Jump to content
LUCACIARA85

NUOVO CENTRO SPORTIVO DI VILLA PALMA

Recommended Posts

 Mah. Io credo che i poteri forti ternani (sembrano le canzoni di De Andre' (un ottico un medico.. piu palazzinari e altra robetta) al Sig. Bandecchi gli facciano una ricca sega..

Come direbbe lui fine umorista gli frega una beata minchia.  Questi fanno i patroncini nel loro orticello ma come scappano dopo Sangemini valgono praticamente 0.

Non penso gli mettano paura.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Nambo ha scritto:

Tra l'altro....ma tutti sto benefici della fondazione carit do stanno?perché io non li vedo apparte sui titoloni dei giornali.

Finanziano di qua di là....sono proprietari dei palazzi e residenze storiche della città anche di valore artistico.

Invece di sfruttarli come volano turistico,aprirli al pubblico  se li tengono x i cazzo loro.

Condivido in pieno. Fanno la festa e se la godono, poi con qualche centinaia di euro si fanno fare i titoloni sui giornali o siti che stanno scannati. 

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Si ma se enti come la fondazione (patrimonio a dicembre 2021: 267 milioni di euro…) fanno da catalizzatore all’ottico, il giudice, il medico… sulla collina, a dormire, ci andiamo noi!

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Nambo ha scritto:

Tra l'altro....ma tutti sto benefici della fondazione carit do stanno?perché io non li vedo apparte sui titoloni dei giornali.

Finanziano di qua di là....sono proprietari dei palazzi e residenze storiche della città anche di valore artistico.

Invece di sfruttarli come volano turistico,aprirli al pubblico  se li tengono x i cazzo loro.

Infatti

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, Il Cobra ha scritto:

Condivido in pieno. Fanno la festa e se la godono, poi con qualche centinaia di euro si fanno fare i titoloni sui giornali o siti che stanno scannati. 

Esattamente quello che sono i provincialotti. Fanno festicciole per pochi, pensando di essere importanti, e invece sono solo 4 coglioni.

La vera festa è vedere Terni prosperare, e allora anche loro assumerebbero importanza. Infatti sono irrilevanti, i loro conti in banca paragonati a quelli di altri fuori pure.

Share this post


Link to post
Share on other sites

La cosa grave, almeno a me pare, è che non ci sia una informazione (stampata e web) che cerchi di esporre criticamente le varie questioni sul tappeto, cercando di scavare oltre la superficie, senza paura. Grandi titoloni per i derby vinti e sul resto, ciò che può decidere del nostro futuro, omertà assoluta. Ai tempi dei romani si chiamava panem e circenses: poco è cambiato. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 ore fa, Mariotto ha scritto:

Concordo pienamente! Credo che io sia stato il primo a gettare il sasso nello stagno denunciando (in questo forum), ancor prima che si rendesse evidente, il ruolo (sino a pochi giorni fa) occulto della Fondazione (il legame tra il suo vicepresidente e i firmatari del ricorso stava li a dimostrarlo). Bandecchi, o chiunque altro vorrà muovere le acque nella palude ternana verrà duramente osteggiato, in qualsiasi modo. Il problema sostanziale é che, a mio avviso, la Fondazione ha una visione estremamente miope ed improntata al nepotismo: brava a fare beneficienza e ristrutturare beni di interesse culturale ma incapace di fare da volano alla nostra economia. Basta scorrere i nomi degli oltre 100 soci della Fondazione  (consultare in proposito il sito della Fondazione) per avere una vaga idea di quale possa essere la vocazione della Fondazione se non quella del mantenimento dello status quo. Morale: qualsiasi imprenditore che non faccia parte della cerchia ed abbia qualche progetto che vagamente alteri gli equilibri sarà neutralizzato. Non ritengo certo che Bandecchi sia venuto in Terra per salvare Terni: é un imprenditore ed ha i suoi legittimi interessi e se la gestione (ovviamente virtuosa) della Ternana sia il cavallo di Troia per dare uno sviluppo alla città, allora deve obbligatoriamente avere il sostegno di tutti i ternani (la stragrande maggioranza) che, tifosi o meno, ne trarranno beneficio! Come se ne esce? Qualche saggio direbbe: se non puoi sconfiggere il nemico allora ti allei con lui. E qui entriamo nel versante socio-politico della realtà ternana: fino a quando, in un modo o nell'altro, un personaggio come Bandecchi non riceverà l'imprimatur dai "poteri forti" ternani, c'é poco da sperare. Personalmente ho smesso da tempo di credere nelle rivoluzioni tuttavia gli anni mi hanno indotto a credere (o sperare) che gli interessi economici, se ben incanalati, possano consentire di raggiungere importanti risultati a beneficio della popolazione. Certo, ci vorrà una buona dose di fortuna e lungimiranza da parte di tutti ma se davvero Dio é con noi....

Ottima riflessione 

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Mariotto ha scritto:

Concordo pienamente! Credo che io sia stato il primo a gettare il sasso nello stagno denunciando (in questo forum), ancor prima che si rendesse evidente, il ruolo (sino a pochi giorni fa) occulto della Fondazione (il legame tra il suo vicepresidente e i firmatari del ricorso stava li a dimostrarlo). Bandecchi, o chiunque altro vorrà muovere le acque nella palude ternana verrà duramente osteggiato, in qualsiasi modo. Il problema sostanziale é che, a mio avviso, la Fondazione ha una visione estremamente miope ed improntata al nepotismo: brava a fare beneficienza e ristrutturare beni di interesse culturale ma incapace di fare da volano alla nostra economia. Basta scorrere i nomi degli oltre 100 soci della Fondazione  (consultare in proposito il sito della Fondazione) per avere una vaga idea di quale possa essere la vocazione della Fondazione se non quella del mantenimento dello status quo. Morale: qualsiasi imprenditore che non faccia parte della cerchia ed abbia qualche progetto che vagamente alteri gli equilibri sarà neutralizzato. Non ritengo certo che Bandecchi sia venuto in Terra per salvare Terni: é un imprenditore ed ha i suoi legittimi interessi e se la gestione (ovviamente virtuosa) della Ternana sia il cavallo di Troia per dare uno sviluppo alla città, allora deve obbligatoriamente avere il sostegno di tutti i ternani (la stragrande maggioranza) che, tifosi o meno, ne trarranno beneficio! Come se ne esce? Qualche saggio direbbe: se non puoi sconfiggere il nemico allora ti allei con lui. E qui entriamo nel versante socio-politico della realtà ternana: fino a quando, in un modo o nell'altro, un personaggio come Bandecchi non riceverà l'imprimatur dai "poteri forti" ternani, c'é poco da sperare. Personalmente ho smesso da tempo di credere nelle rivoluzioni tuttavia gli anni mi hanno indotto a credere (o sperare) che gli interessi economici, se ben incanalati, possano consentire di raggiungere importanti risultati a beneficio della popolazione. Certo, ci vorrà una buona dose di fortuna e lungimiranza da parte di tutti ma se davvero Dio é con noi....

Concordo su tutto .

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, Mariotto ha scritto:

La cosa grave, almeno a me pare, è che non ci sia una informazione (stampata e web) che cerchi di esporre criticamente le varie questioni sul tappeto, cercando di scavare oltre la superficie, senza paura. Grandi titoloni per i derby vinti e sul resto, ciò che può decidere del nostro futuro, omertà assoluta. Ai tempi dei romani si chiamava panem e circenses: poco è cambiato. 

Vero

Share this post


Link to post
Share on other sites
Adesso, Aghy ha scritto:

ora tocca capire se è realmente quel "qualcun altro" che ha interesse a costruire"di più" in quell'area se salta il centro sportivo.

e il problema dunque non sono luci o traffico...

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites

I nomi e soprattutto i cognomi di chi sta ostacolando Bandecchi stanno uscendo fuori, quindi basta riflessioni . E' il momento di unirci e stare tutti dalla parte del Presidente..!! 

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, Aghy ha scritto:

e il problema dunque non sono luci o traffico...

 

 


sembra più di chi ci può fare arrivare luci o traffico 

Share this post


Link to post
Share on other sites

"Situazione nella quale nell'area, comunale, sarebbero invece previsti interventi tra i quali sei edifici di tre piani per un palazzetto, una piscina coperta, una Spa e un ristorante. Decisamente più impattanti di "Ternanello". Quindi, se la Ternana non fa il centro sportivo, arriverà comunque qualcun altro ad attuare l'altro piano, con più volumetrie. «In più - aggiunge Anibaldi - la nostra proposta peserebbe molto meno pure sulla viabilità, in quanto accederebbero al centro sportivo solo giocatori e tecnici, non il pubblico. E l'ingresso sarebbe opposto alle case»."

 

questo passaggio la dice lunga....se non dice tutto.  bandecchi pisciaje sulla capoccia please

Share this post


Link to post
Share on other sites

Basta co sta cazzo de fondazione. Sta lì da quarant'anni ed è servita solo a ridurre terni alla desolazione attuale.  

  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
27 minuti fa, mides ha scritto:

"Situazione nella quale nell'area, comunale, sarebbero invece previsti interventi tra i quali sei edifici di tre piani per un palazzetto, una piscina coperta, una Spa e un ristorante. Decisamente più impattanti di "Ternanello". Quindi, se la Ternana non fa il centro sportivo, arriverà comunque qualcun altro ad attuare l'altro piano, con più volumetrie. «In più - aggiunge Anibaldi - la nostra proposta peserebbe molto meno pure sulla viabilità, in quanto accederebbero al centro sportivo solo giocatori e tecnici, non il pubblico. E l'ingresso sarebbe opposto alle case»."

 

questo passaggio la dice lunga....se non dice tutto.  bandecchi pisciaje sulla capoccia please

era scontato che si "preferisse" un piano B magari portato avanti da amici di amici che porteranno costruzioni villette palazzine ristoranti e quant'altro mentre per ora giace solo la plastica coperta dai rovi ...

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, koala ha scritto:

era scontato che si "preferisse" un piano B magari portato avanti da amici di amici che porteranno costruzioni villette palazzine ristoranti e quant'altro mentre per ora giace solo la plastica coperta dai rovi ...

Ora è tutto più chiaro,la Terni bene con i soldini della fondazione carit,vuole mettere le mani su quella zona,manco le palle de fasse avanti,hanno mandato avanti vecchi e donne,non sia mai che venivano fuori i loro cognomi.

Share this post


Link to post
Share on other sites
13 minuti fa, chetestraceki ha scritto:

Il ricorso al TAR, dopo la notifica, è stato dunque anche depositato?

Si può aggiornare la situazione?

credo che non siano ancora decorsi i termini per il deposito.

se non erro (ma potrei sbagliare, vado a memoria e non sono amministrativista) dovrebbero avere tempo 30 giorni dalla data della notifica.

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, mdmterni ha scritto:

Ora è tutto più chiaro,la Terni bene con i soldini della fondazione carit,vuole mettere le mani su quella zona,manco le palle de fasse avanti,hanno mandato avanti vecchi e donne,non sia mai che venivano fuori i loro cognomi.

guarda caso mo so in discussione i soldi stanziati per il palazzetto dello sport, dopo che bandecchi ne ha rilevato le gestione. c'ha un sapore di ricatto manco troppo velato. è evidente che a questo punto non vogliono salvare nemmeno le apparenze. 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
23 ore fa, chetestraceki ha scritto:

Giusto. Però l'aristocrazia della Conca chiamamola per nome: Pidocchi Rifatti.

Concordo pienamente! Credo che io sia stato il primo a gettare il sasso nello stagno denunciando (in questo forum), ancor prima che si rendesse evidente, il ruolo (sino a pochi giorni fa) occulto della Fondazione (il legame tra il suo vicepresidente e i firmatari del ricorso stava li a dimostrarlo). Bandecchi, o chiunque altro vorrà muovere le acque nella palude ternana verrà duramente osteggiato, in qualsiasi modo. Il problema sostanziale é che, a mio avviso, la Fondazione ha una visione estremamente miope ed improntata al nepotismo: brava a fare beneficienza e ristrutturare beni di interesse culturale ma incapace di fare da volano alla nostra economia. Basta scorrere i nomi degli oltre 100 soci della Fondazione  (consultare in proposito il sito della Fondazione) per avere una vaga idea di quale possa essere la vocazione della Fondazione se non quella del mantenimento dello status quo. Morale: qualsiasi imprenditore che non faccia parte della cerchia ed abbia qualche progetto che vagamente alteri gli equilibri sarà neutralizzato. Non ritengo certo che Bandecchi sia venuto in Terra per salvare Terni: é un imprenditore ed ha i suoi legittimi interessi e se la gestione (ovviamente virtuosa) della Ternana sia il cavallo di Troia per dare uno sviluppo alla città, allora deve obbligatoriamente avere il sostegno di tutti i ternani (la stragrande maggioranza) che, tifosi o meno, ne trarranno beneficio! Come se ne esce? Qualche saggio direbbe: se non puoi sconfiggere il nemico allora ti allei con lui. E qui entriamo nel versante socio-politico della realtà ternana: fino a quando, in un modo o nell'altro, un personaggio come Bandecchi non riceverà l'imprimatur dai "poteri forti" ternani, c'é poco da sperare. Personalmente ho smesso da tempo di credere nelle rivoluzioni tuttavia gli anni mi hanno indotto a credere (o sperare) che gli interessi economici, se ben incanalati, possano consentire di raggiungere importanti risultati a beneficio della popolazione. Certo, ci vorrà una buona dose di fortuna e lungimiranza da parte di tutti ma se davvero Dio é con noi....

Share this post


Link to post
Share on other sites

Bandecchi è entrato in questa spirale come un'elefante in un negozio di porcellane! rompendo equilibri e programmetti per aggiungere soldi ai soldi, vedremo se la forza del presidente e del sindaco avrà la meglio su interessi di pochi

certo a scoprire sto callaro de merda se capisce che forse non tutto il potere era detenuto illeggittimamente da quelli lassù ma era un semplice accordo di non belliggeranza .... 

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
59 minuti fa, mdmterni ha scritto:

Ora è tutto più chiaro,la Terni bene con i soldini della fondazione carit,vuole mettere le mani su quella zona,manco le palle de fasse avanti,hanno mandato avanti vecchi e donne,non sia mai che venivano fuori i loro cognomi.

Merde. Qualsiasi cosa verrà realizzata a posto del centro sportivo, sarà sicuramente tenuta in grande considerazione da noi Ternani.. e pure dalle pisciate dei miei cani...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per quanto mi riguarda, gli anni che ho alle spalle sono ben superiori a quelli che avrò di fronte... però non ho smesso di sognare che Terni possa essere valorizzata per quello che merita. Ho sempre sostenuto con convizione (anche contro lo scetticismo e l'ilarità di molti) che la conca ternana sia una delle più belle scenografie che ci offre l'Italia (terre di mare escluse, non sono così fazioso...) e dalle grandissime potenzialità: é quindi possibile che non ci sia mai qualcuno che sia sufficientemente visionario e che piuttosto si tenda sempre ad ottenere il minimo sindacale? Qui il problema investe l'intera classe dirigente (occulta e non) che da sempre, a mia memoria, ha governato Terni e l'ha piegata ai propri interessi. Qui non é una questione di mancanza di capitali o che le decisioni importanti vengono prese sempre altrove a mai a Terni! Sono solo miseri alibi per mascherare la verità: un manipolo di inetti, incapace di un minimo slancio di creatività imprenditoriale ma ben capace di curare e tramandare le sue rendite secolari.

  • Thanks 1
  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Molti pensavano che, una volta caduta la sinistra, gran parte dei problemi fossero superati. Ora vediamo più chiaramente che il potere dei sinistri era solo una piccola parte del Problema. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, altoforno ha scritto:

credo che non siano ancora decorsi i termini per il deposito.

se non erro (ma potrei sbagliare, vado a memoria e non sono amministrativista) dovrebbero avere tempo 30 giorni dalla data della notifica.

Grazie, utilissimo come sempre 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.