà che me fate ricordà....quattrocento pazzi; viaggio in treno STRAORDINARIO!

C'ho ancora l'immagine de ZUZZA co lu caschetto da metalmeccanico...e poi quanno emo segnato e ce semo appiccicati IN BLOCCO :D su la rete che ce divideva coi livornesi....

CHE TEMPI...CHE TEMPI !!|!!

1636992[/snapback]

 

 

sul treno eravamo 150 contati, allo stadio si è aggiunto il pulmann del bar 2000 che nel tragitto dallo stadio alla stazione dell'ardenza (la stazione di livorno centrale nei 20 minuti che passarono dalla fine della partita alla nostra uscita fu presa d'assalto dai livornesi) "perse" il vetro posteriore.

non ho mai visto 4000 persone "aspettare" una tifoseria ospite fuori dallo stadio come hanno fatto loro.Non è consigliabile neanche la sensazione di una bomba carta che ti rotola sotto l'autobus...

1637013[/snapback]

no ma infatti...l'ho scritto, io mi riferivo a quella dell'anno dopo (5-3) per loro... ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Me pare nell 88/89, a nola ce annassimo in 4-500. Mentre passamo pe lu paese la gente ce guarda e ce fa lu segno che ce ne avrebbero fatti 3. noi a pijalli per culo perche' capirai, ma do cazzu annate, sete lu nola....

BEH, ANNO' A FINI' CHE CE NE PIJAMMO 5!

se me ricordo bene lu terzino era centofanti... :angry:

Share this post


Link to post
Share on other sites

andra bella trasferta: la domenica dopo che annammo in b co clagluna dopo ternana - catania 1a0, se va a salerno. 2 pulman mezzi voti scortati da una fiat uno de 4 carabinieri che ce dissero ''giu ve ce portamo , su non lo garantisco''. Arrivati ce fecero passa' sotto la curva de li salernitani che ce riempirono de scoji sfascianno li vetri de li pulman. lu mio c'aveva lu parabrezza crinato, l'autista al ritorno se dovette mette l'occhiali da sole pe non pija li vetri che se staccavano da lu parabrezza..... a lu viaggio de ritorno se mise pure a piove co l'acqua che entrava da tutte le parti e lucone (avatar de qualcuno qua dentro) ma frego' la bandiera pe arparaccese. La partita la vedemmo col cazzo, me pare fini' 0 a 0.

andri tempi proprio...... :ph34r::ph34r:

:flag::flag2::flag::flag2:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.