Jump to content

Recommended Posts

1 ora fa, sololaternana ha scritto:

Da profano leggendo credo che sarebbe un ottimo ospedale. Antisismico, moderno, elisoccorso, più sale operatorie dell'attuale. E i posti resterebbero in ugual numero rispetto ad ora. A definitiva risposta alle critiche sterili di chi andava dicendo che i 100 posti della clinica li avrebbero levati al Santa Maria. Avanti!

Boo sarà ma a me sta storia puzza un po...

Share this post


Link to post
Share on other sites

Il nuovo ospedale è l'ennesima presa per il culo di questa Regione di merda. 540 posti letto, ovvero come gli attuali, eppure è l'ospedale che attrae più degenti da fuori regione. Invece di potenziarlo lo ridimensionano, alla faccia della programmazione. Un'azienda (perché di questo stiamo parlando) che a fronte di un aumento della domanda, riduce l'offerta. Magnifico! 

Per la cronaca: Terni, 110.000 abitanti, 540 posti letto e 15 sale operatorie, Foligno, 52.000 abitanti, 450 posti letto e 12 sale operatorie. 

Avanti così! 

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites

Guarda caso, a togliere le castagne dal fuoco ad una politica che non saprebbe come giustificare il diniego al nuovo stadio/clinica, sbuca un provvidenziale nuovo ospedale, provvidenzialmente finanziato, forse, coi fondi europei, ma soprattutto col project financing. Che significa che per trent’anni l’ospedale è del privato che lo paga. Come il palazzetto, o la piscina. Solo che è un ospedale pubblico, da 540 posti. L’ospedale del capoluogo di una provincia da centomila e più abitanti.

Altro che clinica privata: fumo negli occhi e dormono sonni tranquilli il Sindaco con la patata bollente in mano troppo grande per le sue giovani ed inesperte mani e la governatrice che manca alla seduta in cui si parla dello stadio ternano ma si fa foto con maglie e sciarpe del Perugia in sovrabbondanza.

Io, a scanso di fraintendimenti, ho sempre votato destra, ma quello che penso è che vi state preparando, voi politici ternani e non, a fare la stessa fine dei “compagnucci” che avete tanto biasimato negli ultimi quaranta anni: APPECORONATI. MA CON LA POLTRONA SALVA. Siete uguali a loro, non vi illudete. Non avete cambiato un cazzo.

Svejateve ternani. Si preparano a prenderci per il culo per l’ennesima volta.

Edited by Odoacre Chierico
  • Thanks 5
  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
42 minuti fa, ruber-viridis draco ha scritto:

Il nuovo ospedale è l'ennesima presa per il culo di questa Regione di merda. 540 posti letto, ovvero come gli attuali, eppure è l'ospedale che attrae più degenti da fuori regione. Invece di potenziarlo lo ridimensionano, alla faccia della programmazione. Un'azienda (perché di questo stiamo parlando) che a fronte di un aumento della domanda, riduce l'offerta. Magnifico! 

Per la cronaca: Terni, 110.000 abitanti, 540 posti letto e 15 sale operatorie, Foligno, 52.000 abitanti, 450 posti letto e 12 sale operatorie. 

Avanti così! 

 

38 minuti fa, Odoacre Chierico ha scritto:

Guarda caso, a togliere le castagne dal fuoco ad una politica che non saprebbe come giustificare il diniego al nuovo stadio/clinica, sbuca un provvidenziale nuovo ospedale, provvidenzialmente finanziato, forse, coi fondi europei, ma soprattutto col project financing. Che significa che per trent’anni l’ospedale è del privato che lo paga. Come il palazzetto, o la piscina. Solo che è un ospedale pubblico, da 540 posti. L’ospedale del capoluogo di una provincia da centomila e più abitanti.

Altro che clinica privata: fumo negli occhi e dormono sonni tranquilli il Sindaco con la patata bollente in mano troppo grande per le sue giovani ed inesperte mani e la governatrice che manca alla seduta in cui si parla dello stadio ternano ma si fa foto con maglie e sciarpe del Perugia in sovrabbondanza.

Io, a scanso di fraintendimenti, ho sempre votato destra, ma quello che penso è che vi state preparando, voi politici ternani e non, a fare la stessa fine dei “compagnucci” che avete tanto biasimato negli ultimi quaranta anni: APPECORONATI. MA CON LA POLTRONA SALVA. Siete uguali a loro, non vi illudete. Non avete cambiato un cazzo.

L’unica cosa di cui avrei voglia è scendere in strada e prendervi a sassate: voi, nullità politiche di provincia, e il pullman del Perugia quando arriverà a Terni.

Svejateve ternani. Si preparano a prenderci per il culo per l’ennesima volta.

 

Share this post


Link to post
Share on other sites
22 minuti fa, ruber-viridis draco ha scritto:

Il nuovo ospedale è l'ennesima presa per il culo di questa Regione di merda. 540 posti letto, ovvero come gli attuali, eppure è l'ospedale che attrae più degenti da fuori regione. Invece di potenziarlo lo ridimensionano, alla faccia della programmazione. Un'azienda (perché di questo stiamo parlando) che a fronte di un aumento della domanda, riduce l'offerta. Magnifico! 

Per la cronaca: Terni, 110.000 abitanti, 540 posti letto e 15 sale operatorie, Foligno, 52.000 abitanti, 450 posti letto e 12 sale operatorie. 

Avanti così! 

perché regione? sbaglio o fino a poco tempo fa c'era un politico locale che vantava meriti per il nuovo ospedale...

 

comunque s'è scoperto quanti posti ha attualmente il santa maria? qui ne danno 760, qua addirittura hanno già aggiornato a 540

Share this post


Link to post
Share on other sites
43 minuti fa, Odoacre Chierico ha scritto:

Guarda caso, a togliere le castagne dal fuoco ad una politica che non saprebbe come giustificare il diniego al nuovo stadio/clinica, sbuca un provvidenziale nuovo ospedale, provvidenzialmente finanziato, forse, coi fondi europei, ma soprattutto col project financing. Che significa che per trent’anni l’ospedale è del privato che lo paga. Come il palazzetto, o la piscina. Solo che è un ospedale pubblico, da 540 posti. L’ospedale del capoluogo di una provincia da centomila e più abitanti.

Altro che clinica privata: fumo negli occhi e dormono sonni tranquilli il Sindaco con la patata bollente in mano troppo grande per le sue giovani ed inesperte mani e la governatrice che manca alla seduta in cui si parla dello stadio ternano ma si fa foto con maglie e sciarpe del Perugia in sovrabbondanza.

Io, a scanso di fraintendimenti, ho sempre votato destra, ma quello che penso è che vi state preparando, voi politici ternani e non, a fare la stessa fine dei “compagnucci” che avete tanto biasimato negli ultimi quaranta anni: APPECORONATI. MA CON LA POLTRONA SALVA. Siete uguali a loro, non vi illudete. Non avete cambiato un cazzo.

L’unica cosa di cui avrei voglia è scendere in strada e prendervi a sassate: voi, nullità politiche di provincia, e il pullman del Perugia quando arriverà a Terni.

Svejateve ternani. Si preparano a prenderci per il culo per l’ennesima volta.

So vent'anni che lo dico, questa condanna che c'è piovuta fra capo e collo circa 50 anni fa, non la risolvi democraticamente,perché democraticamente loro bloccano ogni nostra velleità. È come giocare una partita in 8 contro 11 e con l'arbitro contro. Questa partita la risolvi solo se la giri a zampatoni. 

  • Thanks 1
  • Upvote 2
  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 minuti fa, BuFERA ha scritto:

perché regione? sbaglio o fino a poco tempo fa c'era un politico locale che vantava meriti per il nuovo ospedale...

 

comunque s'è scoperto quanti posti ha attualmente il santa maria? qui ne danno 760, qua addirittura hanno già aggiornato a 540

E chi è che programma la sanità in Umbria? Io? 

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 minuti fa, ruber-viridis draco ha scritto:

So vent'anni che lo dico, questa condanna che c'è piovuta fra capo e collo circa 50 anni fa, non la risolvi democraticamente,perché democraticamente loro bloccano ogni nostra velleità. È come giocare una partita in 8 contro 11 e con l'arbitro contro. Questa partita la risolvi solo se la giri a zampatoni. 

Via dalla Regione, una strada sarebbe il riequilibrio ma non è percorribile. O fanno lê macroregioni, e se siamo scaltri (Grosso SE), in quella fase ce li sciaquamo da lì cojoni ste merde arfatte, oppure SECESSIONE dalla Regione. Unica via. 

Inutile parlare di politica a Terni finché non accade una di queste due cose.

 

Edited by chetestraceki
  • Thanks 2
  • Upvote 2

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, ruber-viridis draco ha scritto:

So vent'anni che lo dico, questa condanna che c'è piovuta fra capo e collo circa 50 anni fa, non la risolvi democraticamente,perché democraticamente loro bloccano ogni nostra velleità. È come giocare una partita in 8 contro 11 e con l'arbitro contro. Questa partita la risolvi solo se la giri a zampatoni. 

Sono pienamente d’accordo.

Edited by Odoacre Chierico
  • Upvote 1
  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
9 minuti fa, ruber-viridis draco ha scritto:

E chi è che programma la sanità in Umbria? Io? 

la sanità è di competenza della regione, ma dal minuto 16:00 circa melasecche dice che è lui a combattere per quest'ospedale, e lui è assessore regionale alle infrastrutture. che il nuovo ospedale sia forse di competenza delle infrastrutture?

Share this post


Link to post
Share on other sites
48 minuti fa, BuFERA ha scritto:

perché regione? sbaglio o fino a poco tempo fa c'era un politico locale che vantava meriti per il nuovo ospedale...

 

comunque s'è scoperto quanti posti ha attualmente il santa maria? qui ne danno 760, qua addirittura hanno già aggiornato a 540


180 secondo la questura 

  • Haha 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, ruber-viridis draco ha scritto:

Il nuovo ospedale è l'ennesima presa per il culo di questa Regione di merda. 540 posti letto, ovvero come gli attuali, eppure è l'ospedale che attrae più degenti da fuori regione. Invece di potenziarlo lo ridimensionano, alla faccia della programmazione. Un'azienda (perché di questo stiamo parlando) che a fronte di un aumento della domanda, riduce l'offerta. Magnifico! 

Per la cronaca: Terni, 110.000 abitanti, 540 posti letto e 15 sale operatorie, Foligno, 52.000 abitanti, 450 posti letto e 12 sale operatorie. 

Avanti così! 

L'ospedale di PG ha 800 posti letto, quello di Terni 520, quello di Foligno 290. Dati pre covid

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Odoacre Chierico ha scritto:

Guarda caso, a togliere le castagne dal fuoco ad una politica che non saprebbe come giustificare il diniego al nuovo stadio/clinica, sbuca un provvidenziale nuovo ospedale, provvidenzialmente finanziato, forse, coi fondi europei, ma soprattutto col project financing. Che significa che per trent’anni l’ospedale è del privato che lo paga. Come il palazzetto, o la piscina. Solo che è un ospedale pubblico, da 540 posti. L’ospedale del capoluogo di una provincia da centomila e più abitanti.

Altro che clinica privata: fumo negli occhi e dormono sonni tranquilli il Sindaco con la patata bollente in mano troppo grande per le sue giovani ed inesperte mani e la governatrice che manca alla seduta in cui si parla dello stadio ternano ma si fa foto con maglie e sciarpe del Perugia in sovrabbondanza.

Io, a scanso di fraintendimenti, ho sempre votato destra, ma quello che penso è che vi state preparando, voi politici ternani e non, a fare la stessa fine dei “compagnucci” che avete tanto biasimato negli ultimi quaranta anni: APPECORONATI. MA CON LA POLTRONA SALVA. Siete uguali a loro, non vi illudete. Non avete cambiato un cazzo.

L’unica cosa di cui avrei voglia è scendere in strada e prendervi a sassate: voi, nullità politiche di provincia, e il pullman del Perugia quando arriverà a Terni.

Svejateve ternani. Si preparano a prenderci per il culo per l’ennesima volta.

L'ospedale non sarebbe mai di proprietà del privato. Per la durata del project financing il privato avrà contratti di fornitura di servizi (mensa, manutenzione, gestione, ristorazione etc) in grado di fargli recuperare i soldi investiti per costruire l'ospedale di proprietà pubblica

Edited by Semprerossoverde

Share this post


Link to post
Share on other sites
Il 1/2/2021 Alle 10:11, Semprerossoverde ha scritto:

1) parametri internazionali quantificano il costo dello stadio in circa € 3.000 a posto (quelli più efficienti e includendo il costo dell'area e ovviamente della riqualificazione della stessa). Diciamo che il solo stadio (da 20.000 posti) costa circa 60 milioni.

2) più difficile la clinica: diciamo che il costo di muri e impianti tecnologici per un ospedale a bassa complessità è di circa 240K a posto letto. Bisogna aggiungere poi circa 80K a posto letto per le tecnologie sanitarie e 20K a posto letto per arredi. Totalone 340K*200= 68M

Quindi l'investimento totale dovrebbe essere introno a 130M di euro

Una vita fa avevo scritto questo.

Ora viene fuori che il nuovo ospedale di Terni di 540 posti costerà circa 240M€ il che significa 240M/540=444k€ posto letto.

Considerato che il mio calcolo era per ospedali a bassa complessità è che nel progetto della ternana non c'è la demolizione dell'esistente, penso che la stima riportata possa essere confermata. Quindi il solo ospedale dovrebbe costare circa 60M€ a Bandecchi.

Come tutto l'intervento possa stare nei 50mln€ di valore resta per me un mistero.

Edited by Semprerossoverde

Share this post


Link to post
Share on other sites
4 ore fa, Semprerossoverde ha scritto:

L'ospedale non sarebbe mai di proprietà del privato. Per la durata del project financing il privato avrà contratti di fornitura di servizi (mensa, manutenzione, gestione, ristorazione etc) in grado di fargli recuperare i soldi investiti per costruire l'ospedale di proprietà pubblica

Di fatto si, seppur per trent’anni, o quello che si deciderà.

Ti voglio proporre due spunti di riflessione:

1) è ammisibile trattare l’ospedale pubblico alla stregua di un qualsiasi parcheggio di Corso del Popolo?

2) nel momento in cui sono in arrivo miliardi di euro, con la più grande occasione di investire in infrastrutture, soprattutto sanitarie, dal secondo dopoguerra ad oggi, possibile che serva comunque il privato? Non li troviamo neanche stavolta i fondi pubblici per noi?

Share this post


Link to post
Share on other sites
8 ore fa, ruber-viridis draco ha scritto:

So vent'anni che lo dico, questa condanna che c'è piovuta fra capo e collo circa 50 anni fa, non la risolvi democraticamente,perché democraticamente loro bloccano ogni nostra velleità. È come giocare una partita in 8 contro 11 e con l'arbitro contro. Questa partita la risolvi solo se la giri a zampatoni. 

Hai un unico strumento: il voto. Prova a cambiare partito.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Ci saranno sicuramente problemi lo sappiamo tutti, ma adesso andiamo per step il 13 maggio ci sarà l’approvazione in comune, la palla ripasserà alla Ternana per la consegna in Regione del progetto esecutivo. E dal momento della consegna la giunta regionale avrà tempo 90giorni, lì ne vedremo delle belle. 
E soprattutto saremo molto attenti come sarà molto attento lo stesso Bandecchi a capire bene chi sono , con tanto di nome e cognome gli artefici di questa disfatta.

Bandecchi avrà gli adeguati mezzi di informazione e conoscenze per mettere alla luce quello che tireranno fuori dal cilindro. Già io lega di B a iniziato a scuotere la questione prima ancora delle consegne ufficiali.

Share this post


Link to post
Share on other sites

Dico la mia al volo sull’ospedale: farlo nuovo, moderno ed avveniristico è tutto più che bello, ma farlo li a Colle Obito oltre 60 anni dopo è una cazzata enorme. La città si è spostata verso nord, dal Tulipano ad Acquavogliera vivono oltre 35.000 persone che al momento sono servite da una sola ambulanza che ha una microscopica stazione 118 dietro a Fausto Moda. 
 

Strategicamente Colle Obito è il posto peggiore dove costruire un ospedale, in cima ad una collina, parcheggi lontanissimi e scomodità per raggiungerlo a non finire. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
10 ore fa, Odoacre Chierico ha scritto:

Guarda caso, a togliere le castagne dal fuoco ad una politica che non saprebbe come giustificare il diniego al nuovo stadio/clinica, sbuca un provvidenziale nuovo ospedale, provvidenzialmente finanziato, forse, coi fondi europei, ma soprattutto col project financing. Che significa che per trent’anni l’ospedale è del privato che lo paga. Come il palazzetto, o la piscina. Solo che è un ospedale pubblico, da 540 posti. L’ospedale del capoluogo di una provincia da centomila e più abitanti.

Altro che clinica privata: fumo negli occhi e dormono sonni tranquilli il Sindaco con la patata bollente in mano troppo grande per le sue giovani ed inesperte mani e la governatrice che manca alla seduta in cui si parla dello stadio ternano ma si fa foto con maglie e sciarpe del Perugia in sovrabbondanza.

Io, a scanso di fraintendimenti, ho sempre votato destra, ma quello che penso è che vi state preparando, voi politici ternani e non, a fare la stessa fine dei “compagnucci” che avete tanto biasimato negli ultimi quaranta anni: APPECORONATI. MA CON LA POLTRONA SALVA. Siete uguali a loro, non vi illudete. Non avete cambiato un cazzo.

Svejateve ternani. Si preparano a prenderci per il culo per l’ennesima volta.

Ok. Coniamo un termine anche per i “nuovi” politici al governo? Fascistucci va bene?

  • Upvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
3 minuti fa, LelloBello ha scritto:

Ok. Coniamo un termine anche per i “nuovi” politici al governo? Fascistucci va bene?

Mah, che ti dico, al governo centrale ormai ci sono tutti: dx, sx, su, giù e centro. Per cui...

Share this post


Link to post
Share on other sites
6 ore fa, Semprerossoverde ha scritto:

L'ospedale di PG ha 800 posti letto, quello di Terni 520, quello di Foligno 290. Dati pre covid

https://www.rpapg.it/progetti/nuovo-ospedale-san-giovanni-battista-foligno-pg

 

Perugia dà 750 posti letto circa + 128 di day hospital, d'altronde, anche i 540 di Terni sono comprensivi di day hospital. Comunque è l'ospedale di Foligno che fa capire dove stiamo andando. Fra l'altro pare che attualmente a Terni i posti non siano 540 ma 570, quindi ci sarebbe addirittura una diminuzione di 30 posti letto. Ma la cosa più disturbante, come ho già scritto sopra è che le relazioni annuali della Regione dicono che l'ospedale di Terni è il più attrattivo perchè ha come bacino di utenza tutto l'alto Lazio e Roma (che ancora è da considerare Italia), però decidono di ridimensionarlo. Allora la domanda da farsi è: perchè? A me l'unica che viene in mente è che così si toglie concorrenza a quello di Perugia, che altrimenti rischia di fare la fine dell'aeroporto.
Se però vi vengono in mente altre ragioni io sono aperto a tutte le ipotesi. :D

Share this post


Link to post
Share on other sites
37 minuti fa, FURIOUS ha scritto:

Dico la mia al volo sull’ospedale: farlo nuovo, moderno ed avveniristico è tutto più che bello, ma farlo li a Colle Obito oltre 60 anni dopo è una cazzata enorme. La città si è spostata verso nord, dal Tulipano ad Acquavogliera vivono oltre 35.000 persone che al momento sono servite da una sola ambulanza che ha una microscopica stazione 118 dietro a Fausto Moda. 
 

Strategicamente Colle Obito è il posto peggiore dove costruire un ospedale, in cima ad una collina, parcheggi lontanissimi e scomodità per raggiungerlo a non finire. 

Aggiungiamoci pure che mentre lo costruiranno Terni rimarrà praticamente senza ospedale, diciamo per 4-5 anni?

Share this post


Link to post
Share on other sites
1 ora fa, LelloBello ha scritto:

Hai un unico strumento: il voto. Prova a cambiare partito.

Ah perchè secondo te non l'ho fatto? E quale sarebbe il partito che una volta entrato a palazzo non si è calato le brache?

Dx: lo stiamo vedendo oggi

Sx: che adesso dice che va fatto l'ospedale più grande e la città della salute e tutto il resto è la stessa che 4 anni fa ha bocciato il progetto e che ha tenuto per 17 anni il progetto chiuso in un cassetto, mentre altri ospedali ci passavano avanti e l'ASL di Terni veniva svuotata per spostare tutta la direzione a Foligno. Altro che la mafia!

M5S: definirli come partito è difficile perchè non hanno una linea, parlo dei singoli, Liberati andò su a Perugia animato da ottimi propositi e fresco fresco di referendum per l'uscita dall'Umbria. Dopo 5 anni devastato dagli insuccessi e provato da imbarazzanti, velleitari nonchè sterili tentativi tutti naufragati, ha dovuto gettare la spugna. Sentito con le mie orecchie: "la situazione in Umbria è immodificabile"

La democrazia può cambiare i programmi, ma se le istituzioni sono sbagliate (e il regionalismo è un vero cancro) la democrazia non può nulla, i rapporti di forza quelli restano in saecula saeculorum. In questi casi, solo un sano e morigerato uso della violenza può cambiare le cose. Lo dico come dato di fatto e non come un'esortazione chiaramente. 

Edited by ruber-viridis draco
  • Upvote 3
  • Downvote 1

Share this post


Link to post
Share on other sites
11 ore fa, ruber-viridis draco ha scritto:

Il nuovo ospedale è l'ennesima presa per il culo di questa Regione di merda. 540 posti letto, ovvero come gli attuali, eppure è l'ospedale che attrae più degenti da fuori regione. Invece di potenziarlo lo ridimensionano, alla faccia della programmazione. Un'azienda (perché di questo stiamo parlando) che a fronte di un aumento della domanda, riduce l'offerta. Magnifico! 

Per la cronaca: Terni, 110.000 abitanti, 540 posti letto e 15 sale operatorie, Foligno, 52.000 abitanti, 450 posti letto e 12 sale operatorie. 

Avanti così! 

Questi numeri potrebbero avere un minimo di senso ed essere un filo meno da presa in giro se, contestualmente, fossero anche realizzati quello di Narni-Amelia, e la clinica di Bandecchi. 

In caso contrario, concordo pienamente con te. 

I posti letto complessivi sono decisamente insufficienti, e la situazione attuale sta lì a dimostrarlo. 

Share this post


Link to post
Share on other sites
17 minuti fa, ruber-viridis draco ha scritto:

https://www.rpapg.it/progetti/nuovo-ospedale-san-giovanni-battista-foligno-pg

 

Perugia dà 750 posti letto circa + 128 di day hospital, d'altronde, anche i 540 di Terni sono comprensivi di day hospital. Comunque è l'ospedale di Foligno che fa capire dove stiamo andando. Fra l'altro pare che attualmente a Terni i posti non siano 540 ma 570, quindi ci sarebbe addirittura una diminuzione di 30 posti letto. Ma la cosa più disturbante, come ho già scritto sopra è che le relazioni annuali della Regione dicono che l'ospedale di Terni è il più attrattivo perchè ha come bacino di utenza tutto l'alto Lazio e Roma (che ancora è da considerare Italia), però decidono di ridimensionarlo. Allora la domanda da farsi è: perchè? A me l'unica che viene in mente è che così si toglie concorrenza a quello di Perugia, che altrimenti rischia di fare la fine dell'aeroporto.
Se però vi vengono in mente altre ragioni io sono aperto a tutte le ipotesi. :D

In tutto questo io sarei curioso di sapere quanto stiamo a occupazione dei posti, quando mi operarono mi piazzarono una signora anziana su un lettino per tutta la notte davanti alla porta della camera perché non sapevano dove metterla (che poi urlò a squarciagola tutta la notte, ma è un altro discorso).

Comunque si, che l'ospedale più attrattivo di una regione, per motivi oltretutto ovvi, lo tengano così piccolo, in un momento in cui hai in teoria una montagna e mezzo di soldi (un privato che te lo costruisce in pf più la barca di soldi del post covid) fa abbastanza ride.

Ma io sulle regioni per la gestione sanità ci metterei una bomba da quel dì.

Share this post


Link to post
Share on other sites
12 minuti fa, ruber-viridis draco ha scritto:

https://www.rpapg.it/progetti/nuovo-ospedale-san-giovanni-battista-foligno-pg

 

Perugia dà 750 posti letto circa + 128 di day hospital, d'altronde, anche i 540 di Terni sono comprensivi di day hospital. Comunque è l'ospedale di Foligno che fa capire dove stiamo andando. Fra l'altro pare che attualmente a Terni i posti non siano 540 ma 570, quindi ci sarebbe addirittura una diminuzione di 30 posti letto. Ma la cosa più disturbante, come ho già scritto sopra è che le relazioni annuali della Regione dicono che l'ospedale di Terni è il più attrattivo perchè ha come bacino di utenza tutto l'alto Lazio e Roma (che ancora è da considerare Italia), però decidono di ridimensionarlo. Allora la domanda da farsi è: perchè? A me l'unica che viene in mente è che così si toglie concorrenza a quello di Perugia, che altrimenti rischia di fare la fine dell'aeroporto.
Se però vi vengono in mente altre ragioni io sono aperto a tutte le ipotesi. :D

Bene, come sempre siamo sulla stessa linea di pensiero, se c'è un ospedale da potenziare in Umbria è quello di Terni essendo il più attrattivo rispetto ad un'utenza extra-regionale, situazione certificata dai dati di bilancio delle due aziende sanitarie, come sempre nella collina massonica, tutti i progetti sono sovradimensionati, in campo sanitario si è visto di tutto ricordiamoci le vicende dei due luminari Maira e Mearini per citare solo la punta dell'iceberg o il progetto delle staminali, io direi di drizzare le antenne anche sulle vicende dell'aeroporto qui si rischia un minimetro moltiplicato per 10000, vedo che le maggioranze cambiano ma nulla cambia, serve una forte presa di coscienza collettiva della popolazione per porre fine a politiche predatorie da troppo tempo accettate, oggi in questa situazione purtroppo di emergenza non si può cedere un millimetro. 

Share this post


Link to post
Share on other sites

Create an account or sign in to comment

You need to be a member in order to leave a comment

Create an account

Sign up for a new account in our community. It's easy!

Register a new account

Sign in

Already have an account? Sign in here.

Sign In Now

×

Important Information

By using this site, you agree to our Terms of Use. This site uses cookies to enhance the users' browsing experience and collect infomation about the site utilization. We use both technical cookies and third party cookies. If you continue browsing the site you accept the use of cookies; otherwise you can just leave the site.