Jump to content
FURIOUS

SUPERLEGA

Recommended Posts

2 minuti fa, Bellimbusto ha scritto:


Le cose più sensate le ho lette nel comunicato dell'Atalanta: che vadano, che si facciano il loro torneo, sarà un modo di ritrovare campionati realmente bilanciati e, alla lunga, più sani e veri.

Ma infatti, basta che in superlega si portino dietro pure maresca

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Bellimbusto ha scritto:

Hai ragione. 
Sulla meritocrazia ci hanno già vomitato sopra permettendo squilibri folli nella distribuzione dei diritti tv, che generano divari di forze intollerabili: le piccole, poi, spariscono dai radar, alle grandi sono perdonati i peggio maneggi per nascondere sotto i tappeti voragini nei bilanci.

Le cose più sensate le ho lette nel comunicato dell'Atalanta: che vadano, che si facciano il loro torneo, sarà un modo di ritrovare campionati realmente bilanciati e, alla lunga, più sani e veri.

Meno male, ma poi nel delirio totale non ci si rende conto che molto probabilmente è il più grande bluff mai visto prima, semplicemete per giocare al rialzo....basta leggere questo:

 

Il rilancio della UEFA arriva a suon di miliardi. L'agenzia Bloomberg spiega che la federazione calcistica europea sta negoziando, riporta Calcioefinanza, con Centricus Asset Management (società finanziaria che gestisce asset per 30 miliardi di dollari) un finanziamento da 6 miliardi di euro.

L’obiettivo sarebbe quello di supportare la riforma della UEFA Champions League a partire dal 2024 e bloccare allo stesso tempo il progetto di fuga verso la Superlega. I negoziati sono in corso e non c’è al momento certezza che UEFA e Centricus raggiungeranno un accordo.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La superlega dei superindebitati che se mettono assieme per ripagare i debiti con le banche coi soldi prestati da un’altra banca... Speramo che la facciano anche per una super serie A su invito per diritto divino e ricchezza procapite della provincia di riferimento.

Bella Merda mica c’hanno da fa loro ma chi ancora je va appresso.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che poi molti parlano senza neanche conoscere le cose, le squadre firmatarie dell'accordo non hanno intenzione di lasciare i campionati nazionali, quello sarebbe una conseguenza dello scontro con le federazioni di appartenenza, logicamente nessuna delle tre federazioni coinvolte si azzarderebbe mai a fare qualcosa,apparte qualche sbraitata di facciata, che potrebbe realmente compromettere la partecipazione di queste squadre nei rispettivi campionati, visto che imploderebbero all'istante senza di esse, diventerebbero dei campionati monchi fatti con quattro soldi e di pochissimo interesse.

Capisco che tanti sono accecati dalla rabbia e non guardano le cose con lucidità, ma qui chi ha il coltello dalla parte del manico sono quei dodici club ed è per questo che l'uefa e le varie federazioni nazionali, dopo ste sceneggiate isteriche iniziali, si dovranno abbassare i pantaloni e trovare un accordo.

Chiamatelo cinico, testa di cazzo, bugiardo quello che ve pare, ma Agnelli (insieme agli altri undici) con sta mossa l'ha messa in culo a tutti. Qui se parla di soldi, dei "valori" a certi livelli non frega un cazzo a nessuno

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ma dopo col calciomercato e i depositi dei contratti (co tutto il mondo contro) come farebbero???..... Il Real potrebbe compra' un giocatore del benevento? O farebbero solo tra loro oppure con giocatori non professionisti? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
34 minuti fa, mdmterni ha scritto:

L'unico che c'ha capito e' stato il caro zio che se li è pippati alla grande,anche lapo non sarebbe male, ma c'ha quel piccolo problema de fasse incula'

i soldi de agnelli, la capoccia de razzotico, il naso dell'avvocato e il culo de lapo... se si presentasse alle elezioni lo voterei

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, BuFERA ha scritto:

i soldi de agnelli, la capoccia de razzotico, il naso dell'avvocato e il culo de lapo... se si presentasse alle elezioni lo voterei

Razzotico non lo conosco,ma avrà sicuramente una gran capoccia,io aggiungerei anche lu picchio de Rocco e sto banco

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Bellimbusto ha scritto:


Le cose più sensate le ho lette nel comunicato dell'Atalanta: che vadano, che si facciano il loro torneo, sarà un modo di ritrovare campionati realmente bilanciati e, alla lunga, più sani e veri.

 

3 ore fa, Palmiro ha scritto:

Galliani parlava del "Campionato europeo" dai tempi del Grande Milan, fine anni '80. Secondo me se strebbe anche meglio e più larghi, ci sta così che possa tornare a vincere lo scudetto una provinciale come l'Atalanta, la Samp, il Verona, il Cagliari, così chi dalla B sale in A non deve solo lottare per salvarsi ma può ambire anche a qualcosa di più grande.

 

2 ore fa, Fievel ha scritto:

Niente, non gliela fai a dì na cosa sensata che sia una

Ecco... leggi l'Atalanta... me sembra che io sono sulla stessa lunghezza d'onda. tu invece che fai?

  • Downvote 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Romairone ha scritto:

Che poi molti parlano senza neanche conoscere le cose, le squadre firmatarie dell'accordo non hanno intenzione di lasciare i campionati nazionali, quello sarebbe una conseguenza dello scontro con le federazioni di appartenenza, logicamente nessuna delle tre federazioni coinvolte si azzarderebbe mai a fare qualcosa,apparte qualche sbraitata di facciata, che potrebbe realmente compromettere la partecipazione di queste squadre nei rispettivi campionati, visto che imploderebbero all'istante senza di esse, diventerebbero dei campionati monchi fatti con quattro soldi e di pochissimo interesse.

Capisco che tanti sono accecati dalla rabbia e non guardano le cose con lucidità, ma qui chi ha il coltello dalla parte del manico sono quei dodici club ed è per questo che l'uefa e le varie federazioni nazionali, dopo ste sceneggiate isteriche iniziali, si dovranno abbassare i pantaloni e trovare un accordo.

Chiamatelo cinico, testa di cazzo, bugiardo quello che ve pare, ma Agnelli (insieme agli altri undici) con sta mossa l'ha messa in culo a tutti. Qui se parla di soldi, dei "valori" a certi livelli non frega un cazzo a nessuno

 

 

.... 

Edited by adriatico

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Romairone ha scritto:

Che poi molti parlano senza neanche conoscere le cose, le squadre firmatarie dell'accordo non hanno intenzione di lasciare i campionati nazionali, quello sarebbe una conseguenza dello scontro con le federazioni di appartenenza, logicamente nessuna delle tre federazioni coinvolte si azzarderebbe mai a fare qualcosa,apparte qualche sbraitata di facciata, che potrebbe realmente compromettere la partecipazione di queste squadre nei rispettivi campionati, visto che imploderebbero all'istante senza di esse, diventerebbero dei campionati monchi fatti con quattro soldi e di pochissimo interesse.

Capisco che tanti sono accecati dalla rabbia e non guardano le cose con lucidità, ma qui chi ha il coltello dalla parte del manico sono quei dodici club ed è per questo che l'uefa e le varie federazioni nazionali, dopo ste sceneggiate isteriche iniziali, si dovranno abbassare i pantaloni e trovare un accordo.

Chiamatelo cinico, testa di cazzo, bugiardo quello che ve pare, ma Agnelli (insieme agli altri undici) con sta mossa l'ha messa in culo a tutti. Qui se parla di soldi, dei "valori" a certi livelli non frega un cazzo a nessuno

Agnelli è un delinquente ( sportivamente parlando ) purtroppo Romairone mio, è  anche pieno di boccaloni che continuano a tira fori li sordi per sottoscrivere abbonamenti accecati dal tifo.

E non so manco d'accordo che alla fine se sti tre club italici se la sciaquassrro dalle palle il / i campionati ne perderebbero, perché  probabilmente tanta gente disamorata o che (come il sottoscritto) tifa per squadre che non potrebbero ambire ad altro che fare i comprimari di bassa corte, avrebbe più  voglia di spendere per vedere una partita che sia dal vivo o a casa.

Senza contare che molto probabilmente anche i costi di biglietti, abbonamenti e paytv si abbasserebbero.

Ma in ogni caso come la giri la giri questi stanno mettendo in atto un vero e proprio ricatto, che la paura delle federazioni  - per i motivi di cui sopra per me immotivata - asseconderà

Share this post


Link to post
Share on other sites

Un campionato in cui vincono a rotazione sempre tre squadre sarà interessantissimo.

Mi pare emblematica l'uscita da finto tonto del presidente della superlega

campionati nazionali - "Nel basket si gioca il campionato e poi l'Eurolega, non succede niente. All'inizio c'è stata qualche difficoltà ma ora si convive perfettamente. Se hai una competizione infrasettimanale come la Champions, e noi ne creiamo una molto migliore, perché dovrebbero peggiorare i campionati nazionali?

Ma proprio perché ne crei una molto migliore, no? Chi vogliamo prendere per il culo? Nel basket convivono soprattutto perché i giocatori che fanno (farebbero) una differenza enorme giocano in gran parte in NBA, tu stai facendo una lega "molto migliore" (ed è vero, perché avresti gran parte dei top player mondiali) che sarebbe come dire che l'equivalente di una squadra Nba di alta classifica il mercoledì incontra altre squadre Nba di alta classifica e la domenica fa il campionato con la Vanoli Cremona. Già adesso hai campionati un tempo molto più combattuti ridotti a situazioni da campionato di un piccolo paese (perché 9 scudetti di fila una volta si vincevano giusto in quei campionati lì), come può aiutare a migliorare la situazione dare ancora più vantaggio a squadre già straricche...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Calcio, diritti TV e la nuova generazione dei tifosi digitali

Una particolare considerazione va fatta quindi in merito alla nuova fascia di utenti dei contenuti “sport”.
I ragazzi tra i 16 e i 24 anni, secondo tre studi (McKinsey, Eca e Nielsen):

[https://sportthinking] non hanno interesse al calcio (27%)
[https://sportthinking] usano i social mentre guardano una partita per curiosità sulla squadra del cuore o sul calciatore preferito (58%)
[https://sportthinking] vorrebbero usare direttamente i social per vedere la partita (58%)

Il loro interesse è commentare insieme agli altri tifosi e sentirsi parte attiva del gioco. Immaginate poi che il 32% di questa fascia d’età, segue il calcio per un giocatore specifico e guarda (non sempre per tutti i 90 minuti) solo i big match.

Lo spaccato di questa fascia di utenti è da tenere in considerazione nel momento in cui si andranno a chiudere accordi che dureranno un triennio: un lasso di tempo durante il quale non solo questa generazione crescerà ma detterà le leggi di mercato e indirizzerà anche l’evoluzione tecnologica delle piattaforme.

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, Batm4n ha scritto:

Ma dopo col calciomercato e i depositi dei contratti (co tutto il mondo contro) come farebbero???..... Il Real potrebbe compra' un giocatore del benevento? O farebbero solo tra loro oppure con giocatori non professionisti? 

ma infatti non si capisce come possa  coesistere un mercato dei giocatori parallelo.

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 hours ago, Aghy said:

non è la soluzione. è uno schifo.

ma la direzione da prendere è l'esatto opposto di quella presa dalla superlega.

La Superlega è uno schifo e questa controproposta lo è, se possibile, ancora di più...

Per evitare di essere frainteso ribadisco che odio il calcio moderno e che ho smesso di seguirlo seriamente quando passarono la serie B al sabato pomeriggio... Aggiungo che non ho mai sottoscritto abbonamenti a pay-tv, che non vedo una partita intera, incluse quella della Ternana, dalla stagione 2013-14 e che non tifo per nessuno eccetto Ternana...

 

Detto questo, ci sono argomenti che mi appassionano e che mi spingono a dire la mia.

Nella fattispecie, credo che sia inutile volare di fantasia e pensare che tutto esploderà in una bolla di sapone.

Il problema di fondo sta nel fatto che i top club mondiali si sono stufati di dividere i soldi con i "piccoli" e siccome questi hanno un potere smisurato, non puoi pensare di cancellarli...

 

Ecco perché, secondo me, dovresti cercare di assecondare le loro richieste riportandole all'interno di limiti accettabili

 

Faccio la mia umile proposta:

 

Prendi il ranking UEFA dei campionati e stabilisci la nascita di una superlega dove partecipano:

- 3 squadre in rappresentanza dei primi 3 campionati = 9 squadre

- 2 squadre per i campionati 4° e 5° = 4 squadre

- 1 squadre per i campionati dal 6° al 9° = 4 squadre

- vincente della nuova Coppa dei campioni (pari pari a quella che conosciamo tutti)

- vincente della coppa delle coope (idem)

- vincente coppa UEFA (vedi sopra)

 

Le varie leghe nazionali stabiliscono i criteri secondo i quali individuare le squadre che dovranno partecipare in loro rappresentanza nella prima edizione del torneo, verosimilmente potrebbero essere i risultati in campo europeo+nazionale degli ultimi 5/10 anni

Fatto questo, le vincenti delle 3 coppe Europee a cui parteciperanno tutte le federazioni iscritte alla UEFA, avranno di volta in volta la possibilità di sostituirsi alla rappresentante del proprio paese se dovessero finirle davanti al termine della competizione (se si tratta di una delle federazioni già rappresentate) oppure se non dovessero finire ultime (se fosse una delle federazioni dal 10° posto nel ranking UEFA in poi)

 

Es. Juve Milan e Inter accedono come rappresentanti dell'Italia. l'Atalanta vince la Coppa Italia e poi la coppa delle coppe. Nella stagione successiva partecipa alla superlega e fa più punti della Juve. Da quel momento in avanti acquisisce il diritto a partecipare alla superlega finché la Juve non vince una tra le 3 coppe e non fa una stagione in superlega migliore della sua 

Share this post


Link to post
Share on other sites

basta co sto basket e sta nba, non c'entrano un cazzo daje..

 

immaginate un futuro dove la juve che gioca in superlega in un ridicolo "stadietto" di 40 mila posti, e che a torino ha 2-3 tifosi, ha un proprietario che deciderà di spostare la squadra in una città europea che ha un bacino maggiore o magari asiatica e magari cambiandogli nome. ahahaha

 

dopo i fan della superlega e del basket la vanno a vedere in qatar oltre che in televisione.

 

 

 

Edited by Aghy
  • Upvote 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/20-04-2021/superlega-florentino-perez-real-champions-410310586288.shtml

 

Non lo so, se questo non ci dovesse guadagnare sembrerebbe il delirio di un folle.

Soprattutto considerando che viene da uno di quelli che hanno portato a una situazione sbilanciatissima.

Che stra cacchio significa che "muore il calcio"? Hai una marea di squadre che hanno budget più bassi (ma tanto più bassi) e campano. Non si potrà più dare 20 milioni al Ronaldo di turno e 200 milioni per comprarlo? E sti cazzi, tanto in quale pianeta può andare a chiederli, chi ti fa concorrenza?

Vogliamo fare il paragone con l'NBA, visto che il modello gli piace? Il mondo Nba a suo tempo si è inglobato la ABA e ha lasciato solo macerie di un sottobosco di basket senza nessun valore e in pratica semidilettantistico (vedi le varie ABA attuale, CBA, la stessa lega di sviluppo che paga le briciole). In pratica nel basket o sei in NBA o vai in Europa (o in Cina e posti simili) altrimenti in America hai uno stipendio relativamente da fame (credo becchino anche 20-30000 dollari a stagione in G League, che immagino sia una di quelle che pagano meglio). Mi pare di vederli sti fiumi di milioni per foraggiare il resto della truppa.

 

Oltretutto sti ragionamenti da gente che poteva avere senza problemi una gestione più tranquilla... Spingere per un salary cap europeo che sarebbe necessario da una vita per bilanciare il carrozzone no, fanno le riunioni segrete carbonare per organizzare le scissioni.

Puttana eva che capocce... Sarebbe veramente da lasciargli gli stadi vuoti

Share this post


Link to post
Share on other sites

il discorso sul fatto che il campionato negli ultimi 15 anni lo abbiano vinto solo 3 squadre non ha alcun senso.

non è che la superlega la fanno per come è andato a finire il campionato italiano.

 

il bayern recentemente vince in bundesliga eppure la bundesliga (che poi è a 18 squadre) la tutelano, tutelano molto di più i tifosi e le presenze allo stadio che sono sempre strapieni.

 

in inghilterra vincono più di 3 squadre, me pare 6 in totale negli ultimi 20 anni, e sono 6 che vogliono aderire alla superlega, il doppio delle italiane chiaramente.

 

è semplicemente un discorso di squadre potenti (e indebitate) che vogliono più soldi di prima.

 

 

 

 

 

 

Edited by Aghy

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 minuti fa, wild.duck ha scritto:

https://www.gazzetta.it/Calcio/Serie-A/20-04-2021/superlega-florentino-perez-real-champions-410310586288.shtml

 

Non lo so, se questo non ci dovesse guadagnare sembrerebbe il delirio di un folle.

Soprattutto considerando che viene da uno di quelli che hanno portato a una situazione sbilanciatissima.

Che stra cacchio significa che "muore il calcio"? Hai una marea di squadre che hanno budget più bassi (ma tanto più bassi) e campano. Non si potrà più dare 20 milioni al Ronaldo di turno e 200 milioni per comprarlo? E sti cazzi, tanto in quale pianeta può andare a chiederli, chi ti fa concorrenza?

Vogliamo fare il paragone con l'NBA, visto che il modello gli piace? Il mondo Nba a suo tempo si è inglobato la ABA e ha lasciato solo macerie di un sottobosco di basket senza nessun valore e in pratica semidilettantistico (vedi le varie ABA attuale, CBA, la stessa lega di sviluppo che paga le briciole). In pratica nel basket o sei in NBA o vai in Europa (o in Cina e posti simili) altrimenti in America hai uno stipendio relativamente da fame (credo becchino anche 20-30000 dollari a stagione in G League, che immagino sia una di quelle che pagano meglio). Mi pare di vederli sti fiumi di milioni per foraggiare il resto della truppa.

 

Oltretutto sti ragionamenti da gente che poteva avere senza problemi una gestione più tranquilla... Spingere per un salary cap europeo che sarebbe necessario da una vita per bilanciare il carrozzone no, fanno le riunioni segrete carbonare per organizzare le scissioni.

Puttana eva che capocce... Sarebbe veramente da lasciargli gli stadi vuoti

stai quasi a livello spam co sto basket. 😂

il calcio e il basket sono due mondi diversi.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, ostinato ha scritto:

La Superlega è uno schifo e questa controproposta lo è, se possibile, ancora di più...

Per evitare di essere frainteso ribadisco che odio il calcio moderno e che ho smesso di seguirlo seriamente quando passarono la serie B al sabato pomeriggio... Aggiungo che non ho mai sottoscritto abbonamenti a pay-tv, che non vedo una partita intera, incluse quella della Ternana, dalla stagione 2013-14 e che non tifo per nessuno eccetto Ternana...

 

Detto questo, ci sono argomenti che mi appassionano e che mi spingono a dire la mia.

Nella fattispecie, credo che sia inutile volare di fantasia e pensare che tutto esploderà in una bolla di sapone.

Il problema di fondo sta nel fatto che i top club mondiali si sono stufati di dividere i soldi con i "piccoli" e siccome questi hanno un potere smisurato, non puoi pensare di cancellarli...

 

Ecco perché, secondo me, dovresti cercare di assecondare le loro richieste riportandole all'interno di limiti accettabili

 

Faccio la mia umile proposta:

 

Prendi il ranking UEFA dei campionati e stabilisci la nascita di una superlega dove partecipano:

- 3 squadre in rappresentanza dei primi 3 campionati = 9 squadre

- 2 squadre per i campionati 4° e 5° = 4 squadre

- 1 squadre per i campionati dal 6° al 9° = 4 squadre

- vincente della nuova Coppa dei campioni (pari pari a quella che conosciamo tutti)

- vincente della coppa delle coope (idem)

- vincente coppa UEFA (vedi sopra)

 

Le varie leghe nazionali stabiliscono i criteri secondo i quali individuare le squadre che dovranno partecipare in loro rappresentanza nella prima edizione del torneo, verosimilmente potrebbero essere i risultati in campo europeo+nazionale degli ultimi 5/10 anni

Fatto questo, le vincenti delle 3 coppe Europee a cui parteciperanno tutte le federazioni iscritte alla UEFA, avranno di volta in volta la possibilità di sostituirsi alla rappresentante del proprio paese se dovessero finirle davanti al termine della competizione (se si tratta di una delle federazioni già rappresentate) oppure se non dovessero finire ultime (se fosse una delle federazioni dal 10° posto nel ranking UEFA in poi)

 

Es. Juve Milan e Inter accedono come rappresentanti dell'Italia. l'Atalanta vince la Coppa Italia e poi la coppa delle coppe. Nella stagione successiva partecipa alla superlega e fa più punti della Juve. Da quel momento in avanti acquisisce il diritto a partecipare alla superlega finché la Juve non vince una tra le 3 coppe e non fa una stagione in superlega migliore della sua 

 

guarda io negli anni sono stato sempre più schifato in crescendo. la champions neanche la seguo più. 

il mio sogno, un'utopia praticamente, è un riequilibrio etico finanziario e sportivo tra le squadre europee e i vari campionati anche a partire dai proventi provenienti dai diritti tv.

ma facendo così vai a remare contro le "big", quelle che hanno i soldi e il maggior numero di tifosi che chiaramente non concedono un millimetro ormai.

e in italia il calcio è vinto sempre dagli stessi (dalla stessa ultimamente) anche perché manca un certo riequilibrio e la soluzione non è certo la superlega per ridurre questo divario. è come se me facesse male un dito e come risposta me do una martellata al piede.

 

nelle finali di champions/coppa campioni una volta ci trovavi lo steaua, il malmo, il nottingham forest, il porto, il psv, il marsiglia, la stella rossa, il leverkusen, il valencia ecc ecc c'era una turnazione e il calcio era esattamente l'opposto di quello proposto oggi con la superlega o in altri sport "americani".

 

ma pensa poi allo schifo di dover vedere sempre le stesse partite tra manchester e juve come quando fanno quei tornei estivi in tournee negli stati uniti o a dubai..

 

oggi il divario tra società grandi e più piccole è aumentato ulteriormente e alle fasi finali vanno sempre le stesse e anziché migliorare questa situazione si va verso un'estremizzazione ulteriore per una serie di motivi tra i quali spicca in evidenza quello economico-finanziario.

queste squadre indebitate e potenti sono come un treno in corsa che non riesce più a fermarsi.


 

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, Aghy ha scritto:

stai quasi a livello spam co sto basket. 😂

il calcio e il basket sono due mondi diversi.

 

 

Sì ma i meccanismi economici sono simili, e d'altra parte lo stesso presidente della superlega fa i confronti (pro domo sua) con l'Eurolega.

Se le squadre più ricche diventano le uniche ad avere esposizione mediatica, ad attirare sponsorizzazioni e investimenti etc. io tendo a pensare che lo scenario più probabile sia che gli altri rischiano di vedere solo le briciole, o comunque ancora meno di adesso.

Poi in America si fanno le loro leghe private, tu terrai il sistema piramidale, ma se il budget medio della serie B (per dire) si dimezza perché non attira più interesse penso che il risultato possa essere il medesimo delle tristi arene delle minor statunitensi (cioè poca gente sugli spalti, poca gente che segue in TV ammesso che in TV si veda, ragazzini che il calcio lo vedono solo in TV e ogni morte di Papa un week-end a Milano per vedere la superlega).

Almeno, questo sui grandi numeri. Cioè, qui già c'è molto meno interesse nelle nuove generazioni per il calcio diciamo locale, fare sta superlega non mi pare vada in direzione di aumentare questo interesse.

E comunque il paragone si fa con quello perché non è che hai tanti altri mondi con cui fare paragoni, lo sport professionistico moderno come dinamiche non ha manco un secolo. Lì quando una lega ha preso troppo il largo gran parte delle altre sono diventate semidilettantistiche. Qui magari non arrivi a tanto, ma il rischio di depauperamento ulteriore ce lo vedo.

Edited by wild.duck

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Aghy ha scritto:

stai quasi a livello spam co sto basket. 😂

il calcio e il basket sono due mondi diversi.

 

 

la nba è l'esempio che meno c'entra in assoluto !! non è legata a nulla, non fa parte di nessuna federazione , ne FIBA ne altro .. nulla !! è una lega chiusa in entrata e in "uscita" .. ha regole diverse rispetto al basket FIBA , le squadre non vanno a giocare partite "internazionali" , non esistono coppe .. fanno tutto in casa.

 

se la superlega vuole diventare come la nba deve uscire dalla FIFA con tutti gli annessi e connessi ... troppo comodo fare la superlega, giocare in campionato, in coppa ecc ecc .... o una o l'altra

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, lustronculino ha scritto:

 

se la superlega vuole diventare come la nba deve uscire dalla FIFA con tutti gli annessi e connessi ... troppo comodo fare la superlega, giocare in campionato, in coppa ecc ecc .... o una o l'altra

Ma è quello che dico io

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Aghy ha scritto:

basta co sto basket e sta nba, non c'entrano un cazzo daje..

 

immaginate un futuro dove la juve che gioca in superlega in un ridicolo "stadietto" di 40 mila posti, e che a torino ha 2-3 tifosi, ha un proprietario che deciderà di spostare la squadra in una città europea che ha un bacino maggiore o magari asiatica e magari cambiandogli nome. ahahaha

 

dopo i fan della superlega e del basket la vanno a vedere in qatar oltre che in televisione.

 

 

 

Che poi chi la vede assiduamente l'NBA?io mai vista,ho visto una volta il Superbowl ma quando Durante la pausa tra un quart e un'altro e' entrato in campo un cantante che ha cantato più tempo di quanto hanno giocato ho messo sul 26,dove raccontavano la storia di una pornostar

Edited by mdmterni

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, mdmterni ha scritto:

Che poi chi la vede assiduamente l'NBA?io mai vista,ho visto una volta il Superbowl ma quando Durante la pausa tra un quart e un'altro e' entrato in campo un cantante che ha cantato più tempo di quanto hanno giocato ho messo sul 26,dove raccontavano la storia di una pornostar

non diciamo cazzate però , la NBA è forse la lega piu seguita al mondo .. sicuramente è quella con il "brand" piu forte 

poi che non c'entra un cazzo con la superlega , per come è concepita quest'ultima è un altro discorso

Share this post


Link to post
Share on other sites
57 minutes ago, Aghy said:

 

guarda io negli anni sono stato sempre più schifato in crescendo. la champions neanche la seguo più. 

il mio sogno, un'utopia praticamente, è un riequilibrio etico finanziario e sportivo tra le squadre europee e i vari campionati anche a partire dai proventi provenienti dai diritti tv.

ma facendo così vai a remare contro le "big", quelle che hanno i soldi e il maggior numero di tifosi che chiaramente non concedono un millimetro ormai.

e in italia il calcio è vinto sempre dagli stessi (dalla stessa ultimamente) anche perché manca un certo riequilibrio e la soluzione non è certo la superlega per ridurre questo divario. è come se me facesse male un dito e come risposta me do una martellata al piede.

 

nelle finali di champions/coppa campioni una volta ci trovavi lo steaua, il malmo, il nottingham forest, il porto, il psv, il marsiglia, la stella rossa, il leverkusen, il valencia ecc ecc c'era una turnazione e il calcio era esattamente l'opposto di quello proposto oggi con la superlega o in altri sport "americani".

 

ma pensa poi allo schifo di dover vedere sempre le stesse partite tra manchester e juve come quando fanno quei tornei estivi in tournee negli stati uniti o a dubai..

 

oggi il divario tra società grandi e più piccole è aumentato ulteriormente e alle fasi finali vanno sempre le stesse e anziché migliorare questa situazione si va verso un'estremizzazione ulteriore per una serie di motivi tra i quali spicca in evidenza quello economico-finanziario.

queste squadre indebitate e potenti sono come un treno in corsa che non riesce più a fermarsi.

 

Analisi perfetta!

Purtroppo non vedo soluzione...

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, wild.duck ha scritto:

Un campionato in cui vincono a rotazione sempre tre squadre sarà interessantissimo.

Mi pare emblematica l'uscita da finto tonto del presidente della superlega

campionati nazionali - "Nel basket si gioca il campionato e poi l'Eurolega, non succede niente. All'inizio c'è stata qualche difficoltà ma ora si convive perfettamente. Se hai una competizione infrasettimanale come la Champions, e noi ne creiamo una molto migliore, perché dovrebbero peggiorare i campionati nazionali?

Ma proprio perché ne crei una molto migliore, no? Chi vogliamo prendere per il culo? Nel basket convivono soprattutto perché i giocatori che fanno (farebbero) una differenza enorme giocano in gran parte in NBA, tu stai facendo una lega "molto migliore" (ed è vero, perché avresti gran parte dei top player mondiali) che sarebbe come dire che l'equivalente di una squadra Nba di alta classifica il mercoledì incontra altre squadre Nba di alta classifica e la domenica fa il campionato con la Vanoli Cremona. Già adesso hai campionati un tempo molto più combattuti ridotti a situazioni da campionato di un piccolo paese (perché 9 scudetti di fila una volta si vincevano giusto in quei campionati lì), come può aiutare a migliorare la situazione dare ancora più vantaggio a squadre già straricche...

Mi stupisce un errore di questo tipo da te...

In Italia gli ultimi anni si sono alternate Sassari, Venezia (2 volte) e Milano...quindi non è proprio come dici te.

Non lo dico io, ma l'albo.

Continuate a paragonare la NBA con la SuperLega, quando l'unico modello di riferimento da prendere è l'Eurolega di basket, format che a quanto pare funziona a livello cestistico (specifico la cosa, perchè so perfettamente pure io che sono sport con un seguito diverso).

Se mai andrà avanti la cosa, l'Iter sarà lo stesso, non ci saranno mai espulsioni, non ci saranno mai NON convocazioni...semplicemente perchè non esiste una legge che vada contro la superlega.

Se volete leggervi le dichiarazioni di Petrucci che affrontò la scissione cestistica al tempo fate pure..

Le parole resteranno tali, le frasi di circostanza pure....potete litigare giorni, pagine e pagine...ormai è fatta e non si torna piu' indietro.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, mdmterni ha scritto:

Che poi chi la vede assiduamente l'NBA?io mai vista,ho visto una volta il Superbowl ma quando Durante la pausa tra un quart e un'altro e' entrato in campo un cantante che ha cantato più tempo di quanto hanno giocato ho messo sul 26,dove raccontavano la storia di una pornostar

io non credo di aver mai visto una partita intera di nba, quando beccavo la regular season di solito erano due palle così (un po' perché hanno un gioco e un regolamento che tende a favorire l'isolamento e l'uno contro uno che non è che sono proprio la cosa che preferisco in un gioco di squadra, un po' perché la RS nba è spesso una specie di lungo garbage time riempito dal telecronista con aneddotica su cristiani che non conosco e di cui non mi frega un tubo). Le dirette dei playoff poi sono a notte fonda, oltretutto in Italia bene o male di solito una squadra che mi sta più simpatica e per cui tifare la trovo, di la di chi vince non potrebbe fregarmene di meno.

A parte quando LeBron si fece la squadra al telefono a Miami, lì gufai parecchio. Ma parliamo di quanto, dieci anni fa?

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 ore fa, wild.duck ha scritto:

Al limite puoi deciderlo per le nazionali, ma poi ti fermi. Vietarlo in senso assoluto mi sembra improponibile.

Perché? 
se un dirigente o giocatore è tesserato UISP O ARCI non può essere tesserato FIGC. 
Se una squadra si iscrive alla Seconda Categoria FIGC non può iscriversi alle altre... 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Ciacca pescolle ha scritto:

Mi stupisce un errore di questo tipo da te...

In Italia gli ultimi anni si sono alternate Sassari, Venezia (2 volte) e Milano...quindi non è proprio come dici te.

Non lo dico io, ma l'albo.

Continuate a paragonare la NBA con la SuperLega, quando l'unico modello di riferimento da prendere è l'Eurolega di basket, format che a quanto pare funziona a livello cestistico (specifico la cosa, perchè so perfettamente pure io che sono sport con un seguito diverso).

Se mai andrà avanti la cosa, l'Iter sarà lo stesso, non ci saranno mai espulsioni, non ci saranno mai NON convocazioni...semplicemente perchè non esiste una legge che vada contro la superlega.

Se volete leggervi le dichiarazioni di Petrucci che affrontò la scissione cestistica al tempo fate pure..

Le parole resteranno tali, le frasi di circostanza pure....potete litigare giorni, pagine e pagine...ormai è fatta e non si torna piu' indietro.

 

 

forse non mi sono spiegato. Quello che dico io è che il paragone naturale non è l'Eurolega ma la NBA, per gli aspetti sportivi della questione, perché la differenza di livello che si avrebbe tra le squadre non è quello tra Milano e (appunto) Sassari, Venezia, Brindisi e compagnia bella (che infatti hanno vinto parecchie coppe italia e scudetti negli ultimi anni), ma quella che si avrebbe se al posto di Milano ci metti (per dire) i Los Angeles Lakers.

Questo perché uno dei più forti in Italia (per dire, un Teodosic) è uno che ha comunque dei buchi nel gioco (e infatti in NBA non ce l'ha fatta), e gli NBArs che girano qui sono comunque spesso specialisti a fine carriera (vedi Belinelli) o simili, ma mai dei crack assoluti (forse una volta, ma anche quì a fine carriera e comunque quei giorni sono finiti da un pezzo).

Una Juventus ti gioca con Cristiano Ronaldo, che è come se Milano potesse schierare un LeBron James.

Già è così adesso, figuriamoci con una ulteriore polarizzazione dei quattrini.

La dichiarazione di Petrucci l'ho letta, ma se parliamo della stessa dichiarazione non entra affatto nell'aspetto tecnico del discorso quanto più in quello economico-giuridico.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.