Jump to content
Sign in to follow this  
LuFranco

Ternani: un popolo di Maleducati e Pecoroni.

Recommended Posts

Scusate, non volevo creare questo vespaio! :D

Ho letto l'articolo, l'ho visto inerente all'ultima parte di discussione in questo topic e l'ho postato! :)

Vabbe' però, pure tu vai a postare una notizia "molto inverosimile", che "puzza di fake lontano un km", una probabile "costruzione giornalistica" che oltretutto "non avrebbe nemmeno rilevanza locale" essendo "un'evidente notizia clickbait acchiappapolli da social spazzatura"!

 

Stacci più attento, no?

 

Svegliati, pollo! :D

  • Upvote 1
  • Downvote 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Scusate, non volevo creare questo vespaio! :D

Ho letto l'articolo, l'ho visto inerente all'ultima parte di discussione in questo topic e l'ho postato! :)

Sinceramente non m'è sembrato che Callea abbia scritto qualcosa di assurdo; anche a me è sembrato strano che uno, multato per una cosa sacrosanta, sia andato a casa a stampare un cartello col computer per attaccarlo, rischiando di essere visto e fare una figura di merda colossale. E' vero che di gente "sonata" in giro ce c'è tanta ma i dubbi mi sembrano legittimi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

A tale proposito questa foto mi è stata inviata da un amico e testimonia come i Fracazzo da Velleteri Ternani, che magari in quel momento giocavano a Padel, parcheggiano davanti al nuovo centro Prampolini, benché ci sia a 50 metri il parcheggio della scuola.

 

Che merde !!

 

attachicon.gif20988123_10212166428467469_4346316922714958659_o.jpg

Questa è una grandissima merdata. Considera che anche io li avevo fotografati. Vado spesso a correre lì ed una volta uno ha fatto manovra sulla pista ciclabile mentre passavo!. Gli ho tirato paraculate fino a foderarlo.

La colpa di queste teste di cazzo non è solo loro, ma anche e soprattutto di chi chiude un occhio: e qui abbiamo nomi e cognomi.

Moreno Rosati e Dj Romolo che VEDONO MA FANNO FINTA DI NON VEDERE.

Zozzi.

Questi MLM parcheggiano DENTRO UN PARCO, SOPRA LA PISTA, SOPRA IL PRATO!!!!!

PE' ANNA' A GIOCA' A BOCCE CON UN PARCHEGGIO IMMENSO A 30 MT!!!

 

TESTE DI CAZZO, LI VECCHI CHE GIOCANO LI' E ROSATI E DJROMOLO.

Edited by Cacafocu

Share this post


Link to post
Share on other sites

Questa è una grandissima merdata. Considera che anche io li avevo fotografati. Vado spesso a correre lì ed una volta uno ha fatto manovra sulla pista ciclabile mentre passavo!. Gli ho tirato paraculate fino a foderarlo.

La colpa di queste teste di cazzo non è solo loro, ma anche e soprattutto di chi chiude un occhio: e qui abbiamo nomi e cognomi.

Moreno Rosati e Dj Romolo che VEDONO MA FANNO FINTA DI NON VEDERE.

Zozzi.

Questi MLM parcheggiano DENTRO UN PARCO, SOPRA LA PISTA, SOPRA IL PRATO!!!!!

PE' ANNA' A GIOCA' A BOCCE CON UN PARCHEGGIO IMMENSO A 30 MT!!!

 

TESTE DI CAZZO, LI VECCHI CHE GIOCANO LI' E ROSATI E DJROMOLO.

Quasi quasi...te bacerei !!!!!

 

:lol::lol: :lol: :lol::lol::lol:

Share this post


Link to post
Share on other sites

Altro giro altra corsa:

 

segnalaz_dis_1.jpg

 

1 posto e mezzo con una Lancia Y

La prossima volta postala pure con la targa... così se la ribecco in giro quattro zampate come se deve je le allungo... pozzino cecalli...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Altro giro altra corsa:

 

segnalaz_dis_1.jpg

 

1 posto e mezzo con una Lancia Y

 

 

La prossima volta postala pure con la targa... così se la ribecco in giro quattro zampate come se deve je le allungo... pozzino cecalli...

 

E invece hai fatto bene a oscurarla. La legge infatti dice che non si può rendere visibile anche se lo meriterebbe:

 

https://www.laleggepertutti.it/57381_e-lecito-pubblicare-online-foto-di-veicoli-che-commettono-infrazioni

 

Però come scritto in fondo puoi inviarla alle autorità competenti (con la targa in chiaro).

Share this post


Link to post
Share on other sites

Sto facendo una fila da una 40ina di minuti. Davanti a me c'è un posto riservato. Nell'ordine: medico circa 10 minuti; vecchio a occhio non disabile 5 minuti; papà di bambino con mamma in fila con me (almeno è rimasto vicino alla macchina) e per ultimo ragazzo moooolto fico che non poteva perdere 2 minuti per parcheggiare.....

 

Inviato dal mio XT1068 utilizzando Tapatalk

Share this post


Link to post
Share on other sites

Speriamo che lo trovino, 'sta testa di cazzo!

Temo che finché ci sarà chi considera episodi vergognosi come questo alla stregua di banali liti per un parcheggio, non meritevoli neanche delle cronache locali, ci saranno purtroppo teste di cazzo di queste dimensioni.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Che quello sia veramente un idiota che più idiota non si può oppure solo una costruzione per creare uno scoop virale estivo (ne mancassero...) ancora non lo sappiamo.

Quel video dimostra solo che i cartelli non si stampano né si affiggono da soli...

 

Io sono tutt'ora per la tesi montatura al 60% e per la tesi idiota al 40%.

Ovviamente non sono Frate Indovino, i miei sono solo sospetti che derivano da stranezze.

 

p.s.

Altra stranezza, perché quel tipo sta a piedi se proprio alcuni giorni prima ci avrebbe parcheggiato la macchina e ci avrebbe preso una presunta multa?

Per ora non sappiamo dell'esistenza di nessuna multa, di nessun disabile, di nessuna macchina, sappiamo solo che un tipo in bermuda ha affisso il cartello (ma qualcuno lo doveva aver messo per forza cribbio).

 

Staremo a vedere.

Edited by callea

Share this post


Link to post
Share on other sites

http://milano.repubblica.it/cronaca/2017/08/26/news/carugate_individuato_il_responsabile_del_cartello_di_insulti_al_disabile_c_e_il_video-173893911/

Comunque, non è che ci siano grosse stranezze in tutta sta storia, sto tizio ha ipotizzato che un disabile lo avesse segnalato mentre a quanto pare la multa è stata fatta insieme ad altre durante un controllo autonomo. A me pare più strana la montatura, sia perché troppo complicata sia perché nessuno ci guadagna

Share this post


Link to post
Share on other sites

http://milano.repubblica.it/cronaca/2017/08/26/news/carugate_individuato_il_responsabile_del_cartello_di_insulti_al_disabile_c_e_il_video-173893911/

Comunque, non è che ci siano grosse stranezze in tutta sta storia, sto tizio ha ipotizzato che un disabile lo avesse segnalato mentre a quanto pare la multa è stata fatta insieme ad altre durante un controllo autonomo. A me pare più strana la montatura, sia perché troppo complicata sia perché nessuno ci guadagna

 

Guarda, la stranezza della storia è la storia stessa.

Il mondo è pieno di idioti e figli di mignotta ma uno che si dichiara contento per la disabilità di un altro essere umano è sempre difficilmente credibile. È un tipo di insulto molto, molto raro.

Per questo appena ho letto sta roba ho subito pensato: non può esistere un tipo così.

 

Riguardo le montature virali acchiappa click, eccome se ci si guadagna.

Sui blog, sulle testate giornalistiche online e sui social c'è gente che venderebbe l'anima al diavolo per avere più visibilità creando scandali, sdegno, odio e utilizzano ogni trucchetto e stratagemma possibile.

Per questo è sempre meglio essere sospettosi e ipercritici su tutto quello che si legge in rete, soprattutto le cose più strane, invece di bere giù tutto al primo sorso.

Edited by callea

Share this post


Link to post
Share on other sites

Nel caso in esame, è la prima cosa che sono andato a verificare giorni fa, e non sembrava il solito giretto tipico da acchiappa click (perché non si vedeva ne direttamente ne indirettamente il modo di lucrare) .

Per me, verificato quello, la probabilità di bufala cala già di parecchio

Share this post


Link to post
Share on other sites

uahaha lo sapevo che nei commenti sui social c'è anche chi va a difendere sto tizio perché "non si può perdere tempo con queste cose ci sono problemi più seri". (cit.)

 

e i maro?

 

che popolo di coglioni

Share this post


Link to post
Share on other sites

la maleducazione, l'ignoranza, la beceritudine sono ormai trasversali in tutto il paese e coinvolgono tutte le classi sociali. dove lavoro, altrove, accadono le stesse cose più o meno.

 

tutti si lamentano di qualcosa ma a loro volta ne combinano qualcuna anche loro.

 

vent'anni di berlusconismo spinto si fanno sentire tutti oggi. c'è sempre qualcuno che commette qualcosa di più grave o qualcos'altro di cui occuparsi che merita più attenzione pur di non leggere o sentire quello che non ci piace.

 

corona? "è finito in galera per due foto".

 

sto in divieto di sosta? "invece di andare dietro ai negri".

 

eccetera eccetera.

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

comunque per concludere volevo tornare sull'argomento "ternani".

 

ogni volta che torno a terni e faccio due passi o un giro in'auto mi sembra di stare a messa rispetto a quello che mi capita di vedere (statisticamente) in altri luoghi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

 

Guarda, la stranezza della storia è la storia stessa.

Il mondo è pieno di idioti e figli di mignotta ma uno che si dichiara contento per la disabilità di un altro essere umano è sempre difficilmente credibile. È un tipo di insulto molto, molto raro.

Per questo appena ho letto sta roba ho subito pensato: non può esistere un tipo così.

 

Riguardo le montature virali acchiappa click, eccome se ci si guadagna.

Sui blog, sulle testate giornalistiche online e sui social c'è gente che venderebbe l'anima al diavolo per avere più visibilità creando scandali, sdegno, odio e utilizzano ogni trucchetto e stratagemma possibile.

Per questo è sempre meglio essere sospettosi e ipercritici su tutto quello che si legge in rete, soprattutto le cose più strane, invece di bere giù tutto al primo sorso.

e invece esiste

http://www.ansa.it/lombardia/notizie/2017/08/26/identificato-lautomobilista-del-cartello-anti-disabile-a-carugate_b9dd3fac-b3f0-44f8-85b9-decc4c83ac16.html

Share this post


Link to post
Share on other sites
ma infatti io mi stupisco dello stupore: ci sono teste di cazzo tarati mentali che danno fuoco ai senzatetto o ai rom, quelli che vanno in giro a pestare i gay, quelli che per un parcheggio o un sorpasso hanno ammazzato un cristiano e via elencando bastardi di ogni tipo che sfogano le loro frustrazioni e paranoie sui più deboli.

 

È andata quasi bene che lo stronzo in questione si sia limitato alle parole, guarda che paradosso.

 

E poi l'ingenuo sarei io...

Edited by passaparola
  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi dispiace ammetterlo, ma dopo qualche annetto aldiquà della barricata (nascita di un figlio con gravi disabilità) questa è la mia conclusione.

 

Su internet e a chiacchiere tutti fenomeni. Tutti a condividere stati di facebook contro le discriminazioni, contro i politici di turno che si siano macchiati di "crimini" contro i più deboli e tutti a condividere e a parlare di aiutiamo questo, mandate i soldi a questa associazione e cagate varie.

 

Poi vai al supermercato, in centro, in negozi vari e peggio ancora ai giardini pubblici e scopri che il 90% dei ternani occupa abusivamente e con DOLO i parcheggi gialli riservati ai disabili.

Al Pianeta è una costante. Una volta anche una macchina pubblicitaria che occupava 2 posti. Da scarpamondo e dai cinesi in via Bramante, il posto giallo è tappa fissa. In centro so mezzi scancellati per cui fanno finta di non accorgesene.

Ma il peggio del peggio è ai giardini pubblici. In particolar modo a viale Trento. 3 posti per disabili SEMPRE tutti e 3 occupati da deficienti furbetti abusivi.

Oggi nemmeno il tempo di segnalare la cosa ai vigili (io ho dovuto parcheggiare a 200 metri su un marciapiede lungo viale trento che è a 4 corsie con tutti i rischi del caso di passare col passeggino su una strada del genere visto che sul marciapiede non ci si passa) che appena se ne sono andate 2 macchine senza permesso nè diritti, ce se ne sono messe altre 2 subito.

 

La cosa più simpatica è che i vigili urbani al telefono hanno risposto che lì è un macello e che è sempre così, lei ha ragione (la ragione del cojone) e che bisognerebbe dirlo ai giornali (e voi che minkia state a fare). ma che oggi purtroppo non ha macchine disponibili perchè stanno tutt fuori (a fare servizio all'inaugurazione della COOP pozziate morì soffrendo).

 

Ma la risposta del ternano medio è sempre quella: me so fermato un attimo andavo via subbbito. Non me ne ero accorto delle strisce (e li cartelli?). Oppure meglio, quando ero arrivato era tutto libbbero e non pensavo de toglie il posto a nessuno.

Oppure, c'ho mi nonna in macchina (mo sta dillà), ho il permesso a casa, ma ho cambiato macchina.

 

Non parliamo poi della sporcizia. Il ternano medio butta la cicca, la gomma o la carta del gelato et similia per terra e dal finestrino salvo poi prendersela con la politica se la città è sporca.

 

A chi si riconoscesse in questo atteggiamento, auguro di passà quello che passo io.

Famo a cambio, parcheggio anche a 1km se ve pijate i miei problemi, che tanto me fa bene camminà.

 

P.s: presto lascio cartelli minatori, poi ve lscio la macchina parcheggiata dietro, e poi prestissimo passo a rigà le macchine. Dopo veniteme a scoccià i cocomeri.

 

P.S: Il pecoroni stava per quelli che se so fatti 2 ore de fila e hanno parcheggiato a 2km per annà a vedè la COOP oggi.

Ma che ca**o annate facenno? Non c'avete un cavolo da fa? Co sto bello sole ve annate a rinchiude in quel buco de cemento armato?

Ma che ve pensavate che ve la regalavano la spesa?

Quanto racconti e' tremendo ma non mi sorprende affatto. La penso esattamente come te: siamo tutti bravi a scrivere "VERGONIA!!1!X!1!!" sui social e ad insultare tutto e tutti. CI lamentiamo e insultiamo il mondo intero, dal papa al presidente della repubblica giu' giu' fino all'ultimo dei disgraziati che chiede 1 centesimo di elemosina. Sono tutti stronzi e cattivi e disonesti tranne noi. Poi quando si tratta di fare piccolissimi gesti di civilta', tipo non parcheggiare sul posto per portatori di handicap, allora no, non ce la facciamo, abbiamo fretta, non abbiamo visto le strisce gialle o blu, solo 1 minuto! Adesso la tolgo!

 

Fossi in te piuttosto che rigare le macchine farei semplicemente foto e video e poi li metterei su su tutti i social, TAGGANDO giornali e giornalisti locali. Mia modestissima opinione e'!

Edited by Lu Cignale

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il capitolo dei BASTARDI nostrani, ieri si è arricchito di un nuovo adepto, in breve, un tizio, giovane capello rasato barba e con al collo un foulard colorato, alla guida di una FIAT TIPO gialla di cui non ricordo bene la targa, che proveniva scendendo dalla variante di via Campomicciolo, ha pensato bene di impegnare la rotonda dell'ospedale senza rallentare e senza dare - in questo caso a me - la precedenza, costringendomi ad uno scarto che momenti fa sbattere la testa a mio figlio che era sul sedile del passeggero, ho cercato di seguirlo ma il FIGLIO DI UNA MIGNOTTA, ha percorso via G.M. Da Vitalone, come un folle, non ha dato la precedenza alla successiva rotonda della coop, a quella ex bar Hawaii, a quella davanti alla farmacia Lana e per finire a quella dell'obelisco.

 

Ora grandissimo stronzo "listen to me" (cit), mi auguro che mentre stai guidando in una notte buia, in una via pubblica ma senza luci, e in una notte senza luna, ti si spengano i fari mentre incroci un grosso TIR con al volante un autista ubriaco, inglese e che per questo tiene la sinistra, e che ti ci sfragni come un adesivo !!!!!!

Edited by torquemada

Share this post


Link to post
Share on other sites

Tutto il mondo è paese (di merda)

 

«Io me ne frego di te e della polizia», urla il proprietario della Ferrari blu mentre risale in macchina; poi sbatte lo sportello, mette in moto e accelera; il motore della sua «FF coupé» rimbomba davanti alle vetrine della boutique Cartier, tra i passanti che si sono fermati per capire cosa stia accadendo. Là in strada, nel cuore del quadrilatero della moda di Milano, resta un uomo interdetto: è stato insultato e spintonato davanti a suo figlio, un ragazzo minorenne con un grave handicap, che ora è preoccupato e spaventato (perché ha assistito a tutta la scena dalla macchina). La fuoriserie era ferma a cavallo di due posteggi riservati ai disabili; il padre è arrivato in auto con suo figlio e ha semplicemente chiesto al guidatore della Ferrari se poteva spostarsi di un paio di metri. Doveva parcheggiare e far scendere il ragazzo: per questo è stato aggredito. Mancavano pochi minuti alle 18, sabato pomeriggio, di fronte al civico 16 di via Montenapoleone.

 

Edited by NINNI

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da ternana mi dispiace dire che hai perfettamente ragione! Che peccato, la nostra storia è gloriosa

 

 

 

 

 

 

Mi dispiace ammetterlo, ma dopo qualche annetto aldiquà della barricata (nascita di un figlio con gravi disabilità) questa è la mia conclusione.

 

Su internet e a chiacchiere tutti fenomeni. Tutti a condividere stati di facebook contro le discriminazioni, contro i politici di turno che si siano macchiati di "crimini" contro i più deboli e tutti a condividere e a parlare di aiutiamo questo, mandate i soldi a questa associazione e cagate varie.

 

Poi vai al supermercato, in centro, in negozi vari e peggio ancora ai giardini pubblici e scopri che il 90% dei ternani occupa abusivamente e con DOLO i parcheggi gialli riservati ai disabili.

Al Pianeta è una costante. Una volta anche una macchina pubblicitaria che occupava 2 posti. Da scarpamondo e dai cinesi in via Bramante, il posto giallo è tappa fissa. In centro so mezzi scancellati per cui fanno finta di non accorgesene.

Ma il peggio del peggio è ai giardini pubblici. In particolar modo a viale Trento. 3 posti per disabili SEMPRE tutti e 3 occupati da deficienti furbetti abusivi.

Oggi nemmeno il tempo di segnalare la cosa ai vigili (io ho dovuto parcheggiare a 200 metri su un marciapiede lungo viale trento che è a 4 corsie con tutti i rischi del caso di passare col passeggino su una strada del genere visto che sul marciapiede non ci si passa) che appena se ne sono andate 2 macchine senza permesso nè diritti, ce se ne sono messe altre 2 subito.

 

La cosa più simpatica è che i vigili urbani al telefono hanno risposto che lì è un macello e che è sempre così, lei ha ragione (la ragione del cojone) e che bisognerebbe dirlo ai giornali (e voi che minkia state a fare). ma che oggi purtroppo non ha macchine disponibili perchè stanno tutt fuori (a fare servizio all'inaugurazione della COOP pozziate morì soffrendo).

 

Ma la risposta del ternano medio è sempre quella: me so fermato un attimo andavo via subbbito. Non me ne ero accorto delle strisce (e li cartelli?). Oppure meglio, quando ero arrivato era tutto libbbero e non pensavo de toglie il posto a nessuno.

Oppure, c'ho mi nonna in macchina (mo sta dillà), ho il permesso a casa, ma ho cambiato macchina.

 

Non parliamo poi della sporcizia. Il ternano medio butta la cicca, la gomma o la carta del gelato et similia per terra e dal finestrino salvo poi prendersela con la politica se la città è sporca.

 

A chi si riconoscesse in questo atteggiamento, auguro di passà quello che passo io.

Famo a cambio, parcheggio anche a 1km se ve pijate i miei problemi, che tanto me fa bene camminà.

 

P.s: presto lascio cartelli minatori, poi ve lscio la macchina parcheggiata dietro, e poi prestissimo passo a rigà le macchine. Dopo veniteme a scoccià i cocomeri.

 

P.S: Il pecoroni stava per quelli che se so fatti 2 ore de fila e hanno parcheggiato a 2km per annà a vedè la COOP oggi.

Ma che ca**o annate facenno? Non c'avete un cavolo da fa? Co sto bello sole ve annate a rinchiude in quel buco de cemento armato?

Ma che ve pensavate che ve la regalavano la spesa?

Share this post


Link to post
Share on other sites

voi manco ve rendete conto de quello che succede in altre "civilissime" città più a nord dove sembra di stare a Pozzuoli sia per i contromano che per le scuse sui posti invalidi.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now
Sign in to follow this  

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.