Jump to content
Sign in to follow this  
chetestraceki

Gianni Comandini ve lo ricordate?

Recommended Posts

Su raisport fanno vedere un milan-inter 6-0 doppietta di Comandini, alora vai di ricordi se non sbaglio era stato anche a Terni, faccio una ricerca ed ecco che trovo. Con la Ternana ha smesso di giocare nel calcio professionistico.

 

Sul sito http://sampdoria.forumfree.it/?t=5593511

 

 


spacer.gif
Su goal.com unico sito veramente da appassionato di calcio e non di JuveMilanInter (che hanno anche un po' rotto le scatole) ecco un'intervista ai limiti della realtà, una storia di calcio marginale, una storia bella e strana:

Gianni Comandini, quando torna a giocare? “Lo faccio già”.

dove? “Nel Forza Vigne, la squadra di un quartiere di Cesena che partecipa al campionato Csi: attaccante oppure libero, a seconda delle esigenze. Divertimento puro”.

E il calcio professionistico? “Abbandonato: ho rescisso il contratto con l’Atalanta, che scadeva nel 2006, e ho cambiato vita”.

Nessuna proposta? “Se è per questo, arrivano in continuazione: dalla serie B come dalle squadre dilettanti intorno a Cesena. Ma io ho detto basta, non voglio più rientrare nel calcio. Ho ponderato bene le cose, ho scelto così. Forse sono l’unico giocatore che ha smesso di sua volontà”

Il fisico non centra niente? “Ho subito due interventi per l’ernia del disco, sono stato fuori tanto tempo ma questo non è il motivo. Certo, avrei dovuto ridimensionare gli obiettivi, non sono più il Comandini del Milan. Ma avrei potuto continuare tranquillamente. Ho smesso perché ero stufo di questo calcio, con le sue regole strane, dove ognuno gira la verità come vuole. Questa esiste, ma nessuno è libero di farla conoscere. Non è questo il calcio che cercavo, senza emozioni”.

Che cosa l’ha stancata di più? “La falsità dei rapporti e la poca attenzione nei confronti della persona, anche da parte di chi mi doveva curare. Ho incontrato gente disposta a lasciarmi zoppo a vita pur di farmi rientrare presto in campo”.

Solo cose brutte? “No, ci sono anche tante cose belle: l’Under 21, le due reti nel derby vinto 6-0 con l’Inter - ancor oggi i tifosi me le ricordano - e per me, cesenate, le sfide con il Ravenna. Il calcio ti regala emozioni che pochi lavori ti danno, picchi impensabili”.

Che cosa ha detto a chi l’ha cercata? “No, grazie. Ho deciso di non fare più il professionista”.

Da quando ha deciso? “Da diverso tempo, da più di un anno: lo dicevo agli amici e loro ridevano, pensavano scherzassi. Hanno dovuto cambiare idea...”.

E che cosa dicono oggi? “Che sono troppo giovane per smettere, ho 28 anni: ma sono giovane per fare anche altre cose per le quali non ho mai trovato tempo in passato”.

Quali? “Seguo i lavori nell’appartamento che ho acquistato a Cervia e il funzionamento del locale di cui sono socio a Cesena. Mi dedico alla famiglia, agli amici e ai viaggi. Prima vedevo solo gli alberghi, ora comincio a girare il mondo: parto a metà gennaio, due mesi in Brasile”.

Ha mai pensato a un lavoro? "No, al momento no".

Dovrà fare qualcosa in futuro... “Certo, ma i soldi che ho mi bastano per un po’: non penso alla villa, non m’importa di avere la Porsche. Sono un tipo semplice e questo mi aiuta

Ecco la carriera di una delle più grandi promesse del calcio italiano finita malamente! Colpa del Milan e degli infortuni.
1 2004-05 (1) Ternana B 7 1
2 2004-05 Atalanta A 2 0
3 2003-04 (1) Genoa B 10 1
4 2003-04 Atalanta B 6 0
5 2002-03 Atalanta A 10 3
6 2001-02 Atalanta A 30 4
7 2000-01 Milan A 13 2
8 1999-00 Vicenza B 34 21
9 1998-99 Cesena B 36 14
10 1997-98 Cesena C1 26 6
11 1996-97 Montevarchi C1 28 3
12 1995-96 Cesena B 1 0
13 1994-95 Cesena B 0 0
Edited by chetestraceki

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si vedeva chiaramente in quelle pochissime partite che riuscí a fare con noi in condizioni fisiche accettabili che era un giocatore con mezzi tecnici eccezionali. Purtroppo gli infortuni gli hanno distrutto completamente la carriera ad alto livello. Forse come dice lui avrebbe anche potuto continuare, chissá, ma non sarebbe stato di certo lo stesso giocatore.

Edited by E quillu je deeaa!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

me lo ricordo in quella vergognosa partita di venezia...vergognosa perché giocammo con le maglie coi numeri a pennarello.

Mesà che era l'anno prima, ovvero 2004/2005, non me vorrei sbaglia!!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mesà che era l'anno prima, ovvero 2004/2005, non me vorrei sbaglia!!

Confermo era il 2004-05 e la maglia proprio di Comandini col numero a pennarello ce l'ho io

Share this post


Link to post
Share on other sites

serie b, società agarini...allenatore, ds chi erano?

Allenatore Brini noh? Ds Acri mi pare... Agarini non c'era già più

Share this post


Link to post
Share on other sites

Allenatore Brini noh? Ds Acri mi pare... Agarini non c'era già più

giusto...Agarini andò via che era il marzo 2004 giusto? 2003-04 il campionato venduto e con esso la promozione in A, il 2004-05 Brini con l'anno disgraziato dei derby, 2005-06 la retrocessione coi Montemari perdenti nati....giusto?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che gran giocatore, se vedeva la sua classe anche se gioco solo poche partite con noi..personaggio atipico per il mondo del calcio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.