Jump to content
Sign in to follow this  
David

UNICUSANO NUOVA PROPRIETÀ DELLA TERNANA CALCIO

Recommended Posts

domanda assurda lo so, poi magari appena avrò tempo esprimerò anch'io il mio pensiero a riguardo la società
ma tutte le giovanili della ternana quindi saranno composte da soli italiani?

saranno allontanati tutti quei bambini, non 100% Italici, magari nati qui o oramai ternanizzati e che sognano di poter indossare il rossoverde?

 

ps. io son diciamo, a parità tecnica, a favore del rafforzamento del vivaio italiano sia chiaro, anche perchè come avrete notato sto sempre a spizzare anche leghe minori e primavere, ma contrario alla chiusura ed al divieto agli stranieri.

 

tanti fan esempi 'puri' come atalanta, sassuolo. si, loro valorizzano i talenti locali grazie anche ad uno staff con i controcoglioni ed alle affiliazioni con tante società delle loro zone ma allo stesso tempo, negli ultimi tre anni, non si son persi l'occasione di schierare elementi come Laribi, Duncan, Adjampong ('scuro' ma Italiano), Vrsalijko, Erlic, Cisbah, Alhassan, Taider, Kurtic, Lazarevic, Defrel, Berisha, Toloi, Zukanovic, Dramè, Hateboer, Konko, Kessiè, Freuler, Pesic, Benalouane, Emanuelson, Kresic, Carmona, De Roon, Moralez, Papu Gomez, Gakpe, Boakye, Denis, Pinilla. ed alcuni di questi han portato sia risultati a livello tecnico sia di plusvalenza nelle casse.

Edited by classe86_

Share this post


Link to post
Share on other sites

domanda assurda lo so, poi magari appena avrò tempo esprimerò anch'io il mio pensiero a riguardo la società

ma tutte le giovanili della ternana quindi saranno composte da soli italiani?

saranno allontanati tutti quei bambini, non 100% Italici, magari nati qui o oramai ternanizzati e che sognano di poter indossare il rossoverde?

 

ps. io son diciamo, a parità tecnica, a favore del rafforzamento del vivaio italiano sia chiaro, anche perchè come avrete notato sto sempre a spizzare anche leghe minori e primavere, ma contrario alla chiusura ed al divieto agli stranieri.

 

tanti fan esempi 'puri' come atalanta, sassuolo. si valorizzano i talenti locali grazie anche ad uno staff con i controcoglioni ed alle affiliazioni con tante società delle loro zone ma allo stesso tempo, negli ultimi tre anni, non si son persi l'occasione di schierare elementi come Laribi, Duncan, Adjampong ('scuro' ma Italiano), Vrsalijko, Erlic, Cisbah, Alhassan, Taider, Kurtic, Lazarevic, Defrel, Berisha, Toloi, Zukanovic, Dramè, Hateboer, Konko, Kessiè, Freuler, Pesic, Benalouane, Emanuelson, Kresic, Carmona, De Roon, Moralez, Papu Gomez, Gakpe, Boakye, Denis, Pinilla. ed alcuni di questi han portato sia risultati a livello tecnico sia di plusvalenza nelle casse.

io ho portato degli esempi di squadre che hanno vinto campionati con squadre solo italiane....ponendo questo come un non problema ai fini di un campionato.... che poi hanno fatto scelte diverse negli anni successivi è un altro discorso. è una cosa che io non porrei come obbligo...ma non mi dispiace l'idea di fondo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

domanda assurda lo so, poi magari appena avrò tempo esprimerò anch'io il mio pensiero a riguardo la società

ma tutte le giovanili della ternana quindi saranno composte da soli italiani?

saranno allontanati tutti quei bambini, non 100% Italici, magari nati qui o oramai ternanizzati e che sognano di poter indossare il rossoverde?

Non credo che faranno una cosa del genere, almeno non subito e non in massa, sarebbe praticamente una confessione firmata col visto del notaio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ho portato degli esempi di squadre che hanno vinto campionati con squadre solo italiane....ponendo questo come un non problema ai fini di un campionato.... che poi hanno fatto scelte diverse negli anni successivi è un altro discorso. è una cosa che io non porrei come obbligo...ma non mi dispiace l'idea di fondo.

Nessuna squadra che aveva solo italiani ha mai ammesso di avere "divieti" di tesserare stranieri come ha fatto ieri la ternana.

e comunque vediamo se adesso la spal in serie A farà una squadra di soli italiani.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Uhm, facciamo arrabbiare qualcun altro dopo Crikke, Ciacca pescolle e non ricordo chi. :P

Diciamo che io sono un giornalista poco professionale, o sottopagato, o precario.

Diciamo che il presidente della società X mi dice: "fai questo riferimento e io ti faccio un bel regalo", oppure "fai questo riferimento e io ti compro un bel banner pubblicitario" oppure un'altra cosa simile.

Secondo te, io, essendo poco professionale o disperato, cosa faccio?

:)

 

Ora, in generale (non mi riferisco solo al giornalismo e non mi riferisco solo a Terni), la disperazione in giro è tanta, e ancor più diffusi sono l'opportunismo e la scorrettezza.

;)

In effetti, tutto ha un prezzo.........è la dignità dello stare zitti dopo senza fare paternali, quella che manca, a tutti i livelli e per ogni cosa umana.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nessuna squadra che aveva solo italiani ha mai ammesso di avere "divieti" di tesserare stranieri come ha fatto ieri la ternana.

e comunque vediamo se adesso la spal in serie A farà una squadra di soli italiani.

infatti ho scritto che non porrei mai questa cosa come obbligo....ma se ti devo dire che mi dispiacerebbe avere una squadra e un settore giovanile che sforna ragazzi italiani e magari ternani...ecco no...non me dispiace per niente.

Share this post


Link to post
Share on other sites

io ho portato degli esempi di squadre che hanno vinto campionati con squadre solo italiane....ponendo questo come un non problema ai fini di un campionato.... che poi hanno fatto scelte diverse negli anni successivi è un altro discorso. è una cosa che io non porrei come obbligo...ma non mi dispiace l'idea di fondo.

 

non richiamavo te mides,

ma lessi un commento di qualcuno pagine dietro, perchè poi me so perso nel marasma del forum, dove sembrava che atalanta, sassuolo ecc. non avessero mai schierato stranieri e che la nostra 'politica aziendale' attuale fosse ne più e ne meno come la loro. anche a me l'idea di fondo non dispiace affatto, anzi tutt'altro, per i vari pro che può creare una condizione di progetto dal vivaio e scouting.

ma una rete scouting ed affiliazioni per questo vanno create con i controcazzi.

ma allo stesso tempo se per qualche motivo avessi la possibilità di ingaggiare un talento non italiano, e sottolineo uno, che magari gira anche in zona, mi chiedo, perchè no? stona il 'divieto' in tutto questo. poi c'è da capire, gente con doppia nazionalità? come viene considerata?

Edited by classe86_

Share this post


Link to post
Share on other sites

Diciamo che il presidente della società X mi dice: "fai questo riferimento e io ti faccio un bel regalo", oppure "fai questo riferimento e io ti compro un bel banner pubblicitario" oppure un'altra cosa simile.

Secondo te, io, essendo poco professionale o disperato, cosa faccio?

Ma io non credo che ci sia nemmeno bisogno di un "DO UT DES" economico e non credo che sia questo il caso.

Mi pare più un "DO UT INTERVISTA " o un "DO UT NOTIZIOLA DI MERCATO PRIMA DEGLI ALTRI".

Poi certo, se dovessimo trovarci i giornali pieni di pubblicità dell'unicusano qualche sospetto verrebbe ecco.

Share this post


Link to post
Share on other sites

infatti ho scritto che non porrei mai questa cosa come obbligo....ma se ti devo dire che mi dispiacerebbe avere una squadra e un settore giovanile che sforna ragazzi italiani e magari ternani...ecco no...non me dispiace per niente.

puoi sempre tifare il campitello, lo fa da anni ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ho sentito la conferenza stampa del nuovo presidente ,mi è piaciuta, del cambi o nome si sapeva e del nuovo staff pure, d'altro canto una nuova proprietà ha tutto il diritto di scegliere le persone di cui si fida (succede dappertutto così) poi come sempre sarà il campo a dare il verdetto come è stato per Pagni e Liverani partiti tra lo scetticismo generale

Mi lascia un Po perplesso questa decisione così netta per gli stranieri per cui non ne faccio assolutamente una questione politica,semplicemente può essere un limite per la squadra perché se un giocatore è forte è forte ,di qualsiasi nazionalità,

Sui programmi onestamente la vedo molto dura puntare da quest'anno si play off perché ottenere subito dei risultati con una squadra completamente ricordata mi sembra non impossibile ma molto difficile

Comunque per me ,ora è il momento di commentare la parte più bella ,quella degli acquisti e poi ancora più bella del campo ,ovvero passare dalle parole ai fatti perché il tempo stringe e il ritiro si avvicina ,se si vuol costruire qualcosa di importante bisogna fare la squadra ora

 

Ahhhhhhh, ma come...? fino ad adesso: ma chi lo dice? ma dove sta scritto? ma chi ve lo ha detto? Fino alle pazze risate sul tema stranieri :D

 

Adesso invece "si sapeva"?

Ci sarebbe veramente da ridere, se non fosse tutto così triste.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Ahhhhhhh, ma come...? fino ad adesso: ma chi lo dice? ma dove sta scritto? ma chi ve lo ha detto? Fino alle pazze risate sul tema stranieri :D

 

Adesso invece "si sapeva"?

Ci sarebbe veramente da ridere, se non fosse tutto così triste.

il punto non è "si sapeva" o "non si sapeva", il punto è: ma sti cazzi?

  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

il punto non è "si sapeva" o "non si sapeva", il punto è: ma sti cazzi?

no, il punto è ma sti cazzi PER TE. Abbiamo capito che se ti venissero a cagare nel giardino di casa diresti "beh alla fine è sempre concime!", ma non è detto che tutti la pensino come te (per fortuna, aggiungo). E 'chiaro?

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per il momento i fatti sono questi:

  • Mancata conferma di Liverani e dell'intelaiatura della squadra protagonista di una vera e propria impresa e con un ruolino, in 13 partite, da promozione diretta;
  • Nel 2017 bisogna ancora sentire discorsi sulla "purezza" etnica e sentir parlare di "divieto nel tesserare stranieri";
  • Un allenatore senza alcuna esperienza di serie B e l'intelaiatura di una squadra modesta di Lega Pro;
  • Affiancare il nome "Ternana" a quello di un'Università "del tempo libero", un'evoluzione del CEPU sul cui valore accademico ci sarebbe molto da discutere.

Voi fate come volete, sono solo molto rammaricato, da ternano all'estero, nel vedere appartenenti alla nobilissima popolazione della nostra città incantati da quattro parole vuote e di circostanza di personaggi che, per il momento, hanno solo "l'onore" di non chiamarsi Longarini.

Nella vita ci sono anche dei valori e questa nuova società è quanto di più lontano dai miei e, per quanto mi riguarda (accetto il premio "sticazzi" e accetto tutto dal "Vaffanculo in poi") non avrà né un minuto del mio tempo, né un Euro del mio denaro.

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Ahhhhhhh, ma come...? fino ad adesso: ma chi lo dice? ma dove sta scritto? ma chi ve lo ha detto? Fino alle pazze risate sul tema stranieri :D

 

Adesso invece "si sapeva"?

Ci sarebbe veramente da ridere, se non fosse tutto così triste.

C'è uno strumento che indica sempre la direzione giusta del vento e non sbaglia mai....come si chiama? Aiutami... :D

Share this post


Link to post
Share on other sites

senza girarci intorno, non è tanto la cosa in sè ad essere detestabile, ma il presupposto.

vuoi fare una squadra di soli italiani, o meglio ancora con quanti più possibile ternani e del comprensorio? benissimo.

ma qual è il presupposto?

se è per valorizzare il territorio, valorizzare le sue energie, creare un sistema virtuoso e di promozione, andrebbe benissimo, anzi, sarebbe un sogno.

se invece il presupposto è un DIVIETO, le cose cambiano e tutti i buoni propositi perdono ovviamente si senso.

ma poi anche come l'ha detto in conferenza; a me ha colpito una certa durezza di quel passaggio, come il suo volto sin lì affabile e disteso che si irrigidisce.

a me ha fatto un certo effetto.

Share this post


Link to post
Share on other sites

puoi sempre tifare il campitello, lo fa da anni ;)

ah ma quello lo puoi tifà pure tu se non te piace come viene gestita la ternana ;)

Share this post


Link to post
Share on other sites

La cravatta de Ranucci a mò de pochette è un grave indizio del "brand" unicusano...Tipica botta da carrozzu.

Ranù...a Terni fino a poco tempo fa c'avemo avuto un professionista del look, forse il top nel mondo del calcio...un manichino d'altri tempi, un dandy londinese che lavorando al Leeds (facilities) ha segnato un'era nell'uso e consumo de gilets, trenchs, mocassini, etc...

E tu me scappi fori cò la cravatta a pois rossoverde a mò de pochette???????.

 

MALE PER DIO, MOLTO MALE!!!!

Edited by Cacafocu

Share this post


Link to post
Share on other sites

no, il punto è ma sti cazzi PER TE. Abbiamo capito che se ti venissero a cagare nel giardino di casa diresti "beh alla fine è sempre concime!", ma non è detto che tutti la pensino come te (per fortuna, aggiungo). E 'chiaro?

ma manco per niente: ti ricordo ancora una volta che a esultare e soffrire contro il brescia e l'ascoli per le partite della MARCHIGIANA c'eri tu non io, a me le cose importanti non le devono toccare, io non metto piede allo stadio da quasi 1 anno e prima di tornarci ce ne ho messi 6 di anni dopo l'avvento di longarini quindi lezioni di dignità a me non le dovete dare di sicuro. Si tratta solo di valutare il peso di questo passaggio del nome: Se ci saranno una programmazione seria, campionati di livello, rispetto e trasparenza e volontà di fare bene magari anche nel territorio aggiungere uno sponsor davanti al nome per me ha valore pari a zero perché non cambia un cazzo...poi a terni la nostra capacità di guardare a lungo non va oltre la punta del naso e questo purtroppo è uno dei motivi per i quali siamo ridotti cosi

Edited by murphi
  • Upvote 1
  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io posso capire il malumore per il nome, non entusiasma pure me, però questo di solo calciatori italiani è veramente una cosa assurda da cavalcare.

Qualcosa va cavalcato sennò come si fa a criticare? voglio vederli tutti questi criticoni come salteranno sul carro SE, e sottolineo SE, si dovesse combinare qualcosa di buono

  • Upvote 1
  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

ah tra parentesi, se proprio a qualcuno fa tanto schifo questo nuovo corso rossoverde sarebbe magari pregato per coerenza di starsene a casa, ma dubito che lo farete

  • Upvote 1
  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

senza girarci intorno, non è tanto la cosa in sè ad essere detestabile, ma il presupposto.

vuoi fare una squadra di soli italiani, o meglio ancora con quanti più possibile ternani e del comprensorio? benissimo.

ma qual è il presupposto?

se è per valorizzare il territorio, valorizzare le sue energie, creare un sistema virtuoso e di promozione, andrebbe benissimo, anzi, sarebbe un sogno.

se invece il presupposto è un DIVIETO, le cose cambiano e tutti i buoni propositi perdono ovviamente si senso.

ma poi anche come l'ha detto in conferenza; a me ha colpito una certa durezza di quel passaggio, come il suo volto sin lì affabile e disteso che si irrigidisce.

a me ha fatto un certo effetto.

È un po' la differenza che passa tra promuovere la dieta mediterranea, perché più salutare, perché serve alle nostre economie etc., o invece fare un editto per cui dal giorno dopo sono assolutamente vietati hamburger, kebab, sushi e via dicendo tutto cio' che non è rigorosamente italico.

 

Che poi il problema diventa come comportarsi con i bignè, nati in Francia ma "naturalizzati" italiani. :D

Edited by passaparola

Share this post


Link to post
Share on other sites

infatti ho scritto che non porrei mai questa cosa come obbligo....ma se ti devo dire che mi dispiacerebbe avere una squadra e un settore giovanile che sforna ragazzi italiani e magari ternani...ecco no...non me dispiace per niente.

concordo

Share this post


Link to post
Share on other sites

aggiungo solo una cosa, magari anche inutile, i miei post con domande riguardo la nuova gestione,

son formulati senza tutto l'astio che ho letto ad oggi tra gli utenti in tutte le pagine. per pura comprensione di ciò che sarà.

soprattutto dopo quattordici anni di pura caotica, inconcludente, malsana non gestione.

situazione attuale ed opinioni d'ognuno a parte, fa tristezza già dover leggere

'io non c'ero ma torno' 'io ce so sempre stato' 'voglio vede chi se fa vivo' 'voglio vede chi sale' 'statevene a casa' 'gufi' ecc.

ma questo purtroppo è un lascito di veleno lasciato dai longarini.

i fatti parleranno per unicusano, proprio come per chi li ha preceduti.

ma cerchiamo almeno di dimezzare i toni e prestare attenzione su quel che sarà della gestione e della stagione

non sottovalutando mai nessun segnale. rispettando ogni opinione lecita d'esser formulata, controbattuta educatamente, smontata o avvalorata.

perchè tanto chi resta a casa, chi torna, chi soffre, chi si disintossica, chi sale, chi scende alla fine son sempre i tifosi.

il timone fisso lo porta uno, noi dovremmo prestar attenzione a vista sulle traiettorie e comportarci di conseguenza in modo costruttivo,

per noi e per ciò che per noi è la ternana.

ben inteso che non sto porgendo la sciarpetta, anzi tutt'altro, bisogna vigilare, ma in modo costruttivo e non divisorio.

Edited by classe86_
  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

ah tra parentesi, se proprio a qualcuno fa tanto schifo questo nuovo corso rossoverde sarebbe magari pregato per coerenza di starsene a casa, ma dubito che lo farete

sai che la penso come te su molte cose riguardo al nuovo corso della Ternana, però questa affermazione non la condivido.

io mi auguro che tutti i Ternani tornino alla stadio perché spero che ci sia motivo di gioire finalmente per qualche importante vittoria, per qualche importante campionato, per qualcosa...a cominciare dalla dipartita di chi ci ha ridotto così.

Abbiamo protestato ininterrottamente per 14 lunghi anni, e ne avevamo tutti i motivi...ora vorrei vivere più rilassato, augurandomi che i risultati ci diano finalmente ragione.

E comunque, prima di criticare chi ha appena messo piede a Terni, voglio aspettare almeno il mercato e le prime partite.

Edited by altoforno

Share this post


Link to post
Share on other sites

aggiungo solo una cosa, magari anche inutile, i miei post con domande riguardo la nuova gestione,

son formulati senza tutto l'astio che ho letto ad oggi tra gli utenti in tutte le pagine. per pura comprensione di ciò che sarà.

soprattutto dopo quattordici anni di pura caotica, inconcludente, malsana non gestione.

situazione attuale ed opinioni d'ognuno a parte, fa tristezza già dover leggere

'io non c'ero ma torno' 'io ce so sempre stato' 'voglio vede chi se fa vivo' 'voglio vede chi sale' 'statevene a casa' 'gufi' ecc.

ma questo purtroppo è un lascito di veleno lasciato dai longarini.

i fatti parleranno per unicusano, proprio come per chi li ha preceduti.

ma cerchiamo almeno di dimezzare i toni e prestare attenzione su quel che sarà della gestione e della stagione

non sottovalutando mai nessun segnale. rispettando ogni opinione lecita d'esser formulata, controbattuta educatamente, smontata o avvalorata.

perchè tanto chi resta a casa, chi torna, chi soffre, chi si disintossica, chi sale, chi scende alla fine son sempre i tifosi.

il timone fisso lo porta uno, noi dovremmo prestar attenzione a vista sulle traiettorie e comportarci di conseguenza in modo costruttivo,

per noi e per ciò che per noi è la ternana.

ben inteso che non sto porgendo la sciarpetta, anzi tutt'altro, bisogna vigilare, ma in modo costruttivo e non divisorio.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.