Jump to content

alefere

Members
  • Content Count

    1,105
  • Joined

  • Last visited

Community Reputation

75 Good

About alefere

  • Rank
    Allenatore

Recent Profile Visitors

874 profile views
  1. alefere

    Serie B 2021/2022

    Sotto il piano del gioco siamo stati messi sotto: - col Brescia (ma non la conto neanche, non eravamo neanche lontani parenti di quelli che siamo oggi ed era l'esordio) - il primo tempo a Monza (ma venivamo da tre sconfitte ed era oggettivamente complicato) - la prima mezz'ora contro la Cremonese (fino a che Lucarelli non ha alzato Palumbo sulla linea dei trequartisti e alla Cremonese gli ha retto la pompa...) - con la Spal (ma solo dopo che siamo andati in svantaggio ed è stata soprattutto supremazia territoriale) - i primi 60 minuti col Cittadella - la seconda metà del primo tempo col Crotone (dopo l'espulsione ovviamente abbiamo lasciato campo, quindi conta poco, non si può considerare una superiorità "di gioco") - i primi 20 minuti col Frosinone Col Pisa non siamo MAI stati sotto sul piano del gioco, ma siamo stati sempre in affanno perché essendoci fatti i gol da soli eravamo sempre con l'ansia di recuperare Col Cosenza non siamo stati in difficoltà sul piano del gioco, ma siamo entrati in campo al 25esimo del primo tempo e stavamo già sotto 2-0. Per il resto abbiamo giocato alla pari con tutti, e qualche volta siamo stati anche superiori per tutta o per larghe fasi della partita, anche di quelle dove siamo stati sotto per un po' (vedi Cremonese, Cittadella e in parte anche Monza)
  2. alefere

    verso frosinone-ternana

    Agazzi non è convocato
  3. alefere

    verso frosinone-ternana

    A maggior ragione prende corpo il 4-3-3 Kontek vertice basso, ai lati Koutsoupias a dx e Salzano a sx In avanti Partipilo-Donnarumma-Furlan
  4. alefere

    verso frosinone-ternana

    Io un giocatore che ha partecipato al 56% dei gol della Ternana, realizzando o facendo l'assist non lo terrei così lontano dalla porta. Sennò facciamo come a Cosenza. Al limite, se vuoi mettere un centrocampista in più ti metti 4-3-3.
  5. alefere

    WWW.calcioternano.it

    @Scoppea ma che è successo al sito di Calcioternano? E' dal giorno della partita col Cittadella che non ci sono notizie e soprattutto sia dal Pc che dal telefono quando mi collego mi dice che il certificato è scaduto e mi dà la pagina come non sicura.
  6. alefere

    SETTORE OSPITI - INFO E VARIE

    Ma invece de fa magheggi inutili, col rischio poi di essere bloccati, si dovrebbe chiedere alla Ternana di fare richiesta di ulteriori biglietti al Frosinone. Poi so affari loro come si organizzano. Peraltro non escludo che ci si stia già muovendo in tal senso
  7. alefere

    verso frosinone-ternana

    Vogliamo parlare dei colori sociali? C'hanno aggiunto il bianco, il giallo e il verde chiaro
  8. Quello che in serie C ti riusciva per 70-80 minuti, quest'anno - complici avversari tatticamente, tecnicamente e fisicamente di qualità molto più elevata - ti riesce per max 30-40 minuti. Inoltre ci portiamo dietro un difetto dall'anno scorso che è quello, una volta passati in vantaggio, di rallentare il ritmo e concedere campo agli avversari: anche questo, per i motivi detti in precedenza, crea molte più difficoltà rispetto allo scorso anno. La crescita della squadra sta anche nel comprendere questa nuova dinamica, adattarsi e saper dare il meglio nelle diverse "partite" che si giocano nella stessa partita.
  9. alefere

    verso ternana-crotone

    Se Diakite sta bene penso giochi lui, altrimenti Ghiringhelli (e comunque probabile la staffetta). Sorensen al posto di Kontek e Furlan per Capone gli unici cambi certi. Da valutare anche Martella, sempre in bilico da qualche settimana (ma potrebbe fare 60 minuti e poi essere cambiato).
  10. Oggi secondo me si è visto perché i discorsi sul modulo, i tre o i due centrocampisti, hanno poco senso. Entrambi gli schieramenti hanno pro e contro, non esiste quello perfetto, è una questione di scelte. Si può essere equilibrati anche a due (con il lavoro che fanno gli esterni d'attacco stringendo in fase di contenimento), ma poi bisogna essere perfetti: come perdi palla, due infilate e difesa scoperta. Con un centrocampista in più hai meno rischi quando ti difendi, ma in attacco ci sono inevitabilmente meno soluzioni: oggi grazie al lavoro dei due esterni e dei terzini (soprattutto Diaki) hai costretto sostanzialmente Di Mariano da un lato e Strefezza dall'altro a fare spesso i Terzini tenendoli più lontani dall'area. L'ideale per me è giocare in partenza sempre 4-2-3-1, poi se hai la fortuna di stare in vantaggio (cosa che quest'anno è successa poco) a un certo punto puoi passare a un atteggiamento più prudente.
  11. Il nostro problema più grande quando ci difendiamo è la mancanza di aggressività sulle palle vaganti e sulle respinte. È da Reggio Calabria che abbiamo cominciato a vedere questo problema e continua tuttora. La palla in certe zone bisogna aggredirla, mozzicarla e invece la guardiamo. Emblematica in tal senso l'ultima azione pericolosa del Lecce con la doppia frociata Paghera-Martells. Tutto il contrario di quello che invece facciamo quando siamo noi in pressione
  12. alefere

    Ivan Kontek

    La mia proposta. Ci mettiamo a specchio, come abbiamo fatto con le squadre più forti IANNARILLI GHIRINGHELLI/DIAKI (parte il primo, il secondo subentra se abbiamo bisogno di spinta) - BOBEN - KONTEK - CELLI/MARTELLA (staffetta come i terzini dx) KOUTSOUPIAS - PROIETTI - SALZANO (terzo di centrocampo, ma all'occorrenza si alza per mettersi 4-2-3-1) PARTIPILO - PETTINARI - FALLETTI
  13. La MIA società calcistica "ideale" è fatta dai seguenti ingredienti: 1) Programmazione pluriennale. Si fissa un obiettivo, si mettono i punti fermi (DS, allenatore, gruppo di giocatori) e ogni anno si fanno solo piccoli aggiustamenti per migliorarsi. Non si guarda solo al risultato immediato, ma anche alle prospettive 2) Come conseguenza del primo, due punti fermi: a) non si cambia allenatore, se non per catastrofi evidenti o evidenti errori di scelta b) il mercato si fa solo in estate (a parte piccoli aggiustamenti dovuti a fattori contingenti, tipo giocatori che se ne vogliono andare o molti infortuni concomitanti) 3) Settore giovanile forte in grado di portare annualmente 1-2 elementi in prima squadra 4) Stile comunicativo sobrio ed efficace Ecco. Sui punti 1 e 2 questa società, almeno sulla carta, comincia ad avvicinarsi al mio ideale. Sul 3 ci vuole tempo, vedremo. Sul 4 ancora non ci siamo, c'è da lavorarci.
  14. Io credo che sia segno di intelligenza avere un atteggiamento tattico di riferimento, ma anche adattarlo in alcune circostanze alle situazioni (avversario, assenze, etc), anche nella stessa partita. Oggi si potevano fare due scelte: 1) cambiare il modulo in partenza come è stato fatto con Parma, Spal, Monza, Cremonese, mettersi a specchio con loro e vedere come andava 2) tenere lo stesso modulo e gli stessi interpreti, con gli accorgimenti tattici che ha spiegato il mister. Ognuna di queste due scelte aveva vantaggi e svantaggi. Con la prima potevi contrastare meglio l'aggressività e il ritmo del Cittadella, sulla carta però riducendo la tua pericolosità in avanti perché il giochino di mettere la palla dietro il loro centrocampo con un esterno in meno sarebbe risultato meno efficace e consegnandoti per almeno un'ora all'avversario sul terreno dove ti sono superiori. Con la seconda accettavi tutti i rischi del caso, ma provavi a non giocartela sul loro terreno preferito, cercando il loro punto debole. Col senno di poi si può dire che si poteva partire in un modo e finire nell'altro, ma la riprova non l'avremo. Inoltre l'allenatore le scelte le fa prima e al limite le corregge dopo, non può farle a posteriori. E comunque alla fine il modulo è stato lo stesso sia quando abbiamo sofferto, sia quando abbiamo dominato. È cambiato che il Città è calato come ci si aspettava e anche che qualcuno dei nostri subentrati si è espresso meglio dei sostituiti.
×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.