Jump to content
Cargapassuni

La bomba de Cesi! EVACUAZIONE!

Recommended Posts

Siccome i numeri che quelli scienziati del Comune hanno istituito per rispondere all'emergenza o so occupati o non risponne nessuno, per quelli come me che abitano nella zona rossa, sete riusciti a capì se tocca sta fori casa tassativamente alle sei o se l'evacuazione parte dalle sei?
Magari qualcuno de voi è stato più fortunato de me co le telefonate.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche io risiedo nella zona rossa, credo che dalle ore 6 del mattino di domenica bisogna lasciare l'abitazione. Anzi io rischiero molto perché visto che tutta la settimana mi sveglio alle 6 di mattina, tarderò di non poco. Non so cosa succederà quando la polizia mi vedrà transitare per via gabellata intorno alle ore 11.00 o 12.00!

Share this post


Link to post
Share on other sites

riunione-prefettura-bomba-ordigno-Terni5454-cartina456546565-FILEminimizer-300x225.jpg.6918e07a0cc32a950f8ef21cb68a6cb8.jpg 

 

Questa è la cartina con l'area interessata, credo che l'evacuazione delle 12.000 persone riguardano solo il primo cerchio o meglio quello della "zona rossa".

Share this post


Link to post
Share on other sites

e niente volevo mette il video de venditti "bomba non bomba" ma non ce sto a riuscì

fate finta che ce stia, grazie :)

Edited by ziofranko

Share this post


Link to post
Share on other sites

Non ve lamentate. Casa mia è la seconda per vicinanza dalla bomba. Sto a 50 metri dagli scavi.

Fortuna che sto al mare da martedì sennò eravamo sfollati per una settimana co 2 figli piccoli ecc...

Alcuni dei miei vicini hanno dormito al palatennis tavolo. Speriamo solo che va tutto liscio, so andato a casa nuova da 1 anno esatto!

Share this post


Link to post
Share on other sites

Da oscar ieri sera gli accessi alla zona rossa lasciati incustoditi con macchine che entrando dalla corta di cesi transitavano tranquillamente, alla faccia dei possibili sciacallaggi. Per due case fortunatamente non ci sono rientrato. Oggi un amico mi ha fatto vedere un video di ieri sera con passaggi incustoditi a differenza della prima notte e arrivo nella zona della bomba lasciata anch'essa senza un minimo di  sorveglianza. Chiunque avrebbe potuto accedere e fare qualsiasi cosa, la conferma sono i vari selfie scattati dai ragazzini.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Anche io a zona rossa, per fortuna sto a Milano proprio fino a domenica per cui non mi tange! :D

Che io sappia l’evacuazuone parte alle 6:00, mo va a capire se è tassativo come orario oppure c’è un minimo di flessibilità. Non saprei. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, LUCACIARA85 ha scritto:

riunione-prefettura-bomba-ordigno-Terni5454-cartina456546565-FILEminimizer-300x225.jpg.6918e07a0cc32a950f8ef21cb68a6cb8.jpg 

 

Questa è la cartina con l'area interessata, credo che l'evacuazione delle 12.000 persone riguardano solo il primo cerchio o meglio quello della "zona rossa".

No evacuano fino all'ultima linea verde...comunque c'è il documento con la lista completa delle vie:

http://www.comune.terni.it/system/files/elenco_vie_evacuati_1800.pdf

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, Fedevox ha scritto:

Strano che DjRolamo non s è accorto de niente... Possibile che deve risolvere tutto Lollo? 

Immagine correlata

Share this post


Link to post
Share on other sites

Premetto che non ci capisco niente, ma mi chiedo, com'è possibile che se quel bestione caduto da un aereo da mille metri d'altezza non è esploso allora, possa esplodere 60 anni dopo?

È mai successo che una di queste bombe si sia risvegliata ed esplosa spontaneamente dopo decenni prima di essere scoperta?

Ma le bombe non c'hanno una scadenza?

Edited by callea
  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, callea ha scritto:

Ma le bombe non c'hanno una scadenza?

No, questa era della Apple, è una i-bomb 

Share this post


Link to post
Share on other sites
18 minuti fa, callea ha scritto:

Premetto che non ci capisco niente, ma mi chiedo, com'è possibile che se quel bestione caduto da un aereo da mille metri d'altezza non è esploso allora, possa esplodere 60 anni dopo?

È mai successo che una di queste bombe si sia risvegliata ed esplosa spontaneamente dopo decenni prima di essere scoperta?

Ma le bombe non c'hanno una scadenza?

No ci sta scritto solo “da far esplodere preferibilmente entro il...” e poi una cosa tipo “se il tappo non fa clac si prega di non far esplodere”.

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 ore fa, Fedevox ha scritto:

Strano che DjRolamo non s è accorto de niente... Possibile che deve risolvere tutto Lollo? 

in che senso? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
46 minuti fa, callea ha scritto:

Premetto che non ci capisco niente, ma mi chiedo, com'è possibile che se quel bestione caduto da un aereo da mille metri d'altezza non è esploso allora, possa esplodere 60 anni dopo?

È mai successo che una di queste bombe si sia risvegliata ed esplosa spontaneamente dopo decenni prima di essere scoperta?

Ma le bombe non c'hanno una scadenza?

A grandi linee funziona così: l'ordigno contiene circa 130 Kg di tritolo, che di per sè è molto stabile. Esplode soltanto con una detonazione. Il detonatore è nella spoletta. Al contatto con il suolo non è detonato quindi già di suo ha avuto un problema. Poi ci sono una settantina di anni di umidità, terra e acqua che avranno arrugginito ed intasato il meccanismo di innesco. Tuttavia non è detto che, per uno scossone, per un movimento o anche una rottura non possa funzionare l'innesco. E' ovvio che la polvere dell'innesco non esploderà perchè sarà umida, separata ecc... però potrebbe succedere.

Ecco che gli artificieri dovranno despolettare l'ordigno che a quel punto sarà innocuo e trasportabile per la successiva brillatura.

Tutto ciò, però, comporta protocolli di sicurezza molto rigidi e sui quali non si può scherazare.

 

  • Like 1
  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, rosso e verde ha scritto:

A grandi linee funziona così: l'ordigno contiene circa 130 Kg di tritolo, che di per sè è molto stabile. Esplode soltanto con una detonazione. Il detonatore è nella spoletta. Al contatto con il suolo non è detonato quindi già di suo ha avuto un problema. Poi ci sono una settantina di anni di umidità, terra e acqua che avranno arrugginito ed intasato il meccanismo di innesco. Tuttavia non è detto che, per uno scossone, per un movimento o anche una rottura non possa funzionare l'innesco. E' ovvio che la polvere dell'innesco non esploderà perchè sarà umida, separata ecc... però potrebbe succedere.

Ecco che gli artificieri dovranno despolettare l'ordigno che a quel punto sarà innocuo e trasportabile per la successiva brillatura.

Tutto ciò, però, comporta protocolli di sicurezza molto rigidi e sui quali non si può scherazare.

 

Che io sappia, dice che la ruspa l’ha proprio sollevata è fatta ricadere! :D

Non è esplosa dal lancio di aereo e nemmeno da 2 metri de altezza, comunque si, non ci si scherza per niente è pur sempre una caramella da 130kg de tritolo! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, callea ha scritto:

Premetto che non ci capisco niente, ma mi chiedo, com'è possibile che se quel bestione caduto da un aereo da mille metri d'altezza non è esploso allora, possa esplodere 60 anni dopo?

È mai successo che una di queste b👏ombe si sia risvegliata ed esplosa spontaneamente dopo decenni prima di essere scoperta?

Ma le bombe non c'hanno una scadenza?

Una cosa possiamo tirarla fuori da questa piccola festa di Cyrus: una pelle con una fichetta nuova. Mi andrebbe un frego sgusciarmi una di primo pelo...

 

👏👏👏

Share this post


Link to post
Share on other sites

Grazie a chi mi ha risposto.

 

-Ma ancora mi chiedo: quante bombe come questa abbiamo ancora sotto il culo senza saperlo e che pericolo comportano?

-C'è la possibilità sia pur remota che un forte terremoto possa detonarle?

-Possibile che la loro scoperta sia sempre casuale durante degli scavi e che non vi sia stato un programma di bonifica territoriale o almeno di accertamento su un terreno prima di costruire una casa?

 

Non credo sia così complicato scovarle preventivamente con un metal detector.

  • Upvote 1
  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Le spolette sono 2, una davanti e una dietro.

99,99% non esploderà mai da sola quella bomba, ma ogni materiale esplodente con il tempo è la corrosione dovuta al tempo e alle intemperie diventa instabile. 

Leggo che stanno prendendo tutte le precauzioni del caso, hanno evacuato per un raggio molto oltre la reale pericolosità di un'eventuale esplosione.

 

Leggo anche, però, che stanotte so entrato a fa razzia in diverse case evacuate..... Complimenti.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ho letto che la faranno esplodere "in una cava dismessa del narnese"... ma allora perchè il raggio di evacuazione è stato calcolato da un centro corrispondente a dove è stata trovata (o almeno così mi pare)?

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, Tomas Milian ha scritto:

ho letto che la faranno esplodere "in una cava dismessa del narnese"... ma allora perchè il raggio di evacuazione è stato calcolato da un centro corrispondente a dove è stata trovata (o almeno così mi pare)?

Finché sta lì lo calcolano da dove sta ed è lì che gli artificieri toglieranno le spolette x rendere sicuro il trasporto fino al luogo del brillamento.

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Porcino ha scritto:

Finché sta lì lo calcolano da dove sta ed è lì che gli artificieri toglieranno le spolette x rendere sicuro il trasporto fino al luogo del brillamento.

Quindi il pericolo sarebbe in corrispondenza della rimozione delle spolette? E una volta tolte non esiste più pericolo?

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, Tomas Milian ha scritto:

ho letto che la faranno esplodere "in una cava dismessa del narnese"... ma allora perchè il raggio di evacuazione è stato calcolato da un centro corrispondente a dove è stata trovata (o almeno così mi pare)?

 

perché la devono prima raccoglie me sa

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Razzotico ha scritto:

cmq manderei giu Pushiner per un reportage

chi sarebbe?

forse il pusher del punisher?

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 minuto fa, Tomas Milian ha scritto:

Quindi il pericolo sarebbe in corrispondenza della rimozione delle spolette? E una volta tolte non esiste più pericolo?

Il rischio maggiore, se mai ci fosse, è il despolettamento, proprio in virtù dell'instabilità del materiale esplodente soggetto da anni ad umidità etc.

 

Però a mio avviso si sta facendo un inutile allarmismo, ok le dovute precauzioni ma na casa a 4/500 metri co le persiane chiuse, dovesse esplode non se spaccano nemmeno i vetri.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.