Jump to content
Sign in to follow this  
Woodstock'73

Amarcord: Grabbi e il morbo di Lederhaus

Recommended Posts

Da La Gazzetta dello Sport (28 aprile 2000)

 

Grabbi e l' incubo Ternana Correre senza avere i piedi «Sfido chiunque a giocare senza i piedi». E poi: «Come si fa a correre senza i piedi?». Già, come si fa? Corrado Grabbi se l' è chiesto molte volte quando era alla Ternana e doveva comunque andare in campo. È successo 14 volte, spiccioli di partita e un dolore quasi insopportabile: «Un anno terribile, una vera tragedia». Non ha paura a usare frasi forti adesso che il capitolo si è chiuso, adesso che quel rognoso stopper che si chiama morbo di Lederhaus ha finito la carriera. Spiega Grabbi: «Un caso rarissimo, uno dei pochi in Italia. Sono stato colpito da una specie molto grave di ispessimento dell' arco plantare che mi impediva perfino di camminare. In pratica, hanno dovuto ricostruirmi la pianta dei piedi». Due volte sotto i ferri, prima e durante la sfortunata esperienza di Terni. Lo operano i medici della Juve (proprietaria di metà del cartellino) e questo resta, per il momento, l' unico legame con la società che l' ha visto nascere e poi mandato in giro perché crescesse. «Stavo male - dice ancora Grabbi - e lo sapevano tutti. Giocavo ma era come se non ci fossi. Me ne sarei rimasto volentieri fermo, ma capisco la società: doveva dimostrare che avevo un valore, che nonostante tutto potevo essere impiegato. Mai fatto un allenamento, e non è un modo di dire: tutto vero». Gioca e segna anche: su rigore al Chievo e al Verona. «No, lasciamo perdere i gol. Ero a pezzi, correvo sui talloni, mi sentivo al dieci per cento, forse meno, rispetto agli altri. Tra l' altro stavo facendo anche il servizio militare: alla fine, mi hanno dato 160 giorni di convalescenza, non male». I numeri sono questi, i tempi dicono tutto: prima operazione nel giugno ' 98, la guarigione completa nell' ottobre ' 99. «Ho imparato cosa significa soffrire, per fortuna la squadra mi resta vicino, soprattutto Borgobello». Sì, perché c' è anche una squadra e un campionato da vivere. E l' esonero di un allenatore: «Una decisione che non ho capito, anche se io ero l' ultimo a poter dire qualcosa. C' era un rapporto eccezionale con Cuccureddu, un bravo tecnico, uno capace di motivare i giocatori. A volte, era lui stesso a chiedermi di giocare, anche per questo accettavo di farlo nonostante non fossi a posto. Adesso, vedo che sta portando il Crotone in serie B: un traguardo che merita di raggiungere». Lederhaus e la Ternana sono in archivio: adesso c' è soltanto il Ravenna e tanti brutti ricordi che ogni tanto riaffiorano: «Una partita che sento moltissimo, so che mi temono... Vorrei finire bene il campionato: arrivare in doppia cifra. Da gennaio, da quando sono tornato quello di prima, ho segnato 9 gol. Qui ho trovato un ambiente eccezionale, la società che ha creduto in me anche se arrivavo da una stagione molto tribolata». Per il Ravenna e per Grabbi quello che è successo l' anno scorso non conta: «Ho il vantaggio dell' età, se mi fosse capitato questo guaio a 30 anni, davvero non so come avrei reagito. Non so se avrei avuto la forza per continuare».

Longhi Guglielmo

Share this post


Link to post
Share on other sites

per quanto mi riguarda, ricordavo BENISSIMO quella intervista e ricordo anche quello che ha fatto Grabbi a Terni.

Però al Blackburn quando ha fatto solo 3 gol era ormai guarito.....

Ad Ancona in serie A non ha fatto meglio, anche se a quel punto la sua carriera era ormai agli sgoccioli.

detto questo, VIVA CICCIO GRABBI ce l'ho sempre nel cuore....

  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

per quanto mi riguarda, ricordavo BENISSIMO quella intervista e ricordo anche quello che ha fatto Grabbi a Terni.

Però al Blackburn quando ha fatto solo 3 gol era ormai guarito.....

Ad Ancona in serie A non ha fatto meglio, anche se a quel punto la sua carriera era ormai agli sgoccioli.

detto questo, VIVA CICCIO GRABBI ce l'ho sempre nel cuore....

sei ironico, vero?!

Share this post


Link to post
Share on other sites

ragazzi io capisco l'amore per un giocatore ma l'obiettività questa sconosciuta: PREMESSO CHE SECONDO ME GRABBI E' STATO IL GIOCATORE CHE HA GIOCATO MEGLIO A TERNI (I SUOI NUMERI ME LI RICORDO ANCHE IO ED ERANO FANTASTICI) non si può dire che uno è un fenomeno perché azzecca un paio di stagioni in carriera...DEVO RICORDARE A QUALCUNO CHE UN CERTO ROBERTO BAGGIO GIOCO' TUTTA LA CARRIERA PRATICAMENTE CON UN GINOCCHIO SOLO?? A 18 ANNI DOVEVA SMETTERE...SI E' VISTO QUELLO CHE E' STATO..QUELLO ERA UN CAMPIONE, UNO DEI PIU' FORTI DI TUTTI I TEMPI, GRABBI ERA UN OTTIMO GIOCATORE PER UNA BASSA SERIE A CHE IN QUELL'ANNO DA NOI HA FATTO COSE MIRABOLANTI MAI PIU' RIPETUTE

Share this post


Link to post
Share on other sites

ragazzi io capisco l'amore per un giocatore ma l'obiettività questa sconosciuta: PREMESSO CHE SECONDO ME GRABBI E' STATO IL GIOCATORE CHE HA GIOCATO MEGLIO A TERNI (I SUOI NUMERI ME LI RICORDO ANCHE IO ED ERANO FANTASTICI) non si può dire che uno è un fenomeno perché azzecca un paio di stagioni in carriera...DEVO RICORDARE A QUALCUNO CHE UN CERTO ROBERTO BAGGIO GIOCO' TUTTA LA CARRIERA PRATICAMENTE CON UN GINOCCHIO SOLO?? A 18 ANNI DOVEVA SMETTERE...SI E' VISTO QUELLO CHE E' STATO..QUELLO ERA UN CAMPIONE, UNO DEI PIU' FORTI DI TUTTI I TEMPI, GRABBI ERA UN OTTIMO GIOCATORE PER UNA BASSA SERIE A CHE IN QUELL'ANNO DA NOI HA FATTO COSE MIRABOLANTI MAI PIU' RIPETUTE

secondo me vaneggi :lol: ...ma sono punti di vista e rispetto il tuo pensiero.

senza referti medici alla mano che attestino le condizioni fisiche dei due, non possiamo dare giudizi seri. :D

a naso, però, se baggio è arrivato a giocare fino a 35 anni suonati, o anche di più non ricordo, evidentemente così tanto fracio non era! grabbi, fracio per davvero, ha dovuto smettere precocemente.

tanto per dire quanto gli infortuni possano incidere nella carriera di un calciatore, basta citare l'esempio di delpiero. dopo l'infortunio, mi pare di udine, non è mai più tornato quello che era, neanche il lontano parente. per fare un esempio, i suoi gol a girare sul secondo palo, in sostanza un marchio di fabbrica, mai più pervenuti!

Share this post


Link to post
Share on other sites

ragazzi io capisco l'amore per un giocatore ma l'obiettività questa sconosciuta: PREMESSO CHE SECONDO ME GRABBI E' STATO IL GIOCATORE CHE HA GIOCATO MEGLIO A TERNI (I SUOI NUMERI ME LI RICORDO ANCHE IO ED ERANO FANTASTICI) non si può dire che uno è un fenomeno perché azzecca un paio di stagioni in carriera...DEVO RICORDARE A QUALCUNO CHE UN CERTO ROBERTO BAGGIO GIOCO' TUTTA LA CARRIERA PRATICAMENTE CON UN GINOCCHIO SOLO?? A 18 ANNI DOVEVA SMETTERE...SI E' VISTO QUELLO CHE E' STATO..QUELLO ERA UN CAMPIONE, UNO DEI PIU' FORTI DI TUTTI I TEMPI, GRABBI ERA UN OTTIMO GIOCATORE PER UNA BASSA SERIE A CHE IN QUELL'ANNO DA NOI HA FATTO COSE MIRABOLANTI MAI PIU' RIPETUTE

 

Ma perché parli? O meglio, perché sentenzi sminuendo, a riguardo, l'opinione altrui?

Edited by Manson

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello che ho visto fare a GRABBI a Terni in quell'annata non l'ho visto mai fare da nessuno.

Uno strapotere e strabordava di potenza e tecnica in una categoria di SERIE B assolutamente fortissima.

Oggettivamente fu solo una annata, ma fu uno spettacolo assurdo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grabbi e' stato il più' grande vicino a lui ci e' arrivato solo Jiménez. anche se quest'ultimo causa capoccia bacata e' riuscito a sparire dalla scena.

E picchia che se l'e armagnato ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Quello che ho visto fare a GRABBI a Terni in quell'annata non l'ho visto mai fare da nessuno.

Uno strapotere e strabordava di potenza e tecnica in una categoria di SERIE B assolutamente fortissima.

Oggettivamente fu solo una annata, ma fu uno spettacolo assurdo.

Edited by Lu Generale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.