Jump to content
LUCACIARA85

NUOVO CENTRO SPORTIVO DI VILLA PALMA

Recommended Posts

26 minuti fa, paolo65 ha scritto:

Nel mondo delle fiabe a lieto fine dovrebbe essere così. Parti dall'asta di villa Palma, arriva al palazzetto e gli attori, con cappelli diversi sono gli stessi, aggiungi articolo "denigratorio" di una testata con "sponsor" sempre noti e il piatto è servito. Come si dice tre indizi...

Scusami ma non è una questione di fiabe ma di ruoli. I ruoli sono quelli che ho scritto. Poi ho aggiunto "Se c'è altro lo ignoro" ;) ed alla fine giustamente ognuno si fa la propria idea :)

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Lu fallacciano ha scritto:

C1DD1DD0-8553-41CA-8759-A3876BD5C890.jpeg

L'ho letta male la cosa dimme...questo articolo lo descrive perfettamente. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, paolo65 ha scritto:

Nel mondo delle fiabe a lieto fine dovrebbe essere così. Parti dall'asta di villa Palma, arriva al palazzetto e gli attori, con cappelli diversi sono gli stessi, aggiungi articolo "denigratorio" di una testata con "sponsor" sempre noti e il piatto è servito. Come si dice tre indizi...

Si, appunto. Unendo i fili delle diverse vicende, il quadro si fa più chiaro. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Scoppea ha scritto:

Scusami ma non è una questione di fiabe ma di ruoli. I ruoli sono quelli che ho scritto. Poi ho aggiunto "Se c'è altro lo ignoro" ;) ed alla fine giustamente ognuno si fa la propria idea :)

Si, Tommà, nella questione Palazzetto i ruoli sono diversi. Ma sono le tempistiche di certi eventi che fanno pensare: il fatto che la Fondazione crei problemi proprio quando Bandecchi ne assume la gestione, e negli stessi giorni del ricorso di un fantomatico comitato che pare essere vicino a quegli stessi ambienti. E mettici pure sullo sfondo la partita stadio-clinica sulla quale, a questo punto, sorgono dei dubbi su da che parte stiano certi ambienti ternani. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Mi sembra che la storia sia parziale. Vi chiedo aiuto, sicuramente non ricordo tutto correttamente. 

Mi sembra che la Ternana avesse un terreno già pronto e senza ricorsi per il centro sportivo.

Mi sembra che quel terreno fosse di proprietà pubblica e sia stato donato alla ternana cambiandone la destinazione d'uso proprio per poterci costruire il centro sportivo.

Mi pare che recentemente la Ternana abbia scelto di utilizzare quel terreno per una attività imprenditoriale potenzialmente molto più lucrativa del centro sportivo. (Almeno a breve termine)

Dopo questa scelta è nata l'opzione villa palma (svantaggiosa rispetto alla precedente per logistica e orografia) con la storia che conosciamo. 

Come sempre la storia ha diverse sfaccettature, che vanno ricordate tutte.

1) lo stadio e la clinica sono ferme a Perugia solo perché c'è di mezzo il convenzionamento sennò la storia sarebbe bella che conclusa

2) il centro sportivo non c'è perché la Ternana non ha voluto costruirlo dove aveva già area e permessi

3) il palazzetto non è pronto ancora perché ci sono stati ritardi iniziali nella procedura amministrativa senza contare che l'area commerciale di prossima inaugurazione andrà a sovrapporsi con 5-6000 m2 di area commerciale prevista nel progetto stadio

4) le gestioni che vuole bandecchi (palazzetto e passeggiata) sono avvolte nella più completa oscurità (Almeno per me). Ricordo che si tratta di proprietà pubbliche la cui gestione dovrebbe essere data in appalto. Io non ho visto un progetto pubblicato, ne per l'uno ne per l'altro.

Edited by Semprerossoverde
  • Upvote 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, Semprerossoverde ha scritto:

Mi sembra che la storia sia parziale. Vi chiedo aiuto, sicuramente non ricordo tutto correttamente. 

Mi sembra che la Ternana avesse un terreno già pronto e senza ricorsi per il centro sportivo.

Mi sembra che quel terreno fosse di proprietà pubblica e sia stato donato alla ternana cambiandone la destinazione d'uso proprio per poterci costruire il centro sportivo.

Mi pare che recentemente la Ternana abbia scelto di utilizzare quel terreno per una attività imprenditoriale potenzialmente molto più lucrativa del centro sportivo. (Almeno a breve termine)

Dopo questa scelta è nata l'opzione villa palma (svantaggiosa rispetto alla precedente per logistica e orografia) con la storia che conosciamo. 

Come sempre la storia ha diverse sfaccettature, che vanno ricordate tutte.

1) lo stadio e la clinica sono ferme a Perugia solo perché c'è di mezzo il convenzionamento sennò la storia sarebbe bella che conclusa

2) il centro sportivo non c'è perché la Ternana non ha voluto costruirlo dove aveva già area e permessi

3) il palazzetto non è pronto ancora perché ci sono stati ritardi iniziali nella procedura amministrativa senza contare che l'area commerciale di prossima inaugurazione andrà a sovrapporsi con 5-6000 m2 di area commerciale prevista nel progetto stadio

4) le gestioni che vuole bandecchi (palazzetto e passeggiata) sono avvolte nella più completa oscurità (Almeno per me). Ricordo che si tratta di proprietà pubbliche la cui gestione dovrebbe essere data in appalto. Io non ho visto un progetto pubblicato, ne per l'uno ne per l'altro.

Da quello che so il terreno dove inizialmente si doveva costruire il centro sportivo è di proprietà della Ternana e come tale ha scelto di farci altro, per la gestione del palazzetto (non la proprietà) è Salini che decide (è lui che deve rientrare nelle spese) non il comune.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, ride bene ha scritto:

Da quello che so il terreno dove inizialmente si doveva costruire il centro sportivo è di proprietà della Ternana e come tale ha scelto di farci altro, per la gestione del palazzetto (non la proprietà) è Salini che decide (è lui che deve rientrare nelle spese) non il comune.

Bravissimo ben detto.

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Semprerossoverde ha scritto:

Mi sembra che la storia sia parziale. Vi chiedo aiuto, sicuramente non ricordo tutto correttamente. 

Mi sembra che la Ternana avesse un terreno già pronto e senza ricorsi per il centro sportivo.

Mi sembra che quel terreno fosse di proprietà pubblica e sia stato donato alla ternana cambiandone la destinazione d'uso proprio per poterci costruire il centro sportivo.

Mi pare che recentemente la Ternana abbia scelto di utilizzare quel terreno per una attività imprenditoriale potenzialmente molto più lucrativa del centro sportivo. (Almeno a breve termine)

Dopo questa scelta è nata l'opzione villa palma (svantaggiosa rispetto alla precedente per logistica e orografia) con la storia che conosciamo. 

Come sempre la storia ha diverse sfaccettature, che vanno ricordate tutte.

1) lo stadio e la clinica sono ferme a Perugia solo perché c'è di mezzo il convenzionamento sennò la storia sarebbe bella che conclusa

2) il centro sportivo non c'è perché la Ternana non ha voluto costruirlo dove aveva già area e permessi

3) il palazzetto non è pronto ancora perché ci sono stati ritardi iniziali nella procedura amministrativa senza contare che l'area commerciale di prossima inaugurazione andrà a sovrapporsi con 5-6000 m2 di area commerciale prevista nel progetto stadio

4) le gestioni che vuole bandecchi (palazzetto e passeggiata) sono avvolte nella più completa oscurità (Almeno per me). Ricordo che si tratta di proprietà pubbliche la cui gestione dovrebbe essere data in appalto. Io non ho visto un progetto pubblicato, ne per l'uno ne per l'altro.

Una ventata di ottimismo....mannaggia la madonna.

Amen.

Edited by ternano_84

Share this post


Link to post
Share on other sites

Giusto per chiarire alcuni aspetti, altrimenti si spreca tempo in ipotesi o considerazioni prive di concretezza. 
1) nell’area già di proprietà della Ternana a Santa Filomena, non ci sarebbe spazio sufficiente per realizzare il centro sportivo che vuole Bandecchi, come progettato per Villa Palma. 
La predetta area sarebbe invece perfetta per la clinica. 
2) il progetto per il centro sportivo ha richiesto tempo e spese elevate, giungendo a un passo dalla firma con il comune per l’acquisto dell’area (Villa Palma) e il conseguente immediato avvio dei lavori. 
Pensare a un altro posto (Maratta, Narni o altrove) significherebbe aver gettato soldi e tempo dalla finestra, spendere altri soldi per un nuovo progetto e ipotizzare circa un paio d’anni ancora per i tempi elefantiaci della merdosa burocrazia italiana. 
***

Pertanto o il progetto esistente va in porto o si può dire addio al centro sportivo e forse anche a Bandecchi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Semprerossoverde ha scritto:

Mi sembra che la storia sia parziale. Vi chiedo aiuto, sicuramente non ricordo tutto correttamente. 

Mi sembra che la Ternana avesse un terreno già pronto e senza ricorsi per il centro sportivo.

Mi sembra che quel terreno fosse di proprietà pubblica e sia stato donato alla ternana cambiandone la destinazione d'uso proprio per poterci costruire il centro sportivo.

Mi pare che recentemente la Ternana abbia scelto di utilizzare quel terreno per una attività imprenditoriale potenzialmente molto più lucrativa del centro sportivo. (Almeno a breve termine)

Dopo questa scelta è nata l'opzione villa palma (svantaggiosa rispetto alla precedente per logistica e orografia) con la storia che conosciamo. 

Come sempre la storia ha diverse sfaccettature, che vanno ricordate tutte.

1) lo stadio e la clinica sono ferme a Perugia solo perché c'è di mezzo il convenzionamento sennò la storia sarebbe bella che conclusa

2) il centro sportivo non c'è perché la Ternana non ha voluto costruirlo dove aveva già area e permessi

3) il palazzetto non è pronto ancora perché ci sono stati ritardi iniziali nella procedura amministrativa senza contare che l'area commerciale di prossima inaugurazione andrà a sovrapporsi con 5-6000 m2 di area commerciale prevista nel progetto stadio

4) le gestioni che vuole bandecchi (palazzetto e passeggiata) sono avvolte nella più completa oscurità (Almeno per me). Ricordo che si tratta di proprietà pubbliche la cui gestione dovrebbe essere data in appalto. Io non ho visto un progetto pubblicato, ne per l'uno ne per l'altro.

 

Una domanda:

5) ... non e' che hai casa a villa palma e da tempo vivi a Milano per caso? 

 

Nel tuo post, e nei tuoi post in generale, de... "Sempre"rossoverde ce vedo molto poco... a me rossoverde non me sembri "mai" (esagero ovviamente), altro che sempre...

Lo dico senza polemica eh... noto solo un atteggiamento... siuramente sono superficiale io... 

Ripeto, senza polemica, pero' te lo volevo dire per onesta'.

 

Edited by il professore
  • Upvote 5
  • Downvote 5

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, longarinivattene! ha scritto:

Giusto per chiarire alcuni aspetti, altrimenti si spreca tempo in ipotesi o considerazioni prive di concretezza. 
1) nell’area già di proprietà della Ternana a Santa Filomena, non ci sarebbe spazio sufficiente per realizzare il centro sportivo che vuole Bandecchi, come progettato per Villa Palma. 
La predetta area sarebbe invece perfetta per la clinica. 
2) il progetto per il centro sportivo ha richiesto tempo e spese elevate, giungendo a un passo dalla firma con il comune per l’acquisto dell’area (Villa Palma) e il conseguente immediato avvio dei lavori. 
Pensare a un altro posto (Maratta, Narni o altrove) significherebbe aver gettato soldi e tempo dalla finestra, spendere altri soldi per un nuovo progetto e ipotizzare circa un paio d’anni ancora per i tempi elefantiaci della merdosa burocrazia italiana. 
***

Pertanto o il progetto esistente va in porto o si può dire addio al centro sportivo e forse anche a Bandecchi. 

Qiello che dico io, questo cazzò di centro sportivo si deve fare lì e si farà lì ! Punto.

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 ore fa, Semprerossoverde ha scritto:

Mi sembra che la storia sia parziale. Vi chiedo aiuto, sicuramente non ricordo tutto correttamente. 

Mi sembra che la Ternana avesse un terreno già pronto e senza ricorsi per il centro sportivo.

Mi sembra che quel terreno fosse di proprietà pubblica e sia stato donato alla ternana cambiandone la destinazione d'uso proprio per poterci costruire il centro sportivo.

Mi pare che recentemente la Ternana abbia scelto di utilizzare quel terreno per una attività imprenditoriale potenzialmente molto più lucrativa del centro sportivo. (Almeno a breve termine)

Dopo questa scelta è nata l'opzione villa palma (svantaggiosa rispetto alla precedente per logistica e orografia) con la storia che conosciamo. 

Come sempre la storia ha diverse sfaccettature, che vanno ricordate tutte.

1) lo stadio e la clinica sono ferme a Perugia solo perché c'è di mezzo il convenzionamento sennò la storia sarebbe bella che conclusa

2) il centro sportivo non c'è perché la Ternana non ha voluto costruirlo dove aveva già area e permessi

3) il palazzetto non è pronto ancora perché ci sono stati ritardi iniziali nella procedura amministrativa senza contare che l'area commerciale di prossima inaugurazione andrà a sovrapporsi con 5-6000 m2 di area commerciale prevista nel progetto stadio

4) le gestioni che vuole bandecchi (palazzetto e passeggiata) sono avvolte nella più completa oscurità (Almeno per me). Ricordo che si tratta di proprietà pubbliche la cui gestione dovrebbe essere data in appalto. Io non ho visto un progetto pubblicato, ne per l'uno ne per l'altro.

Il tema non è questo, il tema è che è credibilmente entrata pesantemente in campo "l'aristocrazia" ( magari ...) ternana a cui piace lo status quo. Meglio avere una città in lento declino, ma controllabile e profittabile per i pochi della cerchia, che favorirne lo sviluppo. Per una città storicamente dinamica come la ns, questo è insopportabile al netto dei modi di Bandux che a me non piacciono.

Edited by paolo65

Share this post


Link to post
Share on other sites
36 minuti fa, paolo65 ha scritto:

Il tema non è questo, il tema è che è credibilmente entrata pesantemente in campo "l'aristocrazia" ( magari ...) ternana a cui piace lo status quo. Meglio avere una città in lento declino, ma controllabile e profittabile per i pochi della cerchia, che favorirne lo sviluppo. Per una città storicamente dinamica come la ns, questo è insopportabile al netto dei modi di Bandux che a me non piacciono.

Il punto è questo ; più de mezzo secolo che nessuno si è opposto a sovrastare sempre lo stesso spartito . E ora da daje una chiusa con sta gente e farla espatriare fuori da Terni

Share this post


Link to post
Share on other sites
47 minuti fa, paolo65 ha scritto:

Il tema non è questo, il tema è che è credibilmente entrata pesantemente in campo "l'aristocrazia" ( magari ...) ternana a cui piace lo status quo. Meglio avere una città in lento declino, ma controllabile e profittabile per i pochi della cerchia, che favorirne lo sviluppo. Per una città storicamente dinamica come la ns, questo è insopportabile al netto dei modi di Bandux che a me non piacciono.

Giusto. Però l'aristocrazia della Conca chiamamola per nome: Pidocchi Rifatti.

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, longarinivattene! ha scritto:

Giusto per chiarire alcuni aspetti, altrimenti si spreca tempo in ipotesi o considerazioni prive di concretezza. 
1) nell’area già di proprietà della Ternana a Santa Filomena, non ci sarebbe spazio sufficiente per realizzare il centro sportivo che vuole Bandecchi, come progettato per Villa Palma. 
La predetta area sarebbe invece perfetta per la clinica. 
2) il progetto per il centro sportivo ha richiesto tempo e spese elevate, giungendo a un passo dalla firma con il comune per l’acquisto dell’area (Villa Palma) e il conseguente immediato avvio dei lavori. 
Pensare a un altro posto (Maratta, Narni o altrove) significherebbe aver gettato soldi e tempo dalla finestra, spendere altri soldi per un nuovo progetto e ipotizzare circa un paio d’anni ancora per i tempi elefantiaci della merdosa burocrazia italiana. 
***

Pertanto o il progetto esistente va in porto o si può dire addio al centro sportivo e forse anche a Bandecchi. 

grandissimo :)

l'ultima poi riga sintetizza tutto!

Avanti pres :)  

Share this post


Link to post
Share on other sites
54 minuti fa, ciuffo_rossoverde ha scritto:

Il punto è questo ; più de mezzo secolo che nessuno si è opposto a sovrastare sempre lo stesso spartito . E ora da daje una chiusa con sta gente e farla espatriare fuori da Terni

I nemici ternani del popolo ternano per me meriterebbero la siberia al tempo di Putin. Iniziamo ad espropriare tutta Villa Palma.

Poi a seguire chi ha collaborato.

A 40 anni e passa, basta la misura e' colma.

Non basta nemmeno un amministrazione allineata e uno che caccia i soldi.

Edited by Fedevox
  • Like 1
  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, chetestraceki ha scritto:

Giusto. Però l'aristocrazia della Conca chiamamola per nome: Pidocchi Rifatti.

Concordo pienamente! Credo che io sia stato il primo a gettare il sasso nello stagno denunciando (in questo forum), ancor prima che si rendesse evidente, il ruolo (sino a pochi giorni fa) occulto della Fondazione (il legame tra il suo vicepresidente e i firmatari del ricorso stava li a dimostrarlo). Bandecchi, o chiunque altro vorrà muovere le acque nella palude ternana verrà duramente osteggiato, in qualsiasi modo. Il problema sostanziale é che, a mio avviso, la Fondazione ha una visione estremamente miope ed improntata al nepotismo: brava a fare beneficienza e ristrutturare beni di interesse culturale ma incapace di fare da volano alla nostra economia. Basta scorrere i nomi degli oltre 100 soci della Fondazione  (consultare in proposito il sito della Fondazione) per avere una vaga idea di quale possa essere la vocazione della Fondazione se non quella del mantenimento dello status quo. Morale: qualsiasi imprenditore che non faccia parte della cerchia ed abbia qualche progetto che vagamente alteri gli equilibri sarà neutralizzato. Non ritengo certo che Bandecchi sia venuto in Terra per salvare Terni: é un imprenditore ed ha i suoi legittimi interessi e se la gestione (ovviamente virtuosa) della Ternana sia il cavallo di Troia per dare uno sviluppo alla città, allora deve obbligatoriamente avere il sostegno di tutti i ternani (la stragrande maggioranza) che, tifosi o meno, ne trarranno beneficio! Come se ne esce? Qualche saggio direbbe: se non puoi sconfiggere il nemico allora ti allei con lui. E qui entriamo nel versante socio-politico della realtà ternana: fino a quando, in un modo o nell'altro, un personaggio come Bandecchi non riceverà l'imprimatur dai "poteri forti" ternani, c'é poco da sperare. Personalmente ho smesso da tempo di credere nelle rivoluzioni tuttavia gli anni mi hanno indotto a credere (o sperare) che gli interessi economici, se ben incanalati, possano consentire di raggiungere importanti risultati a beneficio della popolazione. Certo, ci vorrà una buona dose di fortuna e lungimiranza da parte di tutti ma se davvero Dio é con noi....

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

IO SONO CON IL PRESIDENTE PER QUANTO RIGUARDA  IL CENTRO SPORTIVO. 

PERÒ  LEGGO  COMMENTI TROPPO DA TIFOSI (e questo è  normale visto che siamo tutti tifosi qui dentro),

RICORDO A TUTTI  CHE SE ERA PER NOI TIFOSI AVEVAMO 2 - 3 INCENERITORI, (per fortuna  questa volta si tratta di clinica,che é pure utile  

BADECCHI sta qui x suo interesse , (penso che siamo tutti d'accordo su questo ) ,si sta impegnando nel sociale per avere consenso  anche tra i non tifosi(si perche non è  che siano la maggioranza a terni c'è  anche chi del calcio non frega nulla anzi seguono o praticano altri sport e se parli di  Bandecchi con loroti trattano come un   troglodita,e non sono pochi)

Bandecchi sapeva che in citta avrabbe trovato dei poteri preesistenti che si sarebbero opposti, (MA NO PERCHE É  TERNI , MA IN TUTTE LE CITTA É  COSÌ SOLO CHE DOVE RIESCONO A FARE TROVANO UN COMPROMESSO E LE COSE SI FANNO ).

In conclusione Bandecchi  sicuramente ha provato ( o ancora stanno tentando)di trovare un punto di incontro,se non altro di non sfasciare tutto)

Per il palazzetto Bandecchi puo prenderlo in gestione perche la fondazione ha messo dei soldi x la costruzione 

 

 

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Io dell oligarchia ternana me ne sbatto ampiamente le palle.

gente che per decenni si è fatta i cazzi propri senza mai, dico mai, prodigarsi pera il bene comune; Terni fa pietà anche per causa loro.

ormai alla soglia dei 50 anni, non ricordo un personaggio che sia uno (dalla politica all imprenditoria locale) che si sia fatto portavoce di iniziative o progetti che potessero portare beneficio alla nostra città.

benvenga chi, come bandecchi,  ovviamente mosso da interessi personali, promuova comunque progetti di un certo tipo.

riannate affanculo tutti, massoni di merda.

  • Upvote 7

Share this post


Link to post
Share on other sites
2 minuti fa, ZITTIMBò ha scritto:

Io dell oligarchia ternana me ne sbatto ampiamente le palle.

gente che per decenni si è fatta i cazzi propri senza mai, dico mai, prodigarsi pera il bene comune; Terni fa pietà anche per causa loro.

ormai alla soglia dei 50 anni, non ricordo un personaggio che sia uno (dalla politica all imprenditoria locale) che si sia fatto portavoce di iniziative o progetti che potessero portare beneficio alla nostra città.

benvenga chi, come bandecchi,  ovviamente mosso da interessi personali, promuova comunque progetti di un certo tipo.

riannate affanculo tutti, massoni di merda.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

I nostri sono discorsi puramente accademici perché non abbiamo alcun tipo di arma di pressione. Però ravvedo sempre una mancanza di trasparenza da parte di alcuni protagonisti che pare giochino su tavoli diversi. Almeno da quello che filtra dai mezzi di comunicazione, la confusione pare totale. Progetti che parevano praticamente avviati ora vengono messi in dubbio; collaborazioni come Bandecchi/Fondazione ora tradite da fantomatici ricorsi al Tar. Ma è davvero credibile che il presidente della Fondazione fosse all’oscuro che il ricorso (benché non controfirmato) provenga praticamente dal suo vicepresidente? A me pare che invece sia il gesto di chi tira il sasso (anzi, lo fa tirare ad altri) e nasconda la mano per vedere che succede. Se poi tra presidente e vice vi sia la più totale sconnessione allora siamo al livello di dilettanti allo sbaraglio! Penso che occorra chiarezza. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
51 minuti fa, ZITTIMBò ha scritto:

Io dell oligarchia ternana me ne sbatto ampiamente le palle.

gente che per decenni si è fatta i cazzi propri senza mai, dico mai, prodigarsi pera il bene comune; Terni fa pietà anche per causa loro.

ormai alla soglia dei 50 anni, non ricordo un personaggio che sia uno (dalla politica all imprenditoria locale) che si sia fatto portavoce di iniziative o progetti che potessero portare beneficio alla nostra città.

benvenga chi, come bandecchi,  ovviamente mosso da interessi personali, promuova comunque progetti di un certo tipo.

riannate affanculo tutti, massoni di merda.

Concordo in toto.

So ritengono quelli "della Terni che conta" come si definivano i loro figlioccio andando in giro per il centro della città, sono più provincialotti de li cacciatori del "Bar del Cacciatore" di Campomaggiore. 

In realtà non contano veramente un cazzo. Ste merde.

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 ore fa, Mariotto ha scritto:

Concordo pienamente! Credo che io sia stato il primo a gettare il sasso nello stagno denunciando (in questo forum), ancor prima che si rendesse evidente, il ruolo (sino a pochi giorni fa) occulto della Fondazione (il legame tra il suo vicepresidente e i firmatari del ricorso stava li a dimostrarlo). Bandecchi, o chiunque altro vorrà muovere le acque nella palude ternana verrà duramente osteggiato, in qualsiasi modo. Il problema sostanziale é che, a mio avviso, la Fondazione ha una visione estremamente miope ed improntata al nepotismo: brava a fare beneficienza e ristrutturare beni di interesse culturale ma incapace di fare da volano alla nostra economia. Basta scorrere i nomi degli oltre 100 soci della Fondazione  (consultare in proposito il sito della Fondazione) per avere una vaga idea di quale possa essere la vocazione della Fondazione se non quella del mantenimento dello status quo. Morale: qualsiasi imprenditore che non faccia parte della cerchia ed abbia qualche progetto che vagamente alteri gli equilibri sarà neutralizzato. Non ritengo certo che Bandecchi sia venuto in Terra per salvare Terni: é un imprenditore ed ha i suoi legittimi interessi e se la gestione (ovviamente virtuosa) della Ternana sia il cavallo di Troia per dare uno sviluppo alla città, allora deve obbligatoriamente avere il sostegno di tutti i ternani (la stragrande maggioranza) che, tifosi o meno, ne trarranno beneficio! Come se ne esce? Qualche saggio direbbe: se non puoi sconfiggere il nemico allora ti allei con lui. E qui entriamo nel versante socio-politico della realtà ternana: fino a quando, in un modo o nell'altro, un personaggio come Bandecchi non riceverà l'imprimatur dai "poteri forti" ternani, c'é poco da sperare. Personalmente ho smesso da tempo di credere nelle rivoluzioni tuttavia gli anni mi hanno indotto a credere (o sperare) che gli interessi economici, se ben incanalati, possano consentire di raggiungere importanti risultati a beneficio della popolazione. Certo, ci vorrà una buona dose di fortuna e lungimiranza da parte di tutti ma se davvero Dio é con noi....

Secondo me, visti i chiari di Luna attuali, uniti  alla pochezza imprenditoriale e culturale di questi soggetti, credo che i tempi siano maturi a dei cambiamenti molto profondi e radicali....

Apprezzo molto quanto dici ma credo che questi soggetti meritino di avere la guerra vera in casa, ed in questo caso i ternani non debbano stare con loro....

Solo solo pidocchi rifatti e sanguisughe, a questa città non hanno mai dato un cazzo!

 

  • Thanks 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
54 minuti fa, ZITTIMBò ha scritto:

Io dell oligarchia ternana me ne sbatto ampiamente le palle.

gente che per decenni si è fatta i cazzi propri senza mai, dico mai, prodigarsi pera il bene comune; Terni fa pietà anche per causa loro.

ormai alla soglia dei 50 anni, non ricordo un personaggio che sia uno (dalla politica all imprenditoria locale) che si sia fatto portavoce di iniziative o progetti che potessero portare beneficio alla nostra città.

benvenga chi, come bandecchi,  ovviamente mosso da interessi personali, promuova comunque progetti di un certo tipo.

riannate affanculo tutti, massoni di merda.

Perfetto.

Se perdiamo questo treno... sono cazzi.

Bandecchi avrà pure i suoi interessi... ma quelli che stanno emergendo dal sommerso sono 10 volte più radicati e pericolosi, e purtroppo bloccano e hanno bloccato lo sviluppo di Terni.

Oggi più che mai sarebbe il caso di stringersi intorno alla Ternana e al suo Presidente... perché in ballo c'è molto di più del calcio...  c'è il futuro della città.

 

  • Upvote 3
  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, chetestraceki ha scritto:

Secondo me, visti i chiari di Luna attuali, uniti  alla pochezza imprenditoriale e culturale di questi soggetti, credo che i tempi siano maturi a dei cambiamenti molto profondi e radicali....

Apprezzo molto quanto dici ma credo che questi soggetti meritino di avere la guerra vera in casa, ed in questo caso i ternani non debbano stare con loro....

Solo solo pidocchi rifatti e sanguisughe, a questa città non hanno mai dato un cazzo!

 

Tra l'altro....ma tutti sto benefici della fondazione carit do stanno?perché io non li vedo apparte sui titoloni dei giornali.

Finanziano di qua di là....sono proprietari dei palazzi e residenze storiche della città anche di valore artistico.

Invece di sfruttarli come volano turistico,aprirli al pubblico  se li tengono x i cazzo loro.

Edited by Nambo

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, il professore ha scritto:

Perfetto.

Se perdiamo questo treno... sono cazzi.

Bandecchi avrà pure i suoi interessi... ma quelli che stanno emergendo dal sommerso sono 10 volte più radicati e pericolosi, e purtroppo bloccano e hanno bloccato lo sviluppo di Terni.

Oggi più che mai sarebbe il caso di stringersi intorno alla Ternana e al suo Presidente... perché in ballo c'è molto di più del calcio...  c'è il futuro della città.

 

Dobbiamo evitare un’altro 2003/2004

 

Le abbiamo viste di tutte, ora basta non è possibile.

Edited by LUCACIARA85

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.