Jump to content

Recommended Posts

6 ore fa, Giorgio Falletti ha scritto:

Siamo ancora secondo me in una fase embrionale nella quale fare troppi ragionamenti rischia di essere esercizio inutile, una cosa però la voglio dire: se la questione prende subito una piega ideologica, in entrambe le direzioni eh, non vedo alcuna possibilità che i progetti possano andare in porto.

Il tema è molto complesso e in parte OT (anche se strettamente collegato al discorso stadio) ma per quanto mi riguarda sono dell’idea che il progetto clinica, una volta chiarito nei dettagli debba essere valutato con attenzione perché, se gestito bene, può portare un enorme beneficio alla comunità sia sul fronte sanitario che economico, se gestito male invece può diventare operazione affaristica che, abbiamo visto ora con l’emergenza covid, rischia di creare più danni che benefici...(io vivo in Lombardia e so che un sistema iper privatizzato porta a delle eccellenze ma allo stesso tempo ad un indebolimento della sanità di base)

Nel caso specifico ternano credo che non ci sia onestamente questo rischio e che una clinica privata (dal momento che non ne abbiamo nemmeno una) possa solo essere un vantaggio per la comunità, sia in termini occupazionali che di servizi per i cittadini (che oggi, come giustamente ricordato, per alcune prestazioni devono farsi banalmente chilometri e chilometri).

 

Una cosa è certa: se, come successo in passato, il tutto si riduce alla diatriba fasci/compagni non porteremo a casa nulla e potremmo avere il rimpianto dell’ennesima occasione sprecata 

 

Condivido tutto. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Giorgio Falletti ha scritto:

Siamo ancora secondo me in una fase embrionale nella quale fare troppi ragionamenti rischia di essere esercizio inutile, una cosa però la voglio dire: se la questione prende subito una piega ideologica, in entrambe le direzioni eh, non vedo alcuna possibilità che i progetti possano andare in porto.

Il tema è molto complesso e in parte OT (anche se strettamente collegato al discorso stadio) ma per quanto mi riguarda sono dell’idea che il progetto clinica, una volta chiarito nei dettagli debba essere valutato con attenzione perché, se gestito bene, può portare un enorme beneficio alla comunità sia sul fronte sanitario che economico, se gestito male invece può diventare operazione affaristica che, abbiamo visto ora con l’emergenza covid, rischia di creare più danni che benefici...(io vivo in Lombardia e so che un sistema iper privatizzato porta a delle eccellenze ma allo stesso tempo ad un indebolimento della sanità di base)

Nel caso specifico ternano credo che non ci sia onestamente questo rischio e che una clinica privata (dal momento che non ne abbiamo nemmeno una) possa solo essere un vantaggio per la comunità, sia in termini occupazionali che di servizi per i cittadini (che oggi, come giustamente ricordato, per alcune prestazioni devono farsi banalmente chilometri e chilometri).

 

Una cosa è certa: se, come successo in passato, il tutto si riduce alla diatriba fasci/compagni non porteremo a casa nulla e potremmo avere il rimpianto dell’ennesima occasione sprecata 

 

Direi che questo livello oramai sia ampiamente superato.

 

Il problema è se la partita si giocherà unicamente sul livello di potere Terni-Perugia.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 minuti fa, Lu Cecco ha scritto:

Direi che questo livello oramai sia ampiamente superato.

 

Il problema è se la partita si giocherà unicamente sul livello di potere Terni-Perugia.

 

Tutto qui. Ahimè. Speriamo bene Cecco

Share this post


Link to post
Share on other sites

Fere da record, stadio nuovo, clinica, infrastrutture e nuovi collegamenti. ...per favore non svegliatemi da questo sogno. A me piace anche sognare, tutti sappiamo quanto quelli bregnoni stanno rosicando e come sempre faranno del tutto per rendere questo progetto impossibile da realizzarsi. I cambiamenti nascono dal basso, non facciamoci infinocchiare anche questa volta.

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
34 minutes ago, longarinivattene! said:

Condivido tutto. 

Brau! Prima tiri il il sasso innescando la polemica " Saranno contenti solo i compagni de noiandri." (cit. @longarinivattene!) poi 10 minuti dopo, da bravo codardo fascista, nascondi la mano condividendo tutto il post di chi dice di non innescare polemica!!! Coerenza 0. 

 

E ti dico pure la prossima: attaccherai me con cazzate tipo che so io che vojo fa polemica... Tipico fascistello de noiandri!! 

  • Thanks 2
  • Downvote 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, Giorgio Falletti ha scritto:

Siamo ancora secondo me in una fase embrionale nella quale fare troppi ragionamenti rischia di essere esercizio inutile, una cosa però la voglio dire: se la questione prende subito una piega ideologica, in entrambe le direzioni eh, non vedo alcuna possibilità che i progetti possano andare in porto.

Il tema è molto complesso e in parte OT (anche se strettamente collegato al discorso stadio) ma per quanto mi riguarda sono dell’idea che il progetto clinica, una volta chiarito nei dettagli debba essere valutato con attenzione perché, se gestito bene, può portare un enorme beneficio alla comunità sia sul fronte sanitario che economico, se gestito male invece può diventare operazione affaristica che, abbiamo visto ora con l’emergenza covid, rischia di creare più danni che benefici...(io vivo in Lombardia e so che un sistema iper privatizzato porta a delle eccellenze ma allo stesso tempo ad un indebolimento della sanità di base)

Nel caso specifico ternano credo che non ci sia onestamente questo rischio e che una clinica privata (dal momento che non ne abbiamo nemmeno una) possa solo essere un vantaggio per la comunità, sia in termini occupazionali che di servizi per i cittadini (che oggi, come giustamente ricordato, per alcune prestazioni devono farsi banalmente chilometri e chilometri).

 

Una cosa è certa: se, come successo in passato, il tutto si riduce alla diatriba fasci/compagni non porteremo a casa nulla e potremmo avere il rimpianto dell’ennesima occasione sprecata 

 

messaggio impossibile da non condividere. riguardo il discorso sulla sanità, quello lombardo è un modello cui si orienta anche il sistema umbro e per questo non è un discorso da sottovalutare: come per gli inceneritori, è una questione che riguarda la salute di tutti e come per gli inceneritori è necessario prescindere dalla propria parte politica, sempre che se ne abbia una di riferimento. ma è un tema complesso e sicuramente i dettagli non riguardano questa sezione del forum.

Share this post


Link to post
Share on other sites

ONTV SPECIALE: Enrico Maggiolini intervista Enrico Melasecche, Assessore regionale alle Infrastrutture, per approfondire gli aspetti legati alla realizzazione del Nuovo Stadio Libero Liberati e della Clinica del presidente della Ternana Stefano Bandecchi.

 

 

 

 

Edited by ONTV

Share this post


Link to post
Share on other sites
31 minuti fa, LuTer ha scritto:

Brau! Prima tiri il il sasso innescando la polemica " Saranno contenti solo i compagni de noiandri." (cit. @longarinivattene!) poi 10 minuti dopo, da bravo codardo fascista, nascondi la mano condividendo tutto il post di chi dice di non innescare polemica!!! Coerenza 0. 

 

E ti dico pure la prossima: attaccherai me con cazzate tipo che so io che vojo fa polemica... Tipico fascistello de noiandri!! 

Beh via, visto che in qualche modo m’hai tirato in mezzo mi permetto di dirti che che sto messaggio dal mio punto di vista non serve a un cazzo, cioè proprio concettualmente non porta da nessuna parte ed è proprio quel tipo di reazione scomposta e di atteggiamento che dal mio punto di vista non ci possiamo permettere quando (e se) tutta la vicenda stadio/clinica si farà più concreta.

 

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
35 minuti fa, BuFERA ha scritto:

messaggio impossibile da non condividere. riguardo il discorso sulla sanità, quello lombardo è un modello cui si orienta anche il sistema umbro e per questo non è un discorso da sottovalutare: come per gli inceneritori, è una questione che riguarda la salute di tutti e come per gli inceneritori è necessario prescindere dalla propria parte politica, sempre che se ne abbia una di riferimento. ma è un tema complesso e sicuramente i dettagli non riguardano questa sezione del forum.

Giustissimo, qua si parla di stadio, il tema sanitario è troppo complesso per essere trattato a margine di questioni sportive.

 

La mia idea a livello generale l’ho già espressa, a bocce ferme l’idea della clinica in un contesto come quello attuale ternano mi sembra possa portare solo vantaggi completando l’offerta di servizi, bisognerà vedere come e se andrà avanti il tutto, con quali strategie sanitarie complessive per il nostro territorio (certo che se, come giustamente ricordato da Cecco, diventa terreno di sconto politico Terni-Perugia i presupposti non sono dei migliori)

 

In ogni caso potremmo parlarne in altre sezioni del forum al limite o, sarebbe ancora meglio, in una grande cena del forum per festeggiare quello che tutti speriamo di festeggiare, augurandoci che, per restare in tema, la situazione sanitaria da qui a un paio di mesi possa essere decisamente migliore.

 

 

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
54 minutes ago, Giorgio Falletti said:

Beh via, visto che in qualche modo m’hai tirato in mezzo mi permetto di dirti che che sto messaggio dal mio punto di vista non serve a un cazzo, cioè proprio concettualmente non porta da nessuna parte ed è proprio quel tipo di reazione scomposta e di atteggiamento che dal mio punto di vista non ci possiamo permettere quando (e se) tutta la vicenda stadio/clinica si farà più concreta.

 

Mesa' che ho quotato io a cazzo oppure non hai capito tu. Non ce l'avevo assolutamente con te che tralatro sei uno degli "utensili" che leggo con maggior piacere. Mi riferivo invece a @longarinivattene! che c'arfatto cavallo dopo aver aperto il post della partita con l'ignobile saluto romano.  

 

In merito alla partita della clinica/stadio sono dell'opinione che - qualora Bandoccio presenti un progetto vero, e io visto il soggetto in questione finche' non lo vedo non ci credo - sara' un derby che si giocherà a livello regionale. E li come sempre partiamo sfavoriti. Sia che nel palazzo siano tutti piddini come prima o tutti.... "leghisti" come mo'! 😉

Edited by LuTer
  • Thanks 1
  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 minuti fa, Giorgio Falletti ha scritto:

Giustissimo, qua si parla di stadio, il tema sanitario è troppo complesso per essere trattato a margine di questioni sportive.

 

La mia idea a livello generale l’ho già espressa, a bocce ferme l’idea della clinica in un contesto come quello attuale ternano mi sembra possa portare solo vantaggi completando l’offerta di servizi, bisognerà vedere come e se andrà avanti il tutto, con quali strategie sanitarie complessive per il nostro territorio (certo che se, come giustamente ricordato da Cecco, diventa terreno di sconto politico Terni-Perugia i presupposti non sono dei migliori)

 

In ogni caso potremmo parlarne in altre sezioni del forum al limite o, sarebbe ancora meglio, in una grande cena del forum per festeggiare quello che tutti speriamo di festeggiare, augurandoci che, per restare in tema, la situazione sanitaria da qui a un paio di mesi possa essere decisamente migliore.

anch'io credo sia inutile parlare di opposte parti politiche, anche perché tanto a terni quanto in regione governa la stessa parte politica e se ci sono diatribe, quelle diatribe sono appunto all'interno della stessa parte politica. se si vuole cercare di combattere sul piano politico allora è necessario portare quanti più candidati ternani possibile in regione, a prescindere dal partito, ma è un discorso che eventualmente andrà fatto tra qualche anno.

la strategia sanitaria però mi sta a cuore, anche perché pur non vivendo più a terni da parecchio tempo ho comunque tutta la famiglia li (e al di la di tutto non c'è stato un giorno in cui sono stato meno ternano di prima). quella strategia a mio modo di vedere è più importante di qualsiasi stadio. come hai scritto sopra, una clinica privata non farà di terni una piccola milano, né dell'umbria una piccola lombardia, ma mi sembra comunque chiaro che le specializzazioni che porterà la clinica privata non avranno un'alternativa pubblica, ossia quello che manca nel pubblico verrà fornito da un privato e non si cercherà appunto una soluzione pubblica. è questa la tendenza che mi spaventa, anche perché stando proprio alle strategie sanitarie l'attuale tutela (già scarsa) della sanità pubblica potrebbe venir meno già con un cambio di governo. e da qui in poi credo che si possa continuare nell'altra discussione :D 

Share this post


Link to post
Share on other sites
7 ore fa, ONTV ha scritto:

ONTV SPECIALE: Enrico Maggiolini intervista Enrico Melasecche, Assessore regionale alle Infrastrutture, per approfondire gli aspetti legati alla realizzazione del Nuovo Stadio Libero Liberati e della Clinica del presidente della Ternana Stefano Bandecchi.

 

 

 

 

Con tutti questi passaggi a causa della clinica per me non si farà mai.

 

Se mi smentiscono meglio, ma non ci credo nemmeno un po' che riescano a far quadrare le cose.

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, ONTV ha scritto:

ONTV SPECIALE: Enrico Maggiolini intervista Enrico Melasecche, Assessore regionale alle Infrastrutture, per approfondire gli aspetti legati alla realizzazione del Nuovo Stadio Libero Liberati e della Clinica del presidente della Ternana Stefano Bandecchi.

 

 

 

 

Mi sono piaciute molto le parole di Melasecche, soprattutto sul tema del riassetto e del riequilibrio sanitario mettendo sul piatto oltre che la clinica anche il nuovo ospedale di Narni-Amelia e quello di Terni. Da questa intervista emergono alcuni punti importanti:

 

a) si costruirà (come ho sempre sperato e sostenuto) demolendo pezzo per pezzo e quindi credo che continueremo a giocare al Libero Liberati senza trasferte temporanee (credo). 
b) i passaggi comunali saranno i più facili. Il comune non può lasciarsi scappare questa opportunità ed il cambio di destinazione dei terreni “ex-ternanello” non potranno essere un problema. 
c) il punto cruciale rimane il campo di battaglia che ahimè, vuoi non vuoi si giocherà 80km più a nord... consentirà la regione il riequilibrio sanitario tra province? Consentirà alla nostra città la costruzione di una clinica + uno o forse 2 ospedali nuovi? Lo stadio neanche lo nomino perché giocoforza è legato alle autorizzazioni per la clinica. 
 

Personalmente credo che questa sia la battaglia più grande che, come città, andremo ad intraprendere. Chi metterà i bastoni tra le ruote non ha a cuore il futuro di questa città che è alla canna del gas ed alla disperata ricerca di alternativa alla solita ed unica mamma Ast. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, alien ha scritto:

Scusate l'OT, non so dove scriverlo.

Credo che INPS e Bellimbusto siano due nuovi ottimi acquisti del forum.

Concordo, molto piacevoli da leggere, grazie di esservi iscritti :)

Edited by Fievel

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Lu Cecco ha scritto:

Direi che questo livello oramai sia ampiamente superato.

 

Il problema è se la partita si giocherà unicamente sul livello di potere Terni-Perugia.

 

Ma possibile che decide tutto la regione ragazzi? Ma a livello nazionale non potremmo (in caso de barricate etrusche in regione) appellacce a niente???

Share this post


Link to post
Share on other sites
28 minuti fa, FURIOUS ha scritto:

 

 

a) si costruirà (come ho sempre sperato e sostenuto) demolendo pezzo per pezzo e quindi credo che continueremo a giocare al Libero Liberati senza trasferte temporanee (credo). 

 

anche perché i settori stanno parecchio lontani dal campo :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
5 minuti fa, Aghy ha scritto:

 

anche perché i settori stanno parecchio lontani dal campo :D

Si sì infatti. L’unica cosa positiva del Libero Liberati è proprio questa: spazi immensi! :D 

Share this post


Link to post
Share on other sites
42 minuti fa, FURIOUS ha scritto:

Mi sono piaciute molto le parole di Melasecche, soprattutto sul tema del riassetto e del riequilibrio sanitario mettendo sul piatto oltre che la clinica anche il nuovo ospedale di Narni-Amelia e quello di Terni. Da questa intervista emergono alcuni punti importanti:

 

a) si costruirà (come ho sempre sperato e sostenuto) demolendo pezzo per pezzo e quindi credo che continueremo a giocare al Libero Liberati senza trasferte temporanee (credo). 
b) i passaggi comunali saranno i più facili. Il comune non può lasciarsi scappare questa opportunità ed il cambio di destinazione dei terreni “ex-ternanello” non potranno essere un problema. 
c) il punto cruciale rimane il campo di battaglia che ahimè, vuoi non vuoi si giocherà 80km più a nord... consentirà la regione il riequilibrio sanitario tra province? Consentirà alla nostra città la costruzione di una clinica + uno o forse 2 ospedali nuovi? Lo stadio neanche lo nomino perché giocoforza è legato alle autorizzazioni per la clinica. 
 

Personalmente credo che questa sia la battaglia più grande che, come città, andremo ad intraprendere. Chi metterà i bastoni tra le ruote non ha a cuore il futuro di questa città che è alla canna del gas ed alla disperata ricerca di alternativa alla solita ed unica mamma Ast. 

Amen,ma so sicuro che qualche serpe che rema contro ce l'avemo pure dentro casa nostra e non solo a 80km più su

Share this post


Link to post
Share on other sites
45 minuti fa, FURIOUS ha scritto:

Mi sono piaciute molto le parole di Melasecche, soprattutto sul tema del riassetto e del riequilibrio sanitario mettendo sul piatto oltre che la clinica anche il nuovo ospedale di Narni-Amelia e quello di Terni. Da questa intervista emergono alcuni punti importanti:

 

a) si costruirà (come ho sempre sperato e sostenuto) demolendo pezzo per pezzo e quindi credo che continueremo a giocare al Libero Liberati senza trasferte temporanee (credo). 
b) i passaggi comunali saranno i più facili. Il comune non può lasciarsi scappare questa opportunità ed il cambio di destinazione dei terreni “ex-ternanello” non potranno essere un problema. 
c) il punto cruciale rimane il campo di battaglia che ahimè, vuoi non vuoi si giocherà 80km più a nord... consentirà la regione il riequilibrio sanitario tra province? Consentirà alla nostra città la costruzione di una clinica + uno o forse 2 ospedali nuovi? Lo stadio neanche lo nomino perché giocoforza è legato alle autorizzazioni per la clinica. 
 

Personalmente credo che questa sia la battaglia più grande che, come città, andremo ad intraprendere. Chi metterà i bastoni tra le ruote non ha a cuore il futuro di questa città che è alla canna del gas ed alla disperata ricerca di alternativa alla solita ed unica mamma Ast. 

Le battaglie più importanti dal punto di vista politico e del governo regionale sono salute e università, con tutto l'amore per le fere. Sul primo punto, soprattutto se non si accederà a livello nazionale al Recovery fund (a cui si oppone tra l'altro la parte politica che governa la regione), vedo come fantascienza l'ipotesi di due nuovi ospedali nel raggio di 30km. E forse, mi permetto, non è neanche pensabile a livello di impiego di soldi pubblici. Forse fra 50 anni ne avremo finito uno. Secondo l'università. Quanto può essere attrattivo il campus riammodernato di Pentima? E soprattutto mi sembra debole l'offerta didattica riservata a Terni. Dal nuovo rettore mi aspettavo di più. Della clinica non parlo, ma 100 posti in convenzione sono tantissimi. Se si farà, ritengo si dovrà raggiungere un compromesso. Farà una curva di meno allo stadio. Di quest'ultimo non parlo neanche. Quello visto è meno di un planivolumetrico.

  • Thanks 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Per me invece è vero il contrario...Melasecche (che politicamente non è l’urdimo arrivato) inizia a “esporsi” un po’ troppo....è uno che non tira se non coje.....per me giá le pratiche stanno ad un buon punto, o perlomeno i vari OK anche solo a livello verbale giá ci sono..poi , tutto po esse!

poi ...non capisco tutti sti “eh ma”....”si, ma”..come se le cliniche private esistessero solo in Umbria ( o a Terni....dove non ce ne è manco una).....

Share this post


Link to post
Share on other sites
31 minuti fa, paolo65 ha scritto:

. Sul primo punto, soprattutto se non si accederà a livello nazionale al Recovery fund (a cui si oppone tra l'altro la parte politica che governa la regione), vedo come fantascienza l'ipotesi di due nuovi ospedali nel raggio di 30km. E planivolumetrico.

Era tutta propaganda sovranista, io non penso che l Italia deciderà de suicidasse!!! Parlamo de 206 miliardi!!!

Share this post


Link to post
Share on other sites
39 minuti fa, paolo65 ha scritto:

Le battaglie più importanti dal punto di vista politico e del governo regionale sono salute e università, con tutto l'amore per le fere. Sul primo punto, soprattutto se non si accederà a livello nazionale al Recovery fund (a cui si oppone tra l'altro la parte politica che governa la regione), vedo come fantascienza l'ipotesi di due nuovi ospedali nel raggio di 30km. E forse, mi permetto, non è neanche pensabile a livello di impiego di soldi pubblici. Forse fra 50 anni ne avremo finito uno. Secondo l'università. Quanto può essere attrattivo il campus riammodernato di Pentima? E soprattutto mi sembra debole l'offerta didattica riservata a Terni. Dal nuovo rettore mi aspettavo di più. Della clinica non parlo, ma 100 posti in convenzione sono tantissimi. Se si farà, ritengo si dovrà raggiungere un compromesso. Farà una curva di meno allo stadio. Di quest'ultimo non parlo neanche. Quello visto è meno di un planivolumetrico.

Si certo, ma questo è ovvio. E' chiaro che le battaglie cruciali sono quelle che citi te e che è 1000 volte più importante l'ospedale dello stadio. Qua però si parla di stadio e Melasecche sul piatto ha messo tanta carne tirando fuori giocoforza anche questo aspetto proprio perché è contropartita richiesta da Bandecchi. Quando parlo di battaglia su la rupe mi riferisco semplicemente che per Terni sia la clinica che lo stadio che l'eventuale nuovo ospedale Narni-Amelia, sono tutte grosse opportunità ed è anche grazie alla proposta di Bandecchi che oggi stanno tornando in auge questi argomenti.

 

Se vado a ritirare fuori miei post di almeno 10 anni fa, sostenevo già all'epoca che una delle vie per creare attrattività e diversificare l'offerta della città di Terni era quella universitaria, ma sono tutti treni che o ci siamo fatti sfuggire (molto poco plausibile) o ci siamo fatti fottere (molto più che probabile) dai pappagalli dell'alta Umbria.

 

Il dibattito sullo stadio, sulla clinica, sull'ospedale è un punto di partenza. La vera battaglia è questa: consentirà PG uno sviluppo del nostro territorio che non comprenda o che non sia strettamente legato al siderurgico? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, paolo65 ha scritto:

Le battaglie più importanti dal punto di vista politico e del governo regionale sono salute e università, con tutto l'amore per le fere. Sul primo punto, soprattutto se non si accederà a livello nazionale al Recovery fund (a cui si oppone tra l'altro la parte politica che governa la regione), vedo come fantascienza l'ipotesi di due nuovi ospedali nel raggio di 30km. E forse, mi permetto, non è neanche pensabile a livello di impiego di soldi pubblici. Forse fra 50 anni ne avremo finito uno. Secondo l'università. Quanto può essere attrattivo il campus riammodernato di Pentima? E soprattutto mi sembra debole l'offerta didattica riservata a Terni. Dal nuovo rettore mi aspettavo di più. Della clinica non parlo, ma 100 posti in convenzione sono tantissimi. Se si farà, ritengo si dovrà raggiungere un compromesso. Farà una curva di meno allo stadio. Di quest'ultimo non parlo neanche. Quello visto è meno di un planivolumetrico.

Fino a due giorni fa era così!

Ma Salvino il funambolo ora è a favore del Recovery, e sostiene il governo. 

D'altra parte 206 miliardi fanno gola...fanno gola a tutti ben inteso, Salvino e soci compresi. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, LuTer ha scritto:

Brau! Prima tiri il il sasso innescando la polemica " Saranno contenti solo i compagni de noiandri." (cit. @longarinivattene!) poi 10 minuti dopo, da bravo codardo fascista, nascondi la mano condividendo tutto il post di chi dice di non innescare polemica!!! Coerenza 0. 

 

E ti dico pure la prossima: attaccherai me con cazzate tipo che so io che vojo fa polemica... Tipico fascistello de noiandri!! 

Ma perché non te ne vai affanculo, straccia de demente? 

  • Haha 2
  • Upvote 1
  • Downvote 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, LuTer ha scritto:

Mesa' che ho quotato io a cazzo oppure non hai capito tu. Non ce l'avevo assolutamente con te che tralatro sei uno degli "utensili" che leggo con maggior piacere. Mi riferivo invece a @longarinivattene! che c'arfatto cavallo dopo aver aperto il post della partita con l'ignobile saluto romano.  

 

In merito alla partita della clinica/stadio sono dell'opinione che - qualora Bandoccio presenti un progetto vero, e io visto il soggetto in questione finche' non lo vedo non ci credo - sara' un derby che si giocherà a livello regionale. E li come sempre partiamo sfavoriti. Sia che nel palazzo siano tutti piddini come prima o tutti.... "leghisti" come mo'! 😉

Riva affanculo anche qui, stupidu! 

  • Downvote 3

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 ore fa, LuTer ha scritto:

Brau! Prima tiri il il sasso innescando la polemica " Saranno contenti solo i compagni de noiandri." (cit. @longarinivattene!) poi 10 minuti dopo, da bravo codardo fascista, nascondi la mano condividendo tutto il post di chi dice di non innescare polemica!!! Coerenza 0. 

 

E ti dico pure la prossima: attaccherai me con cazzate tipo che so io che vojo fa polemica... Tipico fascistello de noiandri!! 

Aggiungo: vienimelo a dire sulla faccia codardo, straccia di cerebroleso! 

  • Downvote 2

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.